sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gaetano mura    altura    marina di varazze    52 super series    press    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf    yacht club sanremo    laser    nautica   

MASCALZONE LATINO

Vincenzo Onorato a Porto Cervo per la Rolex Swan Cup 2016 con il Mascalzone Latino numero 33

vincenzo onorato porto cervo per la rolex swan cup 2016 con il mascalzone latino numero
redazione

La Costa Smeralda si prepara a un'altra settimana di vela internazionale con il ritorno della Rolex Swan Cup, l'attesissimo evento biennale con 121 prestigiosi "cigni" partecipanti, dove Vincenzo Onorato porterà per la seconda volta in regata lo Swan 38 Mascalzone Latino, completamente restaurato appena prima dell'ultima edizione del 2014.
Da martedì 13 a domenica 18 settembre, insieme all'armatore-timoniere saranno presenti a bordo anche Branko Brcin, Davide Scarpa, Daniele Fiaschi, Marco e Matteo Savelli, Andrea Ballico e Stefano Ciampalini. 
Lo scafo numero 33 nella storia del team partenopeo, varato nel 1974 e portato dal primo acquirente in Maine con il nome di Gaylark, dopo l’opera di ripristino voluta dal Presidente di Mascalzone Latino per mano dei Cantieri dell'Argentario è ora pronto per una nuova sfida nelle acque di Porto Cervo.
La diciannovesima edizione della Rolex Swan Cup risulterà infatti particolarmente sentita e partecipata, considerato che il cantiere, di proprietà italiana, ha appena spento le 50 candeline, inaugurando anche un nuovo modello, il Club Swan 50, firmato da un inedito progettista rispetto agli ultimi tre decenni. La matita selezionata tramite un concorso di idee è quella di Juan Kouyoumidjian, architetto già noto nel mondo della vela per aver vinto tre Volvo Ocean Race (con Abn Ambro 1Ericsson 4 e Groupama 4) e aver messo il nome anche su un recente fuoriclasse come il Maxi Rambler 88'.


Il 38 piedi ITA3821, che corre per i colori dello Yacht Club de Monaco, si era distinto due anni fa con un terzo posto finale nel raggruppamento C, iniziando a imporsi fra i 23 yacht classici sin dal primo giorno. Quest'anno la lotta sarà più dura: i "Classic", molti dei quali risalenti alle prime leggendarie stagioni del cantiere finlandese quando i progetti erano firmati da Sparkman & Stephens, sono ben 35.

Per gli armatori di questa prestigiosa flotta d’epoca, precorritrice del successo dei “cigni” nel mondo, è stata riservata l’esclusiva Sparkman & Stephens Swan Dinner, offerta da Moby e Tirrenia, partner dell’associazione che riunisce i proprietari di questi ricercati yacht. A fare gli onori di casa il Presidente del Gruppo Onorato Armatori, Vincenzo Onorato, il Presidente di Tirrenia Pietro Manunta e il Direttore Commerciale merci Pier Canu.
Inoltre, per i passeggeri iscritti alla regata su yacht S&S e ai loro veicoli, è offerto uno sconto del 50% sulle rotte per Olbia da Genova, Livorno e Piombino con Moby o da Genova e Civitavecchia con le navi Tirrenia. 
Il programma della Rolex Swan Cup 2016 è articolato da martedì 13 sino a domenica 18 settembre con un primo segnale di partenza alle 11.30 eccetto che per venerdì 16, considerato giorno di riposo o di recupero. Martedì 13 e mercoledì 14 così come sabato 17 e domenica 18 sono in calendario regate costiere mentre giovedì 15 settembre è organizzata la “lunga”. Per quanto concerne la classe C di cui Mascalzone Latino fa parte, è previsto un numero massimo di sette regate in tutta la settimana. La serie sarà considerata valida al completamento di tre prove e al raggiungimento di cinque sarà possibile scartare il peggiore risultato. 


12/09/2016 22:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci