sabato, 25 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    fraglia vela riva    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici   

MASCALZONE LATINO

Vincenzo Onorato a Porto Cervo per la Rolex Swan Cup 2016 con il Mascalzone Latino numero 33

vincenzo onorato porto cervo per la rolex swan cup 2016 con il mascalzone latino numero
redazione

La Costa Smeralda si prepara a un'altra settimana di vela internazionale con il ritorno della Rolex Swan Cup, l'attesissimo evento biennale con 121 prestigiosi "cigni" partecipanti, dove Vincenzo Onorato porterà per la seconda volta in regata lo Swan 38 Mascalzone Latino, completamente restaurato appena prima dell'ultima edizione del 2014.
Da martedì 13 a domenica 18 settembre, insieme all'armatore-timoniere saranno presenti a bordo anche Branko Brcin, Davide Scarpa, Daniele Fiaschi, Marco e Matteo Savelli, Andrea Ballico e Stefano Ciampalini. 
Lo scafo numero 33 nella storia del team partenopeo, varato nel 1974 e portato dal primo acquirente in Maine con il nome di Gaylark, dopo l’opera di ripristino voluta dal Presidente di Mascalzone Latino per mano dei Cantieri dell'Argentario è ora pronto per una nuova sfida nelle acque di Porto Cervo.
La diciannovesima edizione della Rolex Swan Cup risulterà infatti particolarmente sentita e partecipata, considerato che il cantiere, di proprietà italiana, ha appena spento le 50 candeline, inaugurando anche un nuovo modello, il Club Swan 50, firmato da un inedito progettista rispetto agli ultimi tre decenni. La matita selezionata tramite un concorso di idee è quella di Juan Kouyoumidjian, architetto già noto nel mondo della vela per aver vinto tre Volvo Ocean Race (con Abn Ambro 1Ericsson 4 e Groupama 4) e aver messo il nome anche su un recente fuoriclasse come il Maxi Rambler 88'.


Il 38 piedi ITA3821, che corre per i colori dello Yacht Club de Monaco, si era distinto due anni fa con un terzo posto finale nel raggruppamento C, iniziando a imporsi fra i 23 yacht classici sin dal primo giorno. Quest'anno la lotta sarà più dura: i "Classic", molti dei quali risalenti alle prime leggendarie stagioni del cantiere finlandese quando i progetti erano firmati da Sparkman & Stephens, sono ben 35.

Per gli armatori di questa prestigiosa flotta d’epoca, precorritrice del successo dei “cigni” nel mondo, è stata riservata l’esclusiva Sparkman & Stephens Swan Dinner, offerta da Moby e Tirrenia, partner dell’associazione che riunisce i proprietari di questi ricercati yacht. A fare gli onori di casa il Presidente del Gruppo Onorato Armatori, Vincenzo Onorato, il Presidente di Tirrenia Pietro Manunta e il Direttore Commerciale merci Pier Canu.
Inoltre, per i passeggeri iscritti alla regata su yacht S&S e ai loro veicoli, è offerto uno sconto del 50% sulle rotte per Olbia da Genova, Livorno e Piombino con Moby o da Genova e Civitavecchia con le navi Tirrenia. 
Il programma della Rolex Swan Cup 2016 è articolato da martedì 13 sino a domenica 18 settembre con un primo segnale di partenza alle 11.30 eccetto che per venerdì 16, considerato giorno di riposo o di recupero. Martedì 13 e mercoledì 14 così come sabato 17 e domenica 18 sono in calendario regate costiere mentre giovedì 15 settembre è organizzata la “lunga”. Per quanto concerne la classe C di cui Mascalzone Latino fa parte, è previsto un numero massimo di sette regate in tutta la settimana. La serie sarà considerata valida al completamento di tre prove e al raggiungimento di cinque sarà possibile scartare il peggiore risultato. 


12/09/2016 22:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Coppa Adriatico, la novità targata Il Portodimare

La regata si disputerà a Chioggia dal 12 al 14 maggio ed ai vincitori di classe garantirà l'iscrizione gratuita al Campionato Italiano Assoluto di vela d'altura di Monfalcone

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci