giovedí, 13 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

persico 69f    circoli velici    mini 6.50    optimist    trasporto marittimo    fiv    porti    benetti    press    salone nautico di genova    altura   

VELISTA DELL'ANNO

Velista dell'Anno FIV: oggi ultimo giorno per votare on line

velista dell anno fiv oggi ultimo giorno per votare on line
Roberto Imbastaro

Roma, 9 marzo 2017: si chiuderanno ufficialmente questa sera alle ore 24.00 le votazioni on line per selezionare il possibile vincitore degli Oscar della Vela Italiana nelle quattro categorie Barca, Armatore timoniere, Club e Velista dell’Anno. Il Velista dell'Anno FIV, giunto alla sua 24a edizione è ideato e organizzato da Acciari Consulting, vede protagonista la Federazione Italiana Vela in veste di partner istituzionale, ha il patrocinio e il supporto di UCINA Confindustria Nautica e quello di Mercedes-Benz Vans in qualità partner tecnico.

"Diamo il benvenuto con molto piacere a Mercedes-Benz Vans - ha dichiarato Alberto Acciari - che entra nella grande squadra del premio Il Velista dell'Anno FIV, al fianco di partner consolidati come la Federazione Italiana Vela e Ucina Confindustria Nautica."

“Il mondo della vela ha sempre rappresentato un territorio particolarmente affine ai nostri Vans”, ha dichiarato Dario Albano, Direttore Mercedes-Benz Vans Italia “Dal Vito alla Classe V, passando per il nuovo pick-up Classe X, la capacità unica di mettere insieme funzionalità e stile ne ha fatto i compagni di viaggio ideali per la grande crew di appassionati sempre pronti a prendere il largo”.

I candidati in nomination per il Velista dell'Anno FIV sono: Marco Gradoni, Andrea Mura, Margherita Porro e Sofia Leoni, Vittorio e Nico Malingri, Ruggero Tita e Caterina Banti.  

Per il premio Armatore/Timoniere dell'anno sono in lizza Claudia Rossi, Vincenzo Onorato e Roberto Lacorte.

Le tre imbarcazioni finaliste per il premio Barca dell'Anno – Trofeo Ucina Confindustria Nautica sono: il TP52 Azzurra, il Cookson 50 Mascalzone Latino e l'M37.

Il Club dell'Anno, premio istituito in collaborazione con la Lega Italiana Vela, sarà scelto tra il Centro Velico 3V, il Circolo della Vela Bari, il Circolo Nautico Sambenedettese, il Yacht Club Costa Smeralda e lo Yacht Club Riviera del Conero.

A sua volta la Federazione Italiana Vela premierà gli atleti delle classi Olimpiche che hanno conseguito risultati di rilievo internazionale nel corso del 2017, assieme ai tecnici che più si sono distinti.

Cresce nel frattempo l'attesa per l'annunciata tavola rotonda sulla nuova America's Cup, che avrà inizio alle 17.50 di lunedì 12 marzo, sempre a Villa Miani, con un parterre d'eccezione: Patrizio Bertelli, presidente di Luna Rossa Challenge, Max Sirena, team director e skipper del team, Agostino Randazzo, presidente del Circolo della Vela Sicilia yacht club sfidante e Challenger of Record della 36^ America’s Cup, Laurent Esquier, responsabile di Challenger of Record 36 (COR 36), Silvio Arrivabene, design production manager di Bella Mente Quantum Racing Association in rappresentanza del New York Yacht Club, challenger alla 36a edizione dell’America’s Cup e Bruno Troublé, icona dell'America's Cup, che Troublé ha vissuto per tre volte come skipper di sfidanti francesi e poi per 20 anni come responsabile dell'organizzazione media. Gli ospiti saranno accolti da Francesco Ettorre, Presidente della Federazione Italiana Vela e da Alberto Acciari.

La Giuria del Velista dell’Anno FIV è composta da Francesco Ettorre presidente della giuria, Carlo Mornati segretario generale del CONI, Fabio Planamente Presidente dell’assemblea di settore vela di Ucina – Confindustria Nautica e da Alberto Acciari ideatore e segretario del Premio. La giuria si riunirà il 12 marzo stesso a Villa Miani per selezionare i vincitori, dopo aver preso atto dei voti espressi on line dal pubblico, che potrà votare fino alle 24.00 di oggi. Le preferenze registrate fino ad ora on line sono state oltre 18.000. La conduzione della serata, che avrà inizio alle 19.00, è stata affidata per il secondo anno consecutivo a Cristiana Monina.

Anche quest'anno il premio Il Velista dell'Anno consiste in un'opera del noto scultore Guido Armeni raffigurante due vele realizzate in acciaio lucido e porcellanato. Armeni è un artista-velista che vanta, tra le sue tante opere monumentali, le bellissime e imponenti "VELE" in acciaio e bronzo che svettano per 7 metri di alte all'entrata della Marina Dorica di Ancona.

 

I media partner

Sono sempre di più i media partner che affiancano il Velista dell'Anno FIV: confermata per il quarto anno consecutivo la presenza di Telesia (Gruppo Class Editori), trasmetterà le immagini dell’evento attraverso i propri canali televisivi digitali degli Aeroporti italiani e delle Metropolitane. La new entry 2018 è Italpress, storica agenzia di stampa che proprio quest'anno festeggia i 30 anni dalla sua fondazione.  Tra i media partner anche le più importanti testate di settore come: Fare Vela, Nautica, Press Mare, Sailbiz.it, Saily.it, Vela e Motore, VelaItalia mare e Zerogradinord.

Affiancano Il Velista dell'Anno FIV in qualità di Fornitori Ufficiali Feudi di San Gregorio e Club Amici del Toscano.

---------------------------------

Il Velista dell’Anno nasce nel 1991 da un'idea di Alberto Acciari, giornalista, professore di marketing all'Università di Roma Foro Italico e presidente di Acciari Consulting società specializzata in marketing e Comunicazione dello Sport.  Il Velista dell’Anno è il più importante e ambito riconoscimento nel settore della vela. Tutti i più grandi nomi della vela italiana hanno ricevuto questo premio: da Francesco de Angelis a Giovanni Soldini, da Tommaso Chieffi a Vasco Vascotto, Vincenzo Onorato, Lorenzo Bressani e Alessandra Sensini, detentrice di ben quattro titoli. Nelle altre categorie sono stati premiati negli anni personaggi quali Ernesto Bertarelli, Paul Cayard, Fabio Perini e Pasquale Landolfi. Dalla seconda edizione è stata aggiunta una nuova sezione, quella delle Barche, più recentemente la categoria dell'Armatore/Timoniere e quella del Club dell’Anno, quest’ultima in collaborazione con la Lega Italiana Vela. Il Premio copre così tutta l’eccellenza della vela italiana, costituendo il vero punto di riferimento qualitativo della vela sportiva italiana.


09/03/2018 17:04:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50: Tanguy Bouroullec vince la prima tappa a Les Sables d'Olonne

Il migliore degli italiani è stato Federico Cuciuc, che solo in un finale al rallentatore ha perso posizioni finendo 7° tra i Proto e 15°assoluto. Giovanni Mengucci ha tagliato il traguardo al 25° posto (18° tra i Serie)

Persico 69F: a Gargnano primo giorno di "Revolution"

In evidenza alla fine della prima giornata gli equipaggi di Botticini, Gallinaro, e Caldari oltre ai fuoriclasse da Hong Kong

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Optimist, "Ora Cup Ora": conclusione con un bel vento teso da nord

Nella categoria juniores la spunta il campione britannico Santiago Sesto Cosby; la napoletana Caracciolo vince tra le femmine Tra i più piccoli netta vittoria di Mattia Benamati; rimonta della rivana Berteotti, che supera la tedesca Brinkmann

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

YC Italiano e e SV Barcola e Grignano insieme sul Persico 69F

Yacht Club Italiano e Società Velica di Barcola e Grignano armano insieme un equipaggio alla Persico 69F Revolution Cup, la sfida di nuova generazione su Foil. 20 gli equipaggi al via a Gargnano dal 14 al 19 agosto

Salone Nautico di Genova: appuntamento al 1° ottobre 2020

Il ticketing online, a partire da giovedì 6 agosto attraverso il sito www.salonenautico.com, è lo strumento unico per l’acquisto dei biglietti del Salone Nautico

ASSARMATORI: vinta la prima battaglia per rilanciare l’economia del mare

“L’emergenza Covid, nella sua drammaticità, ha in queste ore provocato quella che va considerata una reazione positiva insperata: far comprenderealle Istituzioni nazionali l’importanza dell’economia e dell’industria del mare”

Optimist: prime prove per la "Ora Cup Ora"

Iniziata al Circolo Vela Arco la 25^ Ora Cup Ora, classe Optimist.Tra gli juniores in testa l’azzurra Ginevra Caracciolo, tra i più piccoli parità di punteggio nei primi tre

Ferretti: il mercato premia la qualità

Custom Line raggiunge un altro obiettivo: 4 nuovi yacht venduti in un mese. Oltre la meta, oltre l’orizzonte: sono 150 i metri totali di design e tecnologia dedicati ai quattro armatori Custom Line.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci