sabato, 22 novembre 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

italiavela    volvo ocean race    vela oceanica    america's cup    app    route du rhum    tan    press    campionato invernale riva di traiano    arc    giancarlo pedote    class 40   

UFO22

VELA - Gli Ufo 22 alla Gentlemen's Cup

La Gentlemen’s Cup, l’ormai famosa regata organizzata dal Circolo Vela Gargnano e dedicata ai monotipi, si chiude con uno scarno bottino in termini di prove. Due giorni di regate per totalizzare due risultati utili. Colpa del meteo che tra terremoti e temporali ha continuato a fare saltare il vento.
Gli Ufo 22, in otto sulla linea di partenza, sono riusciti a regatare, come le altre classi presenti, soltanto nella giornata di sabato con un vento da sud che è rimasto più o meno costante nella prima frazione di gara intorno agli 8-10 nodi, che ha dato poi del filo da torcere ai tattici con buchi, cambi di direzione e mollane significative, fino ad affievolirsi del tutto e a costringere il Comitato ad annullare la terza partenza. A bottino pieno chiude Giorgio Zorzi, presidente di Classe, su Blue Moon Econova che con un equipaggio tutto in famiglia, il fratello e la nipote alle scotte, mette tutti in fila. Dietro è Incubo armata dal Cantiere Terra e Mare con la coppia Benedetti – Poci che, con un quarto posto ed un secondo, riescono a relegare per la legge dell’ultimo risultato migliore Freedom di Cristina Dovara comandata da Lorenza Mariani in terza posizione con risultati invertiti. Stesso punteggio finale anche per il quarto e quinto posto con vantaggio di Nexis di Brighenti (3-7) su Dadeli di Emanuele Carbonelli (5-5).
Ottimo inizio per Blix di Gianmaria Bertanzon che al suo primo anno di attività nella Classe chiude sesto ma va sul podio nella seconda prova con un terzo posto meritatissimo.
Nella seconda giornata invece non c’è stato nulla da fare: insieme agli ufetti sono usciti questa mattina verso le nove gli Asso, i Dolphin, i Protagonist, i Fun, le Star ma hanno atteso inutilmente che il vento decidesse da che parte soffiare. Spaghettata alle 13 e poi di nuovo in acqua per cercare una possibilità che però non è arrivata.
Il prossimo appuntamento per gli Ufo 22 sarà a Sarnico, sul lago d’Iseo, per la seconda prova del Circuito Terra e Mare Cup il 9 e 10 giugno.


21/05/2012 14.24.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

MSC Armonia: più lunga e più bella dopo la cura Fincantieri

I lavori hanno previsto l’inserimento al centro dello scafo della nave di un nuovo troncone, varato alla fine del mese di luglio, ottenendo in questo modo circa 200 nuove cabine

Route du Rhum: la ricetta di zia Anne per cucinare Andrea Mura

Anne Caseneuve è la terza donna a vincere questa difficile corsa in solitario dopo Florence Arthaud (24 anni fa) e Ellen MacArthur (12 anni fa)

All'Invernale di Riva di Traiano Lancillotto parte "lancia in resta"

Il First 40R di Alberto Ammonini vince una difficile regata regolando "Vahiné 7" di Francesco Raponi e "Er Cavaliere Nero" di Paolo Morville. In Crociera il primo posto va al Grand Soleil "Blue Bite IV"

Velaterapia e disabilità mentale: il progetto di GattoGatto a Riva di Traiano

Matteo Miceli, attualmente impegnato nel giro del mondo in autosufficienza energetica con il suo Eco 40, supporta #gattogattovelaterapia

Route du Rhum: in classe IMOCA vince François Gabart

Ultima prova vincente del francese in classe IMOCA prima del salto sul suo nuovo Maxi-tri - ph. Alexis Courcoux

Invernale Riva di Traiano: video colllisione Milu - Costellation

Riva di Traiano, 1a giornata del Campionato Invernale Trofeo Paolo Venanzangeli. Collisione Milu - Costellation

Guardia Costiera: il filmato dei salvataggi di oggi in acque libiche

Le segnalazioni sono giunte alla Centrale Operativa di Roma tramite telefonate satellitari che indicavano la presenza in acque S.A.R. libiche di 11 unità con a bordo migranti in difficoltà - il filmato dell'operazione

VOR: Abu Dhabi Ocean Racing vince anche la In-port di Città del Capo

Ian Walker e il suo equipaggio di Abu Dhabi Ocean Racing sono stati incoronati re di Città del Capo, vincendo anche la In-port race dopo aver ottenuto la vittoria nella prima tappa una decina di giorni fa - ph. Charlie Shoemake

VOR: condizioni "orrende" nella prima notte di regata

Per rischio cicloni stabilita una ulteriore zona di esclusione alla navigazione nel tratto verso l'arcipelago delle Seychelles

Route du Rhum: un 3° posto epico per Marc Guillemot

Senza energia e senza pilota automatico, Marc Guillemot è riuscito a conservare il 3° posto restando ininterrottamente alla barra di Safran per 72 ore