venerdí, 27 marzo 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

protagonist    circoli velici    aziende    garda    luna rossa    regate    dragoni    campionati invernali    j24    volvo ocean race    america's cup    meteo    vela oceanica    barcelona world race    optimist    altura    salone nautico    finn   

REGATE

VELA - Punta Ala: primi arrivi della 151 Miglia

Dopo una notte caratterizzata da condizioni di vento instabili sia come direzione che come intensità, finalmente le prime barche hanno tagliato il traguardo della terza edizione della 151 Miglia-Trofeo Celadrin, la regata d'altura organizzata dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, con la collaborazione dello Yacht Club Livorno, partita ieri pomeriggio da Livorno con ben 108 imbarcazioni d’altura sulla linea del via.

Primo classificato in tempo reale, come da previsioni, il Maxi Sagamore di Nicola Paoleschi, che ha tagliato il traguardo posto davanti al Marina di Punta Ala alle ore 14 circa, seguito a poco più di un’ora dal Tp 52 Aniene 1° Classe di Giorgio Martin, che stando alle prime classifiche provvisorie dovrebbe aver vinto la regata in overall Orc International. Terzo classificato lo Scuderia 50 Altair 3 di Sandro Paniccia, quarto il Felci 61’ Almabrada di Alessandro Pacchiani, quinto l’X-55 Capricciricci, sesto il Latini 52 .G di Gabriele Guerzoni e settimo il Farr 53 QQ7 di Roberto Maffini e Andrea Rossi.

Le altre barche stanno continuando ad arrivare in porto e il grosso della flotta è atteso a Punta Ala nelle prossime ore e per tutta la nottata. Solo dopo che l’ultima barca avrà tagliato il traguardo, sarà possibile stilare le classifiche definitive, che verranno ufficializzate domani, e assegnare i vari premi ai vincitori delle classi Orc Internazional e Irc.


01/06/2012 21.27.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

I miracoli di San Matteo Miceli martire

Il racconto minimale di una "non conferenza stampa" divertentissima

America's Cup, AC 45 o AC 62: le dimensioni contano

Via gli AC 62 e dentro gli AC 45: la Coppa America riduce le dimensioni degli scafi

Roma per 1: Mario Girelli prepara il suo Class 40

Mi spiace che non ci sia Matteo Miceli e nemmeno Sergio Frattaruolo, cui faccio i complimenti per la sua Discovery Route, ma sono contento che invece sia alla partenza un Class 40 competitivo come bet 1128 di Gaetano Mura

"Titoli marittimi": si cambia in meglio

UCINA Confindustria Nautica esprime soddisfazione per il parere approvato dal Parlamento sul Decreto legislativo “Titoli marittimi”, che indica al Governo alcuni indirizzi per rendere i certificati italiani più competitivi.

Volvo Ocean Race: notte di paura in oceano

Abu Dhabi Ocean Racing ha perso il controllo della barca due volte mentre MAPFRE, Team SCA e Dongfeng Race Team sono stati vittime di “Chinese gybe” ossia strambate involontarie rese ancora più pericolose dalla posizione della chiglia basculante

Roma per 2, "Bienvenue aux Figaro"

Cresce la partecipazione straniera con l’iscrizione di due Figaro della base de La Grande Motte, che si aggiungono al solitario Hugues Le Cardinal e al Pogo 40 del tedesco Konrad Schwingenstein

Volvo Ocean Race: un grande iceberg sulla rotta per Capo Horn

Team Alvimedica guida la flotta verso il mare più freddo del pianeta in una gara di velocità in linea verso l'oceano antartico, la cui porta di ingresso tradizionalmente viene situata a 55° di latitudine sud

Mini 6.50: Zambelli/Filippi vincono la "Arcipelago 6.50"

Doppietta di Michele Zambelli che si aggiudica il podio anche all’ARCIPELAGO 6.50. Lo skipper forlivese vince senza rivali la regata toscana per la terza volta

Volvo Ocean Race: Team Brunel guida nei Quaranta Ruggenti

In prima piazza gli olandesi di Team Brunel, che sono riusciti sopravanzare Team Alvimedica più a nord, ma devono guardarsi le spalle anche dal ritorno di Abu Dhabi Ocean Racing

Olimpiadi della vela 2024: ci credono anche il Parco dell'Asinara e Castelsardo

Continuano le manifestazione a sostegno della candidatura del Nord-Ovest Sardegna a ospitare le Olimpiadi della vela 2024