sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40    vela olimpica   

VOLVO OCEAN RACE

Volvo Ocean Race: partenza in slow-motion

volvo ocean race partenza in slow motion
Roberto Imbastaro

Un meteo favorevole, con sole e temperature quasi estive, hanno richiamato moltissimi spettatori sia nel Race Village di Alexandra Head che nella baia di Cardiff, con numeri che sono andati ben al di là delle previsioni degli organizzatori locali. 

Data l’assenza quasi totale di vento, tuttavia, la partenza inizialmente prevista per le ore 17 italiane, è stata posticipata brevemente dal Comitato di Regata, per permettere alla marea di cambiare e avere corrente favorevole per l’uscita in mare aperto.

Per la stessa ragione anche la parte costiera, che precede sempre la partenza delle tappe e che dà modo agli spettatori di seguire le barche da vicino, è stata cancellata nel tentativo di far uscire la flotta dal Canale di Bristol prima del nuovo cambio di marea in serata.

Gli spagnoli di MAPFRE sono stati i primi a tagliare la linea, in una sorta di danza al rallentatore, insieme a Team Brunel, Vestas 11th Hour Racing, team AkzoNobel e Dongfeng Race Team.

A causa della corrente, sia Sun Hung Kai Scallywag che Turn the Tide on Plastic si sono invece trovati troppo vicini alla linea dello start e sono partiti in anticipo. Scallywag ha anche subito una penalità per non aver lasciato sufficiente spazio di manovra a Turn the Tide on Plastic e ha dovuto effettuare un giro di 360°, che l’ha relegato in coda alla flotta.

La Leg 10 copre una distanza teorica di 1.300 miglia, e si corre sulla rotta da Cardiff in Galles a Göteborg, in Svezia. Si tratta di una frazione assolutamente decisiva, in quanto potrebbe determinare il nome del vincitore overall del giro del mondo, dato che Dongfeng Race Team di Charles Caudrelier ha un solo punto di vantaggio su  MAPFRE dello skipper spagnolo Xabi Fernández e due su Team Brunel di Bouwe Bekking, e su cui corre anche l’italiano Alberto Bolzan.

“Siamo felici della nostra posizione e abbiamo voglia di partire per questa tappa.” Ha dichiarato il francese Caudrelier prima di lasciare la banchina di Cardiff. “Sarà una partenza molto insidiosa, questa nel Canale di Bristol.”Ha invece spiegato Xabi Fernández, lo skipper di MAPFRE. “Ma siamo fiduciosi e dobbiamo solo regatare al meglio. Credo che la barca e il mio equipaggio siano veloci… speriamo di partire bene e fare una buona regata.”

Dopo mezz’ora di navigazione, con vento davvero leggero, la prima posizione era occupata da MAPFRE seguito da Vestas 11th Hour Racing e da Team Brunel, mentre Dongfeng Race Team ha scelto di sacrificare la distanza per provare a trovare aria migliore, e si trovava a circa mezzo miglio dietro agli avversari.

Malgrado il vento leggero della partenza, le previsioni parlano di un’accelerazione del passo e l’ETA (Expected Time of Arrival) a Göteborg è fissata per la notte fra giovedì e venerdì.

 


10/06/2018 19:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

L'Oro delle Marche brilla in Lettonia

Protagonisti assoluti due giovani atleti della SEF Stamura: il 13enne Alessandro Graciotti, e la18enne Giorgia Speciale, che hanno conquistato due medaglie d'oro rispettivamente nel Techno293 juniores e nel TechnoPlus

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci