domenica, 21 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

dolphin    optimist    melges32    match race    regate    middle sea race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente   

VOLVO OCEAN RACE

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team guida la flotta oltre il Fastnet

volvo ocean race dongfeng race team guida la flotta oltre il fastnet
Roberto Imbastaro

Quando sono passate meno di 24 ore dalla partenza di Cardiff, le prime sei barche sono racchiuse in sole tre miglia e continuano a navigare con vento leggero. La tensione nella undicesima tappa, penultima del giro, continua ad essere all’ordine del giorno e probabilmente continuerà fino alla linea del traguardo di Göteborg.

Dal pomeriggio di domenica, quando le sette barche hanno lasciato la città gallese ricevendo il caloroso saluto dei molti spettatori e appassionati, sono state coperte solo 250 miglia con velocità che non hanno mai superato i 10 nodi.

La sola barca che non è bloccata dalle arie leggere è Team Sun Hung Kai/Scallywag, ma il team guidato dallo skipper australiano David Witt accusa un ritardo superiore alle 70 miglia dai leader a causa della forte marea di ieri sera, che l’ha costretto persino a dare ancora.

Dongfeng Race Team invece ha preso la testa della flotta domenica sera dopo che i rivali di Team Brunel e MAPFRE sono stati fermati in una bolla di bonaccia. Sebbene il margine di Dongfeng sia risicato, lo skipper di Brunel Bouwe Bekking ha dichiarato di non voler lasciare scappar via ulteriormente la barca cinese. 

Con le sue 1.300 miglia la Leg 10 è la più corta delle undici, ma con una classifica così corta, tre punti fra il primo e il terzo team, è di capitale importanza per la vittoria finale. “Dopo la partenza ci siamo portati davanti, ma poi siamo rimasti parcheggiati insieme a MAPFRE,” ha spiegato Bekking. “Dongfeng è arrivato da dietro e continuando ad avere pressione, ci ha passati. Fortunatamente poco dopo abbiamo ripreso un po’ di aria e siamo riusciti a riprendere terreno. Durante la notte il vento è aumentato lievemente e abbiamo dovuto fare molti cambi di vela, che sono stati fatti tutti al momento giusto. Riusciamo a vedere l’Irlanda e il vento sta calando di nuovo, quindi le barche che sono dietro si riavvicineranno, ma anche noi ci riporteremo sotto a Dongfeng.”

Meno di tre miglia alle spalle di Dongfeng in sesta posizione, c’è Vestas 11th Hour Racing che sta facendo di tutto per riprendere gli avversari. “Siamo partiti bene, poi d’un colpo tutto è cambiato.” Ha raccontato la velista Jena Mai Hansen. “Adesso vediamo ancora tutti gli altri, dobbiamo solo trovare uno spunto in più per riprenderli.” 

Dopo aver doppiato il famosissimo Fastnet Rock la flotta passerà anche Bull Rock e farà una curva a destra per risalire la costa occidentale dell’Irlanda con vento di bolina.

La tappa è corta ma molto tecnica, con rischi e opportunità. “Questa tappa è complicata.” Ha spiegato la skipper di Turn the Tide on Plastic Dee Caffari.“C’è terra su entrambi i lati, molte alture, la marea e anche degli impianti petroliferi e fattorie eoliche. I navigatori dovranno lavorare molto, specialmente perché continueremo a navigare a vista con le altre barche. Abbastanza intensa.”

La ETA dell’arrivo a Goteborg, in Svezia, è prevista per la notte di giovedì.

 


11/06/2018 16:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci