lunedí, 29 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

calvi network    windsurf    ostar    alcatel j/70    cnsm    cinquecento    j24    classi olimpiche    vela    regate    guardia costiera    j70    attualità    federagenti    brindisi-corfù    suzuki    meteor   

CENTOMIGLIA

Una Centomiglia tra passato e futuro

una centomiglia tra passato futuro
redazione

La Centomiglia riesce ancora a sorprendere. E’ la sua forza, la ragione per cui dopo 66 anni continua a richiamare sul Garda tantissime barche. Perché nulla si può scrivere prima e perché le condizioni variano così tanto che è come fare mille regate in una. Le novità, poi, introdotte ogni anno dal Circolo Vela Gargnano, rendono il tutto estremamente accattivante. Non senza polemiche, sia chiaro, ma poi alla Cento si va ugualmente. Perché parlare prima per giorni,  vivere l’emozione dell’incognito, e aver qualcosa da raccontare dopo, per molto tempo, è impagabile. Quest’anno, percorso unico per tutti, partenza alla stessa ora e il trofeo più ambito a chi taglia per primo la linea del traguardo, hanno fatto la differenza mettendo d’accordo un po’ tutti. E siccome i multiscafi sono il futuro, ma soprattutto sono più veloci, a loro va il Trofeo Conte Bettoni. Ad aggiudicarselo Itelligence dei tedeschi comandati da Helge Sach che prevalgono nel duello con Hagar III, l’altro M32 in gara, di Gregor Stimpfl con i fratelli Tonini e Samuele Nicolettis. Nei monoscafi invece la lotta non è stata come di consueto. A vincere sono gli ungheresi di Raffica, con Michele Benamati tattico, che hanno la meglio su Clandesteam della coppia Luca Valerio – Oscar Tonoli in giornata decisamente nera. Due scuffie, di cui una per evitare il battello Zanardelli, hanno attardato l’arrivo. Negli Asso 99 vince per la terza volta Assterisco con Pier Omboni al timone dello scafo di Piergiorgio Zamboni. Doppietta Gorla e Cento per un equipaggio che convive dal 2004. E’ Twister SterilGarda il vincitore nei Dolphin 81. La barca di Flavio Bocchio, presidente di Classe, regola sedici rivali con la soddisfazione di essere la classe più numerosa. Nei Protagonist è primo Pegaso con Davide Bianchini alla barra mentre l’Ufo 22 mette in evidenza Paolo Bertuzzi sulla sua Turboden. Questo per quanto riguarda il tempo reale, perché poi c’è tutta la classifica Orc, a tempi compensati. Nell’Hi-tech vince Eclisse, l’LB10 dei Bovolato. Nel gruppo A, Atreju di Andrea Zipperle, nel B Claudio Bazzoli con Spirito Libero che si aggiudica anche la overall. 

L’M32 Itelligence vince anche lo Speed Trophy, premio messo in palio da Kwindoo, il sistema che ha permesso di vedere durante le regate la posizione esatta di ogni barca grazie ad una app, per lo scafo che ha raggiunto la velocità massima nel tratto Arco – Torbole.

 


11/09/2016 21:53:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle: la Cinquecento ha il suo "Angelo Negro"

Matteo Miceli al via in doppio su Black Angel di Paolo Striuli. E minaccia di cantare....

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

America’s Cup 2017: l’italiana KASK fornitrice ufficiale dei caschi all’equipaggio inglese di Land Rover BAR

L'azienda bergamasca che da più di dieci anni rappresenta un punto di riferimento nel mondo del ciclismo e in altri comparti sportivi come lo sci alpino e l’equitazione

Bel week end di regate e podi per le squadre Optimist e Laser Fraglia Vela Riva

La Fraglia Vela Riva qualificata ai Campionati nazionali a Squadre Optimist dopo la vittoria alla "Due giorni di Ledro", organizzata dall'Associazione Velica Lago di Ledro

I Mini 6.50 ricordano Simone Bianchetti

200 miglia in Adriatico per un Trofeo dedicato allo skipper romagnolo

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

Il Wider 150, rinominato M/Y ‘Bartali’, è di nuovo in acqua e pronto per la consegna

"Il team Wider ha lavorato intensamente, facendo anche turni extra negli ultimi due mesi per assicurare il completamento delle modifiche richieste e rispettare la data di consegna concordata con il nuovo proprietario"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci