domenica, 24 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    millevele    h22    optimist    rs x    azzurra    protagonist    52 super series    ufo 22    151 miglia    barcolana    este 24    crn    guardia costiera    formazione    ufo22   

REGATE

VELA - (dai circoli) Lo YC Porto Rotondo sfiora la qualificazione alla fina dell'Italian Sailing League

Lo Yacht Club Porto Rotondo sfiora la qualificazione alla finale nazionale dell’Audi Italian Sailing League, campionato tra circoli che oggi a Porto Cervo ha visto concludersi la seconda tappa di selezione, vinta dal Club Vela Portocivitanova, davanti a Marina Militare e Yacht Club Adriaco. A conquistare gli ultimi due posti utili per la trasferta di Napoli di ottobre, i team di Aeronautica Militare e Reale Yacht Club Canottieri Savoia. Quest’ultimo ha preceduto di soli tre punti l’equipaggio capitanato da Andrea Mura, socio onorario del club.

Allo Yacht Club Porto Rotondo non sono bastati i buoni piazzamenti nelle ultime due delle tre prove, corse anche oggi con brezza appena sufficiente a regatare, per avere ragione degli avversari partenopei. Al team -composto anche dall’istruttore della scuola vela Camillo Zucconi, da Ferdinand Palomba e Giovanni Maria Lombardo, certezze della squadra agonistica-, va comunque la soddisfazione di aver risalito di una posizione la classifica e di rivelarsi come il migliore fra i tre equipaggi sardi (in gara, anche lo Yacht Club Costa Smeralda e il Sailing Club Cagliari).

“Mi sarebbe piaciuto conquistare la qualificazione per il club, che un anno fa mi ha eletto suo socio onorario”, il commento di Andrea Mura al termine delle premiazioni, “le regate sono state molto tecniche e rapide, giocate sul regolamento e sulle partenze, che abbiamo vinto quasi sempre andando a perdere dopo la prima bolina. Purtroppo abbiamo pagato delle banalità e il vento molto leggero: la nostra unica vittoria è arrivata con 20 nodi, evidentemente erano quelle le nostre condizioni e se fossero durate, forse avremmo conquistato la qualificazione”


10/07/2016 21:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

È iniziato il Campionato Europeo Ufo 22

Domani alle ore 13:00 è previsto il segnale di avviso della prima prova. Le prove (ne sono previste un massimo di nove) proseguiranno quindi fino a domenica 24 settembre, e si svolgeranno in un numero massimo di tre al giorno

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Ad Ancona la quinta ed ultima tappa del trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

Attesi 250 timonieri da tutta Italia, compreso il campione del mondo Marco Gradoni

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Frauscher 858 Fantom Air vince il Concorso di Eleganza a Cannes 2017

Frauscher 858 Fantom Air, motor yacht di 8,6 metri, combina le linee esclusive e le straordinarie caratteristiche tecniche del precedente modello cabinato

Este24 a Porto Rotondo per la Coppa Fideuram

Inserito nell'evento d'altura "La Lunga Bolina & Coastal Race Sardinia", la flotta degli Este24 torna a Porto Rotondo per la 5ª tappa del Circuito Nazionale Este24 - Coppa Fideuram.

Tre regate nel primo giorno della V Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

In testa Davide Nuccorini (juniores) e Alessandro Cortese (cadetti)

Carrani Tours a TTG Rimini 2017

Digital e traveler experience: la dmc romana è pronta per la fiera del turismo più attesa dell’anno

Assegnato al Circolo Surf Torbole il Mondiale assoluto della tavola olimpica RS:X del 2019

Grande soddisfazione anche di Alessandra Sensini, che nel 2006 vinse proprio a Torbole la primisssima edizione dell’allora nuova tavola olimpica RS:X

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci