giovedí, 23 marzo 2017

CIRCOLI VELICI

Vela all’Argentario: fermi solo per le feste

vela all 8217 argentario fermi solo per le feste
redazione

Ancora una nota positiva sull’aspetto tecnico dell’organizzazione della prima parte della serie, disputata sul lato di Porto Santo Stefano  arriva da Daniele Scotto, direttore sportivo del CVCPorto Santo Stefano “Anche il CVCPSSstefano  è soddisfatto del positivo esito della prima parte delle serie di regate: a terra  si respira un'aria di sana competizione, mentre in mare i livello della competizione è alto in entrambe le serie grazie al lavoro di  segreteria di regate, posa boe, marinai ma soprattutto al Comitato di Regata , abile nel gestire due eventi, a terra e a mare, nella stessa giornata.”
Il 22 gennaio, la flotta si trasferirà da Porto Santo Stefano a Porto Ercole - Cala Galera con una regata che, meteo permettendo, regalerà una splendida panoramica invernale sulla Costa dell’Argentario.
“Il CNVA, si sta impegnando per poter offrire a tutti i  regalanti ospitalità presso le banchine del Marina di Cala Galera e farà di tutto per far sentire il calore dell’ospitalità ai partecipanti  con consueto pasta party al termine delle prove, l’apertura del bar fin dalle prime ore della mattina e le stesse condizioni riservate ai Soci per quanto riguarda le cene al Club. La MonteArgentario Winter Series e la 2° edizione dell’Argentario Coastal Race avranno un evento serale dedicato il 5 marzo, al termine della penultima giornata di gare, quando nelle sale del Circolo verrà effettuata la  premiazione del Trofeo Serena in memoria del Presidente Fabrizio Serena di Lapigio, trofeo storicamente abbinato alla penultima giornata di gara del calendario invernale.
La grande soddisfazione per il notevole risultato raggiunto in questa prima fase, il fascino di un mare pieno di vele a Porto Santo Stefano ci fa avere certezza di un altrettanto soddisfacente prosieguo sul campo di regata racchiuso tra il promontorio di Porto Ercole, la Feniglia e la verdeggiante Ansedonia” dice Augusto Massaccesi, direttore sportivo del CNVA.


14/12/2016 21:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Il prosecco raccontato ai non udenti

La visita alla cantina Bisol e le colline del Prosecco Superiore saranno raccontate anche nella Lingua Italiana dei Segni

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Meteorsharing apre la stagione con un evento dedicato alla festa del papà

Padri e figli in barca insieme si sfidano. Testimonial e coach Enrico Zennaro e Federica Salvà

Rolex Capri Sailing Week: non solo maxi ma tante novita’ per l’edizione 2017

Regata dei Tre Golfi, Farr 40 Class Capri Regatta, Campionato Nazionale del Tirreno e Mylius Cup

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Tripletta dello Yacht Club Sanremo al Trofeo Nemo

Per ciascun evento sono state disputate tre prove, con regate molto tecniche e condizioni meteo molto variabili

Seatec e Compotec 2017

In un clima positivo confermatosi nel settore nautico, Seatec e Compotec 2017 aprono all’insegna di un rafforzato interesse del settore confermando la loro unicità nel panorama delle fiere tecniche italiane

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci