venerdí, 22 febbraio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    press    barcolana    rorc caribbean 600    fincantieri    regate    vela oceanica    vele d'epoca    cnsm    dragoni    j24    mascalzone latino    caribbean 600    giovanni soldini    vela    velista dell'anno    soldini   

H22

Verbano/solidarietà: tutto pronto a Cerro per il Trofeo Giacomo Ascoli

Monvalle/Cerro, 19 luglio 2018 – Tutto pronto sulle banchine del Circolo Velico Medio Verbano per l’inizio del Trofeo “Match Race Giacomo Ascoli”, appuntamento di solidarietà sul lago Maggiore che si ripropone quest’anno per la sua quarta edizione e che si svolgerà, dal 20 al 22 luglio, a Cerro di Laveno Mombello.
«Questo evento è in memoria di mio fratello Claudio, scomparso nel 2015 – spiega Marco Ascoli, presidente della Fondazione Giacomo Ascoli - e della sua passione per la vela, che lo ha visto per anni presidente del Circolo Velico Medio Verbano. Lui portava i ragazzini in giro per l’Europa a fare regate, e alcuni sono diventati dei grandi velisti, ma soprattutto il suo scopo era quello di insegnare loro la dedizione per questo sport fin da piccoli. La barca vela è un mondo che va oltre il campo di regata, che ti costringe a non parlare se non con se stessi e a misurarsi con le forze della natura. La barca a vela è fatta di sguardi, di silenzi, di rispetto delle regole, di lezioni da prendere, ma anche di convivenza con altri da cui poter sempre imparare, un viaggio lontano dai ritmi frenetici della quotidianità, in uno spazio che è solo apparentemente limitato, perché in realtà diventa un tutto di persone, stati d’animo, ambiente che ci circonda . E questi sono i valori e lo spirito con cui da anni proponiamo questo Trofeo, i cui proventi andranno a sostenere i progetti della Fondazione, in particolar modo la ristrutturazione del Day Center pediatrico e oncoematologico pediatrico dell’Ospedale Del Ponte di Varese».
Le imbarcazioni della classe H22 sono già state preparate per gli equipaggi (4 membri) guidati da 8 noti skipper: Fabio Ascoli, Aldo Bottagisio, Flavio Favini, Marco Fizzotti, Luca Marolli, Enrico Negri, Pietro Nicolini e Roberto Spata, tutti velisti di chiara fama sia a livello nazionale che internazionale che si sfideranno con la formula match race.
Nei due giorni di gare verrà completata una serie di “voli” (così nel gergo velico si definiscono le regate testa a testa) sul campo di regata verbanese su un percorso a bastone (andata e ritorno – bolina/poppa, bolina/poppa - intorno a due boe da compiere due volte). A dirigere le operazioni in mare il noto velista lavenese Tiziano Nava che ricoprirà il ruolo di arbitro mentre i giudici Roberto Tommasi, Silvio Duma e Gino Zoccali comporranno il Comitato di Regata.
Le regate saranno seguite dell’emittente locale “Telesettelaghi” che riprenderà le fasi della competizione che saranno successivamente proiettate su grande schermo a terra,con interviste durante fasi delle varie prove, mentre Claudio Mazzanti e Gianni Armiraglio, giornalisti di grande esperienza nel campo della vela agonistica, faranno la radiocronaca dal vivo.
La manifestazione si aprirà ufficialmente domani venerdì venerdì 20 luglio alle ore 19.30 con la cena presso l’Associazione Velica Monvalle, nel corso della quale verranno effettuati gli abbinamenti fra skipper ed equipaggi.
Sabato 21 luglio a partire dalle ore 8.30 gli equipaggi scenderanno in acqua presso il Circolo Velico Medio Verbano di Cerro per dare inizio al programma sportivo: la giornata si concluderà con la cena di gala presso il Palazzo Perabò di Cerro, nel corso della quale saranno proiettate le immagini delle regate disputate durante il giorno e le interviste ai concorrenti.
Le regate proseguiranno per tutta la giornata di domenica 22 luglio, sempre a partire dalle ore 8.30 e sullo stesso campo di regata, posizionato nello specchio d’acqua antistante il lungolago di Cerro.
A conclusione delle prove, alle ore 17.30, si svolgerà la cerimonia di premiazione a Palazzo Perabò, con un rinfresco per amici e partecipanti.
Per tutta la durata della manifestazione negli spazi a terra saranno allestiti punti di informazione e di raccolta fondi, grazie alla presenza degli amici e volontari della Fondazione che allestiranno anche laboratori per bambini.
L’evento nasce con l’intento di raccogliere fondi a sostegno dei progetti della Fondazione Giacomo Ascoli, che dal 2006 si prende cura dei bambini affetti da malattie onco-ematologiche e delle loro famiglie e sostiene la ricerca scientifica in questo campo.
Per donazioni a favore di Fondazione Giacomo Ascoli
Codice Iban: IT40U0569610800000020877X82
BIC POSOIT22


19/07/2018 07:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

La RORC Caribbean 600 di Giancarlo Simeoli

Giancarlo Simeoli ha affrontato la Caribbean 600 a bordo di Triple Lind Cookson 50 di Joseph Mele

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci