lunedí, 1 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    minialtura    vela olimpica    platu25    altura    circoli velici    guardia costiera    alcatel j/70    coppa del mondo    5.5    cala de medici    duecento    cnsm    gc32    benetti    turismo   

ALTURA

Vela d'altura: iniziato a Portorosa l'Invernale Peloritano

vela altura iniziato portorosa invernale peloritano
redazione

Sole, vento e temperatura tiepida. Non poteva esserci giornata migliore per dare inizio al Campionato Invernale Peloritano organizzato dal VelaClub Palermo domenica sulle acque di Portorosa con lo sfondo del fantastico scenario delle Eolie.

La regata - 1a prova
La flotta è agguerrita, nessuno cede spazio ed allo start le barche tagliano la linea di partenza senza che nessuna si attardi. Mascalzone Siculo, First 45 affidato alle mani di Dimitri Salonia, ed Emile Gallè X38 diretto da Franco Badessa prendono la testa, sfruttando le generose dimensioni delle loro vele ed iniziando un lungo duello. Ma, appena dietro, i due First gemelli, Surprise di Riccardo Carbone e Mizar del duo Bolignani-Pollicino, sanno che devono mantenere il contatto per sfruttare al massimo il vantaggio dato dal loro invidiabile rating. Su Surprise non si sbaglia niente, si cerca di viaggiare liberi dalle coperture, le manovre sono impeccabili, così come le transizioni alle boe. Le barche più grandi taglieranno per prime il traguardo, ma Surprise riesce a mantenersi abbastanza a ridosso quanto basta che il computer gli dia ragione. Nel frattempo, in un altro duello, Sic Tutius di Marco Ruggeri regola la diretta avversaria Albachiara di Giovanni Pizzimenti, dove l'equipaggio gira al massimo confermando grandi miglioramenti.

La regata - 2a prova
Il vento si spegne da sud est subito dopo la fine della prova, per ripresentarsi gagliardo da Nord Ovest, pochi minuti dopo. Il campo di regata viene subito risistemato e si riparte con 18 nodi di vento. Nuova partenza compatta a meno di Sic Tutius che preferisce evitare la bagarre e perde qualche lunghezza fin da subito, ma Marco Ruggeri non si perde d'animo e comincia una lenta risalita verso il gruppo di testa. Su Surprise e Mizar si lavora al massimo consapevoli che acqua piatta e vento forte permetteranno di minimizzare i distacchie e quindi acciuffare la vittoria della prova. Così sarà e Surprise si prende un'altra bella soddisfazione, mentre Mizar riuscirà ad incunearsi tra Emile Gallè e Mascalzone Siculo. Marco Ruggeri intanto recupera e piazzerà la sua Sic Tutius a ridosso dei battistrada.

Il Campionato Invernale Peloritano inizia così sotto i migliori auspici. La flotta sta lavorando al meglio in vista degli impegni primaverili, la Regata dell'Infiorata a Marzameni, a metà maggio, e la Eolian Sailing Week di Salina nell'ultima settimana dello stesso mese. Due eventi di richiamo in due località da sogno. Si torna in acqua tra quattordici giorni con l'annunciato innesto di atleti professionisti, la cui presenza porterà ad innalzare il livello tecnico e dare ulteriore equilibrio ad un campionato così interessante. Surprise si gode la testa della classifica per due settimane, ma non potrà sicuramente stare tranquilla al ritorno alle regate.

Foto di Vivienne Nuccio


01/02/2017 19:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Caorle: profumo d'altura con la Duecento

A -6 giorni dal via si annuncia un’interessante e combattuta edizione de La Duecento, X2 e XTutti, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita

Cala de' Medici porto d'eccellenza al Versilia Yachting Rende-vous

Il primo evento internazionale dedicato all’alto di gamma della nautica

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Windsurf: Andrea Rosati campione del mondo IFCA Slalom Master 2017

Mondiali Windsurf IFCA Slalom Youth & Master 2017: Andrea Rosati Campione del Mondo Master 2017, Marco Begalli 3° assoluto e primo dei Grand Master

Assemblea annuale dei Soci di Marina Cala de' Medici

All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2016 e la conferma della cooptazione del nuovo membro del Consiglio di Amministrazione, il Socio Quirino Fausto Sestini, a seguito delle dimissioni della Dott.ssa Elena Zanin

La seconda giornata della Coppa del Mondo di Hyeres

In attesa del Mistral previsto per i prossimi giorni, oggi gli equipaggi hanno dovuto dar sfoggio di pazienza e intuito, per azzeccare le rotazioni del vento e riuscire a primeggiare in questa seconda, difficile giornata di regate

Hyères, danza con il Mistral

Puntuale come da previsioni, da ieri notte la Costa Azzurra è stata spazzata da un vento che a metà mattinata, misurato all’interno della Baia, ha toccato i 40 nodi d’intensità

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci