martedí, 13 novembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    aziende    turismo    j24    press    regate    route du rhum    melges 40    ucina    nautica    este 24    federvela    mini 6.50   

VELE D'EPOCA

Vele d'epoca: presentata la tappa di Trapani del Trophée Bailli de Suffren

vele epoca presentata la tappa di trapani del troph 233 bailli de suffren
Roberto Imbastaro

Trapani, 30 giugno 2018– Ieri, sulla terrazza della Marina “Vento di Maestrale” a Trapani, si è svolta la presentazione della tappa di Trapani del Trophèe Bailli de Suffren 2018. Alla conferenza stampa erano presenti: l’organizzatore della regata, Lionel Pean, la responsabile del comitato organizzatore MareNostrum Racing Club delegata XI Italia, Silvia Figari, l’Assessore al Turismo e allo Sport del Comune di Trapani, Vincenzo Abbruscato, l’Amministratore unico della A.T.M di Trapani, Massimo La Rocca, e il proprietario di Marina “Vento di Maestrale”, Toni Adragna.

 

«ll nome del Trofeo si rifà a quello del ‘Bailli’, il ‘Balivo’, ovvero Pierre Andrée de Suffren, ammiraglio nato nel 1726 in Provenza, che, oltre a svolgere funzione di reggente del sovrano, ricopriva anche gli incarichi di Grande Croce e Capitano generale della flotta dell’Ordine di Malta e di viceammiraglio della Marina reale francese.Egli morì in duello nel 1788. Oggi una copia della sciabola appartenuta al Balivo è diventata il premio da assegnare al vincitore. Il Trophèe Bailli de Suffren è una “competizione tra gentlemen”, un evento alla cui base vi è lo spirito di amicizia e di amore per lo sport velico e per il mare che unisce equipaggi di imbarcazioni di eccellenza. Il piacere è quello di navigare insieme e di fare scalo in siti privilegiati del Mediterraneo. Al Bailli ci si conosce e riconosce, si sta insieme per quasi due settimane, ci si rivede nelle edizioni successive», così dichiara l’organizzatore nonché velista francese Lionel Pean.

 

Successivamente ha preso la parola l’Assessore al Turismo e Sport del Comune di Trapani Vincenzo Abbruscato: «La Città di Trapani e l’Amministrazione Comunale sono orgogliosi di ospitare questo importante evento. Tieniamo molto al nostro carattere euro mediterraneo, Trapani è porta e porto del Mediterraneo, figlia dei popoli del mare. Quest’anno, grazie alla collaborazione dell’Ente Luglio Musicale Trapanese e dell’Atm di Trapani, abbiamo dato supporto, per quello che ci è stato possibile, visto che l’Amministrazione si è insediata recentemente. Per il prossimo anno ci impegniamo a dare un maggiore supporto all’iniziativa che merita più attenzione».

 

L’Atm di Trapani, mediante l’autobus scoperto, offrirà agli equipaggi un giro turistico della città e delle saline di Trapani al fine di godere di una visione paesaggistica del territorio. 

La Marina “Vento di Maestrale” ha fornito un supporto logistico importante alla manifestazione.

Questa sera, alle ore 19.30, sulla terrazza del Marina “Vento di Maestrale” vi sarà la premiazione della seconda tappa Porto Rotondo – Trapani. In questa occasione l’Assessore Vincenzo Abbruscato consegnerà una pergamena al comandante della flotta per conto del Sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, la pergamena contiene ilmessaggio universale della pace e della solidarietà tra i popoli così come della tutela e accoglienza in mare dei profughi. Il messaggio, solcando il Mediterraneo, giungerà a Gozo, a Malta, ultima tappa del prestigioso trofeo.

 

Il Trophée Bailli de Suffren, la più grande e prestigiosa regata di barche d’epoca a vela, giunta alla 17a edizione farà tappa a Trapani fino a domani, domenica 1 luglio, dopo avere toccato i porti di Saint Tropez e Porto Rotondo. In gara 9 prestigiosi yacht classici, con una dimensione che varia dai 22 agli 11 mt di lunghezza.

La partenza dal porto di Trapani verso Malta, è prevista per domenica 1 luglio, alle ore 12.00.

Il Trophée Bailli de Suffren è nato nel 2001 ed è la prima ed unica grande regata di yacht classici del XXI secolo, che tocca quattro dei più affascinanti porti del Mediterraneo, percorrendo 630 miglia da Saint Tropez a Grand Harbour Marina Malta. Il trofeo ha già fatto tappa a Trapani negli anni 2006, 2007, 2009, 2012 2013, 2016, 2017. 


30/06/2018 11:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Con 35 barche in difficoltà è una Route du Rhum solo per stomaci forti

In 35 hanno abbandonato o si sono rifugiati in porti sicuri in attesa che passi la tempesta

Route du Rhum: disalbera Isabelle Joschke

Disalbera Isabelle Joschke. La velista sta bene e sta tentando di raggiungere la costa francese a motore

Route du Rhum: anche Samantha Davies costretta all'abbandono

I grandi colpi della tempesta su Initiatives-Coeur, hanno delaminato lo scafo costringendo Sam Davies a dirigersi verso terra

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Route du Rhum: Andrea Fantini di nuovo in mare

I maxitrimarani della classe Ultime stanno per tagliare il traguardo in Guadalupa con Macif di Francois Gabart in leggero vantaggio (40 miglia) su Francis Joyon con Idec Sport

Il Campionato Invernale di vela del Mar Ionio si arricchisce con il Trofeo Matera

L’11 novembre, nello specchio di mare antistante il Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci, prenderà il via l’ottava edizione del Campionato Invernale di vela del Mar Ionio, Trofeo Megale Hellas

Domenica al via il 48° Campionato invernale vela d’altura del Golfo di Napoli

La 48 esima edizione della manifestazione velica si aprirà con la Coppa Arturo Pacifico organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia , divisa in due tappe: 11 e 18 novembre

Soldini, Pedote, Bissaro: professori d'eccezione per i Mini 6.50

Giovanni Soldini, Giancarlo Pedote e Vittorio Bissaro si calano nelle parte dei docenti nel 1° Clinic Mini 6.50 organizzato dalla FIV

Melges 40: le Grand Prix Finals 2018 si aprono nel segno di Stig

Stig, detentore del circuito 2017 e vincitore della Copa del Rey 2018 (ultimo evento disputato dalla flotta Melges 40 sulla strada per Lanzarote) rispetta al meglio il pronostico che lo voleva in grande stato di forma

Per il Marina Blu di Rimini una cartella esattoriale da 1,1 mln di euro

UCINA: la complessa vicenda normativa dei canoni demaniali dei porti turistici colpisce il Marina Blu di Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci