mercoledí, 23 gennaio 2019

VELE D'EPOCA

Vele d'epoca: presentata la tappa di Trapani del Trophée Bailli de Suffren

vele epoca presentata la tappa di trapani del troph 233 bailli de suffren
Roberto Imbastaro

Trapani, 30 giugno 2018– Ieri, sulla terrazza della Marina “Vento di Maestrale” a Trapani, si è svolta la presentazione della tappa di Trapani del Trophèe Bailli de Suffren 2018. Alla conferenza stampa erano presenti: l’organizzatore della regata, Lionel Pean, la responsabile del comitato organizzatore MareNostrum Racing Club delegata XI Italia, Silvia Figari, l’Assessore al Turismo e allo Sport del Comune di Trapani, Vincenzo Abbruscato, l’Amministratore unico della A.T.M di Trapani, Massimo La Rocca, e il proprietario di Marina “Vento di Maestrale”, Toni Adragna.

 

«ll nome del Trofeo si rifà a quello del ‘Bailli’, il ‘Balivo’, ovvero Pierre Andrée de Suffren, ammiraglio nato nel 1726 in Provenza, che, oltre a svolgere funzione di reggente del sovrano, ricopriva anche gli incarichi di Grande Croce e Capitano generale della flotta dell’Ordine di Malta e di viceammiraglio della Marina reale francese.Egli morì in duello nel 1788. Oggi una copia della sciabola appartenuta al Balivo è diventata il premio da assegnare al vincitore. Il Trophèe Bailli de Suffren è una “competizione tra gentlemen”, un evento alla cui base vi è lo spirito di amicizia e di amore per lo sport velico e per il mare che unisce equipaggi di imbarcazioni di eccellenza. Il piacere è quello di navigare insieme e di fare scalo in siti privilegiati del Mediterraneo. Al Bailli ci si conosce e riconosce, si sta insieme per quasi due settimane, ci si rivede nelle edizioni successive», così dichiara l’organizzatore nonché velista francese Lionel Pean.

 

Successivamente ha preso la parola l’Assessore al Turismo e Sport del Comune di Trapani Vincenzo Abbruscato: «La Città di Trapani e l’Amministrazione Comunale sono orgogliosi di ospitare questo importante evento. Tieniamo molto al nostro carattere euro mediterraneo, Trapani è porta e porto del Mediterraneo, figlia dei popoli del mare. Quest’anno, grazie alla collaborazione dell’Ente Luglio Musicale Trapanese e dell’Atm di Trapani, abbiamo dato supporto, per quello che ci è stato possibile, visto che l’Amministrazione si è insediata recentemente. Per il prossimo anno ci impegniamo a dare un maggiore supporto all’iniziativa che merita più attenzione».

 

L’Atm di Trapani, mediante l’autobus scoperto, offrirà agli equipaggi un giro turistico della città e delle saline di Trapani al fine di godere di una visione paesaggistica del territorio. 

La Marina “Vento di Maestrale” ha fornito un supporto logistico importante alla manifestazione.

Questa sera, alle ore 19.30, sulla terrazza del Marina “Vento di Maestrale” vi sarà la premiazione della seconda tappa Porto Rotondo – Trapani. In questa occasione l’Assessore Vincenzo Abbruscato consegnerà una pergamena al comandante della flotta per conto del Sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, la pergamena contiene ilmessaggio universale della pace e della solidarietà tra i popoli così come della tutela e accoglienza in mare dei profughi. Il messaggio, solcando il Mediterraneo, giungerà a Gozo, a Malta, ultima tappa del prestigioso trofeo.

 

Il Trophée Bailli de Suffren, la più grande e prestigiosa regata di barche d’epoca a vela, giunta alla 17a edizione farà tappa a Trapani fino a domani, domenica 1 luglio, dopo avere toccato i porti di Saint Tropez e Porto Rotondo. In gara 9 prestigiosi yacht classici, con una dimensione che varia dai 22 agli 11 mt di lunghezza.

La partenza dal porto di Trapani verso Malta, è prevista per domenica 1 luglio, alle ore 12.00.

Il Trophée Bailli de Suffren è nato nel 2001 ed è la prima ed unica grande regata di yacht classici del XXI secolo, che tocca quattro dei più affascinanti porti del Mediterraneo, percorrendo 630 miglia da Saint Tropez a Grand Harbour Marina Malta. Il trofeo ha già fatto tappa a Trapani negli anni 2006, 2007, 2009, 2012 2013, 2016, 2017. 


30/06/2018 11:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Otranto: IV regata "Più Vela per Tutti"

Il campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ continua a singhiozzo per via del meteo che regala sempre condizioni estreme, bufere di vento o calma piatta

Invernale Riva di Traiano: pioggia e vento per due belle regate

Tevere Remo Mon Ile continua a dominare la classe Regata, mentre Malandrina non lascia spazio a nessun rivale in Crociera

Spindrift 2 partito per il Jules Verne Trophy

Per conquistare il Jules Verne Trophy devono tagliare il traguardo entro il 26 febbraio alle 11h 16h 16m 57sec UTC per battere il record, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio, di 40 giorni 23h 30m 30s.

Un mistero dietro il naufragio agli scogli della Meloria?

La Guardia Costiera indaga perché non convinta delle spiegazioni dello skipper francese. Imperizia o traffici illeciti?

Riva di Traiano: domenica riparte l'invernale

Nella classe regina, la Regata IRC, è Tevere Remo-Mon Ile la barca da battere

Ferretti Group protagonista al Boot 2019

Inizio d’anno sfavillante per Ferretti Group e le sue incredibili novità, svelate per la prima volta al BOOT, il più importante appuntamento nautico della stagione invernale, in programma a Düsseldorf dal 19 al 27 gennaio

FIV: stage Nacra 15 a Cagliari dal 7 al 10 febbraio

Il settore giovanile della Federazione Italiana Vela ha programmato, in collaborazione con la III Zona, a Cagliari presso il Windsurfing Club Cagliari, per i giorni 7-10 febbraio uno Stage per la classe Nacra 15

Trofeo Jules Verne: per Spindrift è record all'Equatore

Inizia bene il tentativo di Spindrift 2 di conquistare il Trofeo Jules Verne con un primo passaggio record all’Equatore, attraversato oggi 21 gennaio alle 07h45 UTC

Campionato invernale di Napoli, domenica il Trofeo Martinelli

Quinto appuntamento con il Campionato Invernale di vela d’altura del Golfo di Napoli, edizione 2018-19, la 48 esima della rassegna velica partenopea

La Fremm “Carlo Margottini” in missione nell’Oceano Indiano

Il 17 gennaio, la Fregata Europea Multi Missione (FREMM) Carlo Margottini è partita dalla base navale di La Spezia, per iniziare una campagna navale che la vedrà impegnata in Oceano Indiano, Medio Oriente e Mare Arabico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci