giovedí, 26 aprile 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

accademia navale    volvo ocean race    regate    nautica    dinghy    star    press    tp52    este 24    j24    porti    yacht club italiano    formazione    inquinamento marino    accademia navale livorno    mini6.50   

MASCALZONE LATINO

Vincenzo Onorato a Porto Cervo per la Rolex Swan Cup 2016 con il Mascalzone Latino numero 33

vincenzo onorato porto cervo per la rolex swan cup 2016 con il mascalzone latino numero
redazione

La Costa Smeralda si prepara a un'altra settimana di vela internazionale con il ritorno della Rolex Swan Cup, l'attesissimo evento biennale con 121 prestigiosi "cigni" partecipanti, dove Vincenzo Onorato porterà per la seconda volta in regata lo Swan 38 Mascalzone Latino, completamente restaurato appena prima dell'ultima edizione del 2014.
Da martedì 13 a domenica 18 settembre, insieme all'armatore-timoniere saranno presenti a bordo anche Branko Brcin, Davide Scarpa, Daniele Fiaschi, Marco e Matteo Savelli, Andrea Ballico e Stefano Ciampalini. 
Lo scafo numero 33 nella storia del team partenopeo, varato nel 1974 e portato dal primo acquirente in Maine con il nome di Gaylark, dopo l’opera di ripristino voluta dal Presidente di Mascalzone Latino per mano dei Cantieri dell'Argentario è ora pronto per una nuova sfida nelle acque di Porto Cervo.
La diciannovesima edizione della Rolex Swan Cup risulterà infatti particolarmente sentita e partecipata, considerato che il cantiere, di proprietà italiana, ha appena spento le 50 candeline, inaugurando anche un nuovo modello, il Club Swan 50, firmato da un inedito progettista rispetto agli ultimi tre decenni. La matita selezionata tramite un concorso di idee è quella di Juan Kouyoumidjian, architetto già noto nel mondo della vela per aver vinto tre Volvo Ocean Race (con Abn Ambro 1Ericsson 4 e Groupama 4) e aver messo il nome anche su un recente fuoriclasse come il Maxi Rambler 88'.


Il 38 piedi ITA3821, che corre per i colori dello Yacht Club de Monaco, si era distinto due anni fa con un terzo posto finale nel raggruppamento C, iniziando a imporsi fra i 23 yacht classici sin dal primo giorno. Quest'anno la lotta sarà più dura: i "Classic", molti dei quali risalenti alle prime leggendarie stagioni del cantiere finlandese quando i progetti erano firmati da Sparkman & Stephens, sono ben 35.

Per gli armatori di questa prestigiosa flotta d’epoca, precorritrice del successo dei “cigni” nel mondo, è stata riservata l’esclusiva Sparkman & Stephens Swan Dinner, offerta da Moby e Tirrenia, partner dell’associazione che riunisce i proprietari di questi ricercati yacht. A fare gli onori di casa il Presidente del Gruppo Onorato Armatori, Vincenzo Onorato, il Presidente di Tirrenia Pietro Manunta e il Direttore Commerciale merci Pier Canu.
Inoltre, per i passeggeri iscritti alla regata su yacht S&S e ai loro veicoli, è offerto uno sconto del 50% sulle rotte per Olbia da Genova, Livorno e Piombino con Moby o da Genova e Civitavecchia con le navi Tirrenia. 
Il programma della Rolex Swan Cup 2016 è articolato da martedì 13 sino a domenica 18 settembre con un primo segnale di partenza alle 11.30 eccetto che per venerdì 16, considerato giorno di riposo o di recupero. Martedì 13 e mercoledì 14 così come sabato 17 e domenica 18 sono in calendario regate costiere mentre giovedì 15 settembre è organizzata la “lunga”. Per quanto concerne la classe C di cui Mascalzone Latino fa parte, è previsto un numero massimo di sette regate in tutta la settimana. La serie sarà considerata valida al completamento di tre prove e al raggiungimento di cinque sarà possibile scartare il peggiore risultato. 


12/09/2016 22:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Regate: largo ai Millennials

Simone Busonero, un ’97 di Orbetello, è il responsabile per la navigazione e per l’elettronica a bordo di Luduan. E fa la differenza

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Wista Italy incontra il mondo della nautica a Genova presso lo Yacht Club

Convegno sul tema “Nautica da diporto: aggiornamenti giuridici, tecnici e fiscali. Novità e prospettive”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci