martedí, 23 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

pesca    azimut yacht    regate    giovanni soldini    press    ferreti group    azimut yachts    crn    volvo ocean race    porti    vela    fincantieri   

52 SUPER SERIES

Under Pressure, Azzurra mantiene la testa

under pressure azzurra mantiene la testa
redazione

La terza giornata della Menorca 52 SUPER SERIES Sailing Week va in scena con condizioni di vento leggero dai quadranti meridionali, finalmente sembra che l’instabilità dei primi due giorni possa essere ormai un brutto ricordo. Il primo start in orario alle 12.05 con un intensità di 10 nodi ed una boa di bolina posizionata per 190°. Arriva il primo “general recall”, c’è molta tensione, tutto da rifare. Finalmente arriva il primo start di giornata, Alegre forza e si auto squalifica. Ottima partenza per Azzurra al centro dell’allineamento, Platoon, Quantum, iniziano a vedersi i primi attacchi. Al primo passaggio in boa è proprio Platoon a girare in testa alla flotta davanti a Quantum, Paprec, Gladiator, Bronenosec, Provezza e Azzurra in ritardo. Il lato di poppa con queste condizioni non concede molte opzioni per poter cambiare lo schieramento di testa. Platoon domina la flotta davanti a Quantum e Paprec, Bronenosec guadagna un posto. E’ una bella battaglia tra i due inseguitori ala corona, Platoon e Quantum sono molto vicini ad un lato dalla fine della prima prova di giornata. Platoon, Quantum e Provezza compongono il podio della prima prova, Azzurra soltanto sesta, si assottiglia il vantaggio del team italiano a favore sopratutto dell’armata tedesca di Platoon.
Il secondo start arriva alle 13.45 con un vento stabile sui dieci nodi da 195°. E’ Azzurra a dominare in timing perfetto al centro dell’allineamento, quantum fatica, Platoon ha un buono spunto. Bronenosec ha velleità bellicosa ed al giro di boa dimostra di avere lavorato al meglio di tutti nella prima bolina. I russi girano in testa davanti a Gladiator e Quantu, Azzurra ancora dietro in questa prima fase. Non cambia nulla per le testa della flotta nel primo lato di poppa, ottima conduzione per Bronenosec che con la coppia Larsson Bruni può gestire al massimo le potenzialità di un team che ha bisogno di confermarsi. Nella seconda bolina il podio non cambia, alle spalle la quarta piazza è di Azzurra che risale alla grande. La classifica generale cambia ancora, sopratutto quella di tappa che vede una bella battaglia per la testa che dalle spalle di Platoon passa a quelle di Azzurra che con una grande rimonta finisce in terza posizione nella quarta prova di questa Menorca 52 SUPER SERIES Sailing Week. La vittoria di Bronenosec fa salire i russi in quarta posizione ad un punto da terzi e due da Azzurra, nuovo leader della tappa. Quantum chiude in ottima seconda posizione, Platoon restituisce il vantaggio acquisito nella prima prova ad Azzurra, i giochi sono aperti ma la situazione rimane stabile a favore del team battente guidone dello Yacht Club Costa Smeralda.
Domani sono previste tre regate, meteo permettendo, incognita fondamentale in questa settimana, elemento purtroppo molto variabile in questo inizio di autunno nell’isola di Minorca. L’ultima regata di giornata avrà la finish line posizionata nel cuore del porto di Mahon, lo spettacolo non mancherà di certo.

Vasco Vascotto (ITA) tattico Azzurra (ITA):

“Personalmente oggi ho perso qualche anno di vita. Le condizioni del vento sono talmente stressanti che sto perdendo ogni regata due anni di vita. Dobbiamo fare del nostro meglio per arrivare fino alla fine senza fare speculazioni cercando di dare il massimo, il vento è veramente instabile e ci farà penare più del previsto. E’ difficile fare un pronostico, oggi chi partiva bene poi si trovava male, molti cambiamenti repentini, difficile interpretare ogni cambiamento, per rimescolare un pò le carte per questo gran finale di stagione.“

Francesco Mongelli (ITA) navigatoredi Bronenosec (RUS):

“Oggi è stata una buona giornata, nella prima prova abbiamo fatto delle scelte molto buone per una buona parte, nella fase finale non benissimo anche se nel complesso siamo soddisfatti. Le scelte fatte nella seconda prova sono state coraggiose ma fatte con una grande esperienza e capacità. Noi come tutti siamo qui per fare del nostro meglio come tutti, la scaramanzia non esiste, è un modo dire tipicamente italiano, ed io lo sono!”

Michele Ivaldi (ITA) stratega di Quantum Racing (USA):

“Giornata molto difficile anche se le condizioni sembravano meno impegnative, c’erano molti salti di vento e di intensità per cui all’interno delle regate trovare il ritmo giusto è stato veramente difficile. Per noi non due buone partenze, siamo riusciti a tirarci fuori bene, una buona giornata, la barca è molto veloce. Purtroppo mancano due giorni, è un bene avere una giornata positiva, ieri abbiamo avuto solo un attimo che chi ha messo in difficolta, oggi abbiamo recuperato. Mancano due giorni alla fine di questa stagione bellissima ed intensa, dobbiamo lavorare al massimo delle nostre potenzialità e chiudere al meglio questo evento.”

Le regate si svolgono dal lunedì con la practice race, e si concluderanno sabato. 52 SUPER SERIES TV trasmetterà LIVE tutti gli ultimi tre giorni di regate e potrai ogni giorno seguire le barche attraverso state-of-the-art Virtual Eye a www.52SUPERSERIES.com o tramite l’applicazione.

52 SUPER SERIES – Menorca 52 SUPER SERIES Sailing Week, classifica dopo quattro prove:
1. Azzurra (Famiglia Roemmers, ITA/ARG), (1,4,6,3)14 p.
2. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (6,2,1,6)15 p.
3. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (4,7,2,2)15 p.
4. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (9,1,5,1,)16 p.
5. Gladiator (Tony Langley, GBR) (2,3,7,4,)16 p.
6. Provezza (Ergin Imre, TUR) (5,6,3,7) 21p.
7. Sled (Takashi Okura, USA), (3,8,8,10)29 p
8. Paprec Recyclage (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (8,9,4,9)30 p
9. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (7,10,9,8) 34 p.
10. Sorcha (Peter Harrison GBR) (11,5,10,11) 37 p.
11. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (10,11, UFD12, 5) 38 p.

52 SUPER SERIES classifica generale delle prime cinque
1 Azzurra 185 p.
2 Platoon 190 p.
3 Quantum Racing 194 p.
4 Provezza 226.3 p.
5 Bronenosec 250 p.


21/09/2017 20:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Fincantieri con Regione e Sindacati per lo sviluppo del lavoro in Friuli Venezia Giulia

Firmato un protocollo di politica attiva per l’occupazione

Ferretti Yachts compie 50 anni e si regala Dovizioso

L’accordo di sponsorizzazione, annunciato durante la conferenza stampa al BOOT di Düsseldorf, prevede la presenza del marchio del cantiere sulla tuta del campione forlivese in tutte le 19 tappe del MotoGP 2018

Maserati Multi 70: partiti alla conquista del record sulla rotta Hong Kong-Londra

Per battere il primato dovranno tagliare il traguardo sotto il ponte Queen Elizabeth II sul Tamigi prima del prossimo 1 marzo

Azimut Yachts: a Dusseldorf con due nuovi modelli e numeri in crescita

Primo bilancio dall’inizio dell’anno nautico (settembre 2017), per Azimut Yachts è decisamente positivo: il brand, infatti, ha registrato un trend di crescita del portafoglio ordini pari a +30% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente

Tecnorib presenta Pirelli J33 - Azimut Special Edition

In anteprima mondiale alla fiera nautica Boot di Dusseldorf (20-28 Gennaio 2018), Tecnorib svela il nuovo gommone PIRELLI J33 - Azimut Special Edition, il primo jet tender marchiato Pirelli realizzato in esclusiva per Azimut Yachts.

Benetti vende il settimo yacht modello Fast 125'

Lo yacht di 38 metri con linee esterne di Stefano Righini equipaggiato con il sistema di propulsione Azipull Carbon 65 progettato da Rolls Royce

VOR: confermata una vittima a bordo del peschereccio

Collisione fra Vestas 11th Hour Racing, un team che sta prendendo parte alla Volvo Ocean Race 2017-18, e una barca da pesca uno dei componenti dell’equipaggio del peschereccio è deceduto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci