giovedí, 23 ottobre 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

j24    mascalzone latino    volvo ocean race    garda    attualità    cantieristica    regate    middle sea race    optimist    politica    soldini    record    windsurf    meteo    vela olimpica    riva di traiano    invernali    solidarietà    star    ufo22   

MELGES 20

VELA - (Dai Team) Melges 20: Audi Giacomel Eberhard chiude al sesto posto

Passata in archivio con un totale di sei prove valide, la seconda tappa dell'Audi Sailing Series Melges 20 ha visto Audi Giacomel Eberhard - Out of Reach chiudere al sesto posto della classifica generale.

Nel corso della giornata conclusiva, il team di Guido Miani non è riuscito a confermare il secondo posto ottenuto ieri pomeriggio, al termine di quattro prove che avevano promosso Pecceré di Mirko De Falco al comando della graduatoria.

Oggi, al fronte di condizioni medio-leggere, Audi Giacomel Eberhard - Out of Reach è inciampato in un diciassettesimo che ha impedito all'equipaggio del tattico Gabriele Benussi di scartare il dodicesimo rimediato nella terza prova. I campioni europei Melges 20 hanno comunque reagito da par loro e nella prova conclusiva sono tornati alla carica, chiudendo la serie con un terzo che, al tirar delle somme, è risultato essere il secondo miglior parziale dopo il successo ottenuto nella quarta regata.

A conquistare il successo di tappa è stato il citato Pecceré, che ha messo in fila il leader del circuito Turnover (Vallivero-Perazzo-Fonda) e Mascalzone Latino (Onorato-Wilmot-Savelli).

Il prossimo appuntamento con le Audi Sailing Series Melges 20 è fissato per la metà di luglio (13-15) a Malcesine, sede di tappa tra le più apprezzate dai protagonisti del circuito.

Oltre al main sponsor Audi F.lli Giacomel, la stagione di Audi Giacomel Eberhard - Out of Reach è supportata dalla maison di alta orologeria Eberhard&Co, official sponsor, e da Musto, coinvolto in qualità di sponsor tecnico.


03/06/2012 23.54.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Parte domenica da Riva di Traiano il giro del mondo di Matteo Miceli

Oltre 28.000 le miglia teoriche da percorrere da Roma a Roma, molte di più delle 24.300 "dell’originale", ovvero del Vendée Globe che parte da Les Sables d’Olonne

Pendragon Alilaguna conquista la Veleziana 2014

Subito dietro Pendragon è il piccolo Illyteca di Marino Quaiat timonato da Adriano Condello, vero outsider di giornata e dominatore della categoria 1. A completare il podio è Idrusa Brinmarshop di Paolo Montefusco - ph. Matteo Bertolin

Matteo Miceli: "Mo' torno"

Partenza per il giro del mondo in solitario di Matteo Miceli. Tempo stimato 5 mesi

Middle Sea Race: da Malta un saluto di Sergio Frattaruolo a Matteo Miceli

La nostra tensione per la Rolex Middle Sea Race è nulla in confronto alla sua. Noi abbiamo altri 4 Class 40 da superare, Matteo ha invece 4 Oceani

Una Veleziana da record

A poche ore dalla chiusura ufficiale delle iscrizioni della Veleziana 2014 il numero di partecipanti ha raggiunto i 147, che potrebbero ancora aumentare visto che il Comitato Organizzatore ha deciso di accettare anche i ritardatari

Vendée Globe: i foils ammessi sulle barche della prossima edizione

L'Assemblea Generale della classe IMOCA, riunitasi ieri mercoledì 15 ottobre a Nantes ha confermato le linee guida indicate nel 2013 fino al termine del Vendée Globe 2016/2017. Le appendici restano libere

Iniziano oggi in Argentina i Mondiali Optimist

Tutto il Team azzurro pronto per l'avventura mondiale con Alessandra Sensini per la prima volta team leader di una trasferta Internazionale Optimist - ph. Capizzano

Partita la Middle Sea Race: bene le italiane B2 e Amapola

In tempo reale in testa c'è il solito Esimit Europa 2 che ha però perso la partenza contro Ran V

Middle Sea Race: la prima volta di Vincenzo Onorato ed il suo Mascalzone Latino

Vincenzo Onorato: “È la mia prima volta alla Middle Sea Race. Ho sempre sentito parlare di questa regata con grande entusiasmo e finalmente eccoci qua"

Record Atlantico: Giovanni Soldini in lotta con il tempo

A 24 ore dalla partenza da New York, Maserati è entrata finalmente nel vento, quando mancano 2470 su 2880 miglia a Lizard Point, estremo lembo occidentale dell'Inghilterra e punto di arrivo del record del nord Atlantico