mercoledí, 21 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

protagonist    nave italia    fincantieri    garmin    j24    mare    volvo ocean race    luxury    regate    salone nautico    nautica    mini transat    invernali    turismo    suzuki   

MINITRANSAT

Una MiniTransat all’insegna del fotovoltaico

Partenza il primo ottobre per la MiniTransat 2017, riservata ai migliori 81 al mondo, in solitario su un guscio di 6 metri e mezzo senza assistenza esterna né comunicazione, sarà come di consueto suddivisa in due tappe.
La prima da La Rochelle a Las Palmas de Gran Canaria, 1350 miglia che richiedono mediamente dai 7 ai 10 giorni di navigazione. La seconda tappa di 2700 miglia, ripartirà all’inizio di novembre e i partecipanti impiegheranno dai 15 ai 20 giorni per raggiungere Le Marin in Martinica.
La gara quest’anno vedrà una folta rappresentanza italiana, allo start da La Rochelle infatti ci saranno fra gli altri Ambrogio Beccaria, Andrea Pendibene e Matteo Rusticali a bordo rispettivamente di Alla Grande, Pegaso e Spot.
Ad accomunare i tre connazionali una scelta tecnica, il fotovoltaico di bordo, realizzato dall'azienda Solbian di Avigliana, in provincia di Torino.
L'energia è un elemento indispensabile e il fotovoltaico rappresenta una strada che sempre più navigatori decidono di intraprendere. Su imbarcazioni da competizione come quelle che partecipano alla MiniTransat è inoltre un fattore importante ridurre al minimo ingombro e peso senza rinunciare all’efficienza.
La MiniTransat è una regata durissima, non solo per lo skipper, ma anche per i materiali impiegati, esposti a condizioni durissime: Biscaglia in ottobre, i Caraibi e i cicloni tropicali. Per tutte le 4000 miglia è necessario che l’equipaggiamento sia in condizioni ottimali.
Ambrogio Beccaria, ad esempio, è stato uno dei primi a completare il percorso di qualifica di 1000 miglia in Atlantico solo con pannelli solari.
La sua dotazione consiste in due moduli da 80W l’uno a poppa, orientabili su supporti in carbonio e altri 2 da 50W da utilizzare durante giorno.
I pannelli saranno la sua fonte principale di energia, Ambrogio infatti non avrà come tutti gli altri la pila a combustibile ma soltanto un piccolo gruppo elettrogeno di emergenza. I moduli serviranno ad alimentare per il 70% il pilota automatico, il resto sono strumenti di bordo.
Ha scelto l’energia del sole anche Andrea Pendibene, ingegnere, da sempre attratto dalla tecnologia applicata allo sport, ha trovato nei pannelli della serie ALLinONE la soluzione alle proprie necessità.
Pannelli che sposterà sulla coperta, sulla poppa e sulle draglie cosi da unire semplicità e massima versatilità nell’utilizzo.
Sul Mini, in Particolare su Pegaso, le utenze sono limitate al Vhf, Ais, GPS non cartografico oltre alla luce di navigazione ovviamente, ma il cuore di tutto è il pilota NKE con centralina, schermi, giroscopi, etc. la scelta è quindi obbligata: in solitario su un 6.50 per correre veloce è necessario avere energia!
Come per gli altri, anche per Matteo Rusticali è stata la necessità di usare piloti e strumentazioni a spingerlo verso il fotovoltaico. I pannelli sono sicuramente una delle soluzioni migliori soprattutto se affidabili e di buona qualità, saranno inoltre la principale fonte di energia su Spot: due moduli da 70W su un supporto snodato per seguire i raggi del sole.
L’appuntamento per tutti è quindi il 1 ottobre per seguire l’inizio di questa prima tappa di MiniTransat 2017.


27/09/2017 20:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

FIV: siglato l'accordo con la Guldmann per l'attività paralimpica

Guldmann è un'azienda con sede in Danimarca che dedica il suo operato allo sviluppo , alla produzione e alla vendita di tecnologie applicate al benessere delle persone

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Manutenzione a Palermo per la barca della comunità di don Mazzi

A Palermo sarà oggetto di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. E a Palermo, in soccorso del sacerdote quasi novantenne che ha scelto anche la vela come strumento di recupero sociale, è scattata una gara di solidarietà

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci