mercoledí, 15 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    rs feva    vela olimpica    nacra 17    420    optimist    windsurf    press    melges 24   

VOLVO OCEAN RACE

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team guida la flotta oltre il Fastnet

volvo ocean race dongfeng race team guida la flotta oltre il fastnet
Roberto Imbastaro

Quando sono passate meno di 24 ore dalla partenza di Cardiff, le prime sei barche sono racchiuse in sole tre miglia e continuano a navigare con vento leggero. La tensione nella undicesima tappa, penultima del giro, continua ad essere all’ordine del giorno e probabilmente continuerà fino alla linea del traguardo di Göteborg.

Dal pomeriggio di domenica, quando le sette barche hanno lasciato la città gallese ricevendo il caloroso saluto dei molti spettatori e appassionati, sono state coperte solo 250 miglia con velocità che non hanno mai superato i 10 nodi.

La sola barca che non è bloccata dalle arie leggere è Team Sun Hung Kai/Scallywag, ma il team guidato dallo skipper australiano David Witt accusa un ritardo superiore alle 70 miglia dai leader a causa della forte marea di ieri sera, che l’ha costretto persino a dare ancora.

Dongfeng Race Team invece ha preso la testa della flotta domenica sera dopo che i rivali di Team Brunel e MAPFRE sono stati fermati in una bolla di bonaccia. Sebbene il margine di Dongfeng sia risicato, lo skipper di Brunel Bouwe Bekking ha dichiarato di non voler lasciare scappar via ulteriormente la barca cinese. 

Con le sue 1.300 miglia la Leg 10 è la più corta delle undici, ma con una classifica così corta, tre punti fra il primo e il terzo team, è di capitale importanza per la vittoria finale. “Dopo la partenza ci siamo portati davanti, ma poi siamo rimasti parcheggiati insieme a MAPFRE,” ha spiegato Bekking. “Dongfeng è arrivato da dietro e continuando ad avere pressione, ci ha passati. Fortunatamente poco dopo abbiamo ripreso un po’ di aria e siamo riusciti a riprendere terreno. Durante la notte il vento è aumentato lievemente e abbiamo dovuto fare molti cambi di vela, che sono stati fatti tutti al momento giusto. Riusciamo a vedere l’Irlanda e il vento sta calando di nuovo, quindi le barche che sono dietro si riavvicineranno, ma anche noi ci riporteremo sotto a Dongfeng.”

Meno di tre miglia alle spalle di Dongfeng in sesta posizione, c’è Vestas 11th Hour Racing che sta facendo di tutto per riprendere gli avversari. “Siamo partiti bene, poi d’un colpo tutto è cambiato.” Ha raccontato la velista Jena Mai Hansen. “Adesso vediamo ancora tutti gli altri, dobbiamo solo trovare uno spunto in più per riprenderli.” 

Dopo aver doppiato il famosissimo Fastnet Rock la flotta passerà anche Bull Rock e farà una curva a destra per risalire la costa occidentale dell’Irlanda con vento di bolina.

La tappa è corta ma molto tecnica, con rischi e opportunità. “Questa tappa è complicata.” Ha spiegato la skipper di Turn the Tide on Plastic Dee Caffari.“C’è terra su entrambi i lati, molte alture, la marea e anche degli impianti petroliferi e fattorie eoliche. I navigatori dovranno lavorare molto, specialmente perché continueremo a navigare a vista con le altre barche. Abbastanza intensa.”

La ETA dell’arrivo a Goteborg, in Svezia, è prevista per la notte di giovedì.

 


11/06/2018 16:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marina Cala de’ Medici si conferma per il terzo anno consecutivo Porto d’eccellenza

Ratificata l’attestazione di MaRINA Excellence, nonché i riconoscimenti 24 Plus e 50 Gold

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Mondiali Aarhus: anche il 470 maschile si qualifica per Tokio

Anche oggi arriva una preziosa qualifica per l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020: Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) con il quinto posto odierno entrano in Medal Race e qualificano l'Italia per Tokio 2020

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Europeo Melges 24: Maidollis allunga il passo

I Campioni del Mondo 2017 a bordo di Maidollis (7-1-1 oggi), dopo l'ottimo esordio della prima giornata in cui avevano messo a segno una magnifica doppietta, tornano ad essere protagonisti e consolidano la leadership della classifica provvisoria

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Gargnano, Garda: Itaca è tornata a casa

Tredici anni dopo la sua ideazione il progetto Itaca ha fatto nuovamente tappa al Circolo Vela della Centomiglia

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Mini 6.50: con 12 h di vantaggio, Boggi riparte da Horta

Dopo aver vinto la prima tappa de Les Sables D’Olonne-Azzorre-Les Sables D’Olonne (SAS), con un vantaggio di 12 ore sul secondo, Ambrogio Beccaria a bordo di Geomag parte oggi alle 19 ora italiana

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci