venerdí, 19 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    vele d'epoca    invernali    soldini    regate   

GC32

Vittoria a sorpresa per Realteam alla GC32 Orezza Corsica Cup

vittoria sorpresa per realteam alla gc32 orezza corsica cup
redazione

E’ stato un errore involontario a far evaporare ieri le speranze di vittoria di Malizia – Yacht Club de Monaco nella giornata conclusiva della GC32 Orezza Corsica Cup e ha lasciare campo libero agli svizzeri di Realteam, che dunque si sono aggiudicati la seconda vittoria di stagione del GC32 Racing Tour 2017.
Malgrado un cielo grigio, poco estivo, la baia di Calvi oggi ha garantito le condizioni di vento più stabili di tutto l’evento, con 15/20 nodi, che hanno permesso lo svolgimento di un round dell’ANONIMO Speed Challenge e cinque regate con partenza al lasco.
E sono stati gli americani di Argo a fa registrare la migliore velocità nella prova dell’ANONIMO Speed Challenge con 21,21 nodi. “Finalmente!” Ha detto il timoniere nordamericano  Anthony Kotoun. “Ieri siamo andati male, ma oggi siamo stati bravi. Evviva!” Kotoun ha spiegato le ragioni del successo odierno dicendo: “E’ stata la prima volta che siamo riusciti a fare una strambata in foiling alla boa. E abbiamo anche vinto un orologio. Siamo contenti che ANONIMO sia lo sponsor del Tour.” Il vincitore della prova di velocità su ogni evento, infatti, si aggiudica un orologio ANONIMO Nautilo. 
Velisti e spettatori oggi sono stati felici che il Comitato di Regata sia riuscito a posizionare un campo di regata in stile Coppa America, con partenza e arrivo al lasco. Mentre il vento arrivava fino a 20 nodi, nella quarta prova, si è potuto assistere a partenze molto tirate. Ancora una volta l’allevamento di pesci della baia di Calvi  ha costituito un ostacolo sul lato sinistro del campo, costringendo i team che sceglievano la sinistra a raggiungere il cancello sottovento a grande velocità. Su Argo si sono registrati non meno di 36 nodi.
Dopo la vittoria nell’ANONIMO Speed Challenge, Argo ha continuato la striscia positiva anche nelle regate di flotta, con due risultati utili nelle prime due prove. “Siamo riusciti a rientrare in fase, la comunicazione a bordo e le manovre sono state buone.” ha spiegato  Kotoun. 
E’ stato nella terza regata che la sfortuna ha colpito Malizia – Yacht Club de Monaco di Pierre Casiraghi al passaggio della boa di bolina. “Ho urtato la boa e il timone è rimasto agganciato, tutto qui...” Il timone di destra si è strappato dalla poppa, costringendo l’equipaggio monegasco a ritirarsi dalle regate successive. “Ho fatto un errore.” Ha detto il velista del principato. “I ragazzi hanno navigato davvero bene, mi dispiace perché questa settimana hanno fatto un gran lavoro.” Alla vigilia delle regate odierne, infatti, Malizia era saldamente in testa alla classifica provvisoria con un vantaggio di 14 punti.
Con l’uscita di scena della barca monegasca, le ultime prove si sono tramutate in una lotta  due per la leadership fra gli svizzeri di Realteam e gli americani di Argo. Inizialmente le cose sono andate meglio per Argo, ma poi Realteam ha vinto la terza e la quarta prova ed è partito per l’ultima, decisiva  regata con un vantaggio minimo, di un solo punto. “Erano un punto dietro a noi, quindi chi avesse vinto la prova si sarebbe aggiudicato la serie.” Ha spiegato lo skipper elvetico Jérôme Clerc. “Siamo partiti bene ed eravamo avanti alla prima strambata, quindi dovevamo solo coprire.” Cosa che è riuscita loro benissimo. Argo, da parte sua, ha superato i francesi di Team ENGIE con Sébastien Rogues sull’ultimo bordo, conquistando la seconda piazza mentre Realteam, il team fondato da Esteban Garcia, ha vinto la GC32 Orezza Corsica Cup con soli due punti di margine.
“Abbiamo sempre controllato dove fossero” ha detto Clerc. “Sapevamo di poter essere forti con vento. In realtà non abbiamo fatto delle belle partenze, però abbiamo manovrato bene e lavorato come un team. Bello, una bella lotta con Argo. E adesso pensiamo al campionato.” Alla vigilia dell’ultimo evento del GC32 Racing Tour 2017, la Marseille One Design, Realteam guida con due punti su Argo.  
La speciale classifica degli owner-driver nella tappa corsa ha premiato i giapponesi di  Mamma Aiuto! di Naofumi Kamei, una classifica molto corta che vede tre team, Argo, Mamma Aiuto! and Malizia - Yacht Club de Monaco a pari punti prima dell’ultima regata della stagione, la Marseille One Design che è in programma nella città francese dal 12 al 15 ottobre prossimi. 


Classifica generale GC32 Orezza Corsica Cup

Pos Team R1 R2 R3 R4 R5 R6 R7 R8 R9 R10 R11 R12 R13 R14 Tot
1 Realteam 2 1 5 4 3 5 5 2 3 4 2 1 1 1 39
2 Argo 5 2 4 2 4 2 3 5 6 1 1 2 2 2 41
3 Team ENGIE 3 3 3 3 6 3 2 6 4 3 3 3 3 3 48
4 Malizia - Yacht Club de Monaco 1 5 1 1 1 1 1 4 1 5 4 DNF/8 " DNC/8 49
5 Mamma Aiuto! 4 4 2 6 2 6 4 3 5 2 5 4 4 4 55
6 .film Racing 6 6 6 5 5 4 6 1 2 6 6 5 5 5 68
7 Zoulou DNC/8 " " " " " " " " " " " " DNC/8 112
Classifica owner-driver GC32 Orezza Corsica Cup

Pos Team R1 R2 R3 R4 R5 R6 R7 R8 R9 R10 R11 R12 R13 R14 Tot
1 Mamma Aiuto! 4 4 2 6 2 6 4 3 5 2 5 4 4 4 55
2 .film Racing 6 6 6 5 5 4 6 1 2 6 6 5 5 5 68
3 Malizia - Yacht Club de Monaco DNS/8 " " " " " DNS/8 4 1 5 4 DNF/8 " DNC/8 94
4 Zoulou DNC/8 " " " " " " " " " " " " DNC/8 112
ANONIMO Speed Challenge GC32 Orezza Corsica Cup

Pos Team Best average speed
1 Argo 21.21
2 Team ENGIE 20.64
3 Mamma Aiuto! 19.35
4 Realteam 19.11
5 .film Racing 18.25
6 Malizia - Yacht Club de Monaco 16.3
GC32 Racing Tour 2017 dopo quattro tappe

Pos Team Riva Cup Villasimius Cup Copa del Rey MAPFRE Orezza Corsica Cup Tot
1 Realteam 1 2 3 1 7
2 Argo 4 1 2 2 9
3 Mamma Aiuto! 6 3 1 5 15
4 Team ENGIE 3 5 7 3 18
5 Malizia - Yacht Club de Monaco 7 6 4 4 21
6 Movistar 5 4 5 11 25
7 ARMIN STROM Sailing Team 2 7 9 11 29
8 Zoulou 11 11 6 7 35
9 .film Racing 11 11 8 6 36
10 Código Rojo Racing 8 11 10 11 40
Classifica owner-driver GC32 Racing Tour 2017

Pos Team Riva Cup Villasimius Cup Copa del Rey MAPFRE Orezza Corsica Cup Tot
1 Argo 1 1 2 7 11
2 Mamma Aiuto! 7 2 1 1 11
3 Malizia - Yacht Club de Monaco 2 3 3 3 11
4 .film Racing 7 7 5 2 21
5 Zoulou 7 7 4 4 22
6 Código Rojo Racing 3 7 6 7 23


17/09/2017 12:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci