sabato, 29 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    vela olimpica    benetti    optimist    turismo    lega italiana vela    circoli velici    regate    5.5    minialtura    vela olimpiaca    solitari    nautica    coppa del mondo    press    suzuki    formazione    cala de medici   

SUPERYACHT

Un nuovo 125’ per Wider: un altro modello della superyacht division

un nuovo 125 8217 per wider un altro modello della superyacht division
redazione

Dopo il grande debutto del WIDER 150 in occasione dei boat show europei, WIDER è lieta di annunciare che avrà presto inizio la costruzione di un nuovo WIDER 125, commissionato da un cliente Nordeuropeo in occasione del recente Monaco Yacht Show. La consegna è prevista per la primavera del 2019.
WIDER conferma di avere la capacità produttiva per costruire una seconda unità in parallelo e che sono in corso trattative piuttosto avanzate con diverse parti interessate. Maggiori informazioni saranno comunicate a tempo debito.
La nave interamente in alluminio, progettata da Fulvio De Simoni in collaborazione con Tilli Antonelli, Fondatore e CEO WIDER, beneficia dello stesso stile e della stessa tecnologia propulsiva diesel elettrica in armonia con il resto della flotta. 
Il WIDER 125 propone una cabina armatoriale a tutto baglio sul ponte principale con un grande balcone apribile, uno studio privato, palestra e sauna annessa  (o sesta cabina, a seconda delle preferenze personali dell’armatore. Questa è una caratteristica unica per yacht di queste dimensioni e sarà particolarmente interessante se l’armatore deciderà di introdurre l’imbarcazione nel mercato del charter). Per gli ospiti sono previste quattro sontuose cabine che si estendono a poppa del ponte inferiore, spazio che su uno yacht tradizionale di queste dimensioni viene solitamente riservato alla sala macchine.
WIDER 125 raggiunge una velocità massima di 14 nodi e può anche navigare esclusivamente grazie all’energia proveniente dalle batterie, in Zero Emission Mode. A una velocità di crociera pari a 12 nodi si stima un range di navigazione di 2 600 miglia nautiche, che cresce a 3 400 alla velocità eco di 10 nodi. 
"Sono davvero soddisfatto di esser giunto ad un accordo per costruire il WIDER 125", afferma Tilli Antonelli, Fondatore e CEO di WIDER SRL. - "Il cliente ha anni di esperienza di charter nautico e conosce bene le esigenze di utilizzo dello yacht della propria famiglia. Abbiamo parlato per circa un anno, l’armatore ha analizzato il mercato nel dettaglio e infine ha deciso di affidare la commessa a WIDER. Gli siamo grati per aver dimostrato questa fiducia nel nostro brand per la costruzione del suo primo yacht. I nostri ringraziamenti vanno anche a Georges Damonte della Damonte Yacht Consulting per la sua assistenza nel conseguimento di questo grande risultato."

WIDER 125 – ULTERIORI INFORMAZIONI
WIDER 125, progettato da Fulvio De Simoni in collaborazione con Tilli Antonelli, Fondatore e  CEO WIDER, e lo studio di progettazione interna - offre un range di navigazione eccezionale, living incredibilmente più ampi di quanto si possa attendere pur mantenendo quei plus che distinguono tutti i superyacht della flotta e sempre con le caratteristiche linee contemporanee per cui il brand WIDER è conosciuto. Il progetto permette di scegliere tra due diversi layout degli interni, per compiacere le diverse esigenze nazionali.
In armonia con il resto della flotta, WIDER 125 beneficia della stessa tecnologia propulsiva, il diesel elettrico, che permette di ricavare più spazio durante la progettazione e di collocare le cabine ospiti con migliori risultati rispetto ad altri yacht di simile grandezza.
I generatori a velocità variabile soddisfano tutte le richieste energetiche di hotel e propulsione quindi la sala macchine è notevolmente più piccola rispetto a uno yacht tradizionale. Questa scelta ha permesso di liberare spazio nel quarto poppiero utilizzato per realizzare alloggi molto più spaziosi, sia per gli ospiti sia per l’equipaggio.

LA PROPULSIONE DIESEL ELETTRICA FIRMATA WIDER
WIDER 125 è dotato di una propulsione diesel elettrica combinata a batterie LiPo (Lithium polymer)  e pod azimutali. Questo sistema limita considerevolmente i consumi e amplia incredibilmente il range di navigazione.

L’intero sistema di propulsione è completamente modulare: WIDER 125 può navigare esclusivamente con le batterie in ZEM (Zero Emission Mode) oppure attivando i generatori diesel in linea. Tutto ciò offre un range di navigazione più alto pur mantenendo sempre limitato e controllato l’utilizzo di carburante.
Tutte le fonti energetiche di bordo sono controllate dal WIDER Power Management System, un sistema intelligente e completamente integrato con lo yacht che gestisce l’energia proveniente dalla banchina, dal gruppo elettrogeno e dai banchi delle batterie, distribuendola tra le richieste di hotel, sistema propulsivo e ricarica delle batterie quando necessario. Partner d’eccezione del progetto, oltre che fornitore dell’intero Power Management System, è il leader di mercato Emerson Industrual Automation.
WIDER 125 è equipaggiato con pod azimutali che concedono innumerevoli vantaggi rispetto alla convenzionale propulsione ad albero, quali: maggior affidabilità, efficienza nell’utilizzo di carburante, ampliamento del range di navigazione, pescaggio al minimo, riduzione del rumore e delle vibrazioni, manutenzione ridotta e maggiore flessibilità. 

DESIGN E LAYOUT INTERNO
Gli ospiti del Wider 125 hanno a disposizione quattro sontuose cabine che occupano uno spazio più ampio rispetto ad un motor yacht tradizionale delle stesse dimensioni, estendendosi verso poppa in  un settore che solitamente viene riservato alla sala macchine.  Ognuna di esse è servita da un bagno en-suite con doccia particolarmente generosa. 
La suite armatoriale si trova sul ponte principale e si estende per tutta la larghezza della barca, conferendo grande luminosità all’ambiente e una vista panoramica senza eguali. La prua particolarmente alta tracciata da De Simoni le permette di allungarsi a pruavia integrandosi perfettamente nelle linee tese e filanti del profilo dello yacht. 
Il WIDER 125 propone due diverse soluzioni per il layout degli ambienti interni e in particolare per la disposizione della cucina, adattandosi così alle diverse esigenze di tanti mercati. 
Nella versione Americana la cucina è collocata sul ponte principale, e  vi si accede attraverso una sala dispensa sul lato sinistro della nave. Il personale di bordo può accedere in cucina attraverso un ingresso laterale o direttamente dalla zona equipaggio senza disturbare l’armatore e i suoi ospiti. 
Questa soluzione mette a disposizione un ampio spazio sul ponte inferiore che può essere allestito come palestra o sesta cabina. Per il mercato internazionale invece, la cucina si trova sottocoperta e lo spazio disponibile sul ponte principale permette di creare una zona armatoriale ancora più ampia e “famigliare” con una seconda cabina per i bambini e l’eventuale tata, oppure per la palestra.
La larghezza dello scafo del Wider 125 misura 7,93m (26 ft) ed ospita un salone particolarmente arioso e luminoso sul ponte principale, con finestrature a tutta altezza su entrambi i lati.  Le murate scendono a livello del pavimento in corrispondenza delle vetrate così da permettere agli ospiti a bordo di godere di una vista panoramica  senza interruzioni. 
Sul ponte superiore, a poppa della plancia di comando, un luminoso sky lounge conduce ad una invitante prendisole di poppa. Le due aree sono divise da un’ampia vetrata che, all’occorrenza, si apre completamente per creare  un ambiente unico, per un dialogo continuo tra interno ed esterno.
Le aree relax all’aperto sono molteplici. Il pozzetto sul ponte superiore è dedicato a coloro che amano vivere all’aperto e rilassarsi al sole, ed anche a pruavia del ponte di comando si trova un’ampia ed invitante dinette integrata nella sovrastruttura. Per coloro che invece preferiscono rilassarsi vicino all’acqua, il garage di poppa si apre per svelare una piccola piscina e un accogliente Beach Club con plancetta estensibile, a diretto contatto col mare. 
WIDER 125 rispetta i più recenti standard (LY3) per gli alloggi riservati al personale di bordo. 
Al capitano è riservata un’ampia cabina sull’upper deck proprio di fianco all’area di comando. All’equipaggio, tre cabine gemelle e un’ampia sala mensa nel lower deck.
L’imbarcazione dispone di ampio spazio di stivaggio per i tender, ingegnosamente nascosti alla vista e allo stesso tempo facilmente accessibili. Un garage si trova infatti sul ponte di prua, al di sopra della sala tecnica. C’è spazio a sufficienza per collocare comodamente un tender di 5,5 m, due jet ski oltre ad un tender MOB. I gommoni e le moto d’acqua possono essere varati e recuperati da una gruetta integrata e nascosta nella sovrastruttura dello yacht.
WIDER 125 raggiunge una velocità massima di 14 nodi e può anche navigare esclusivamente grazie all’energia proveniente dalle batterie, in Zero Emission Mode. A una velocità di crociera pari a 12 nodi si stima un range di navigazione di 2 600 miglia nautiche, che cresce a 3 400 alla velocità eco di 10 nodi. 
Tutti i superyachts WIDER presentano sia lo scafo che la sovrastruttura costruiti in alluminio, che  permette di aumentare le prestazioni e consentente una maggiore libertà e flessibilità durante il processo di costruzione. La mission aziendale nella progettazione del WIDR 125 è di offrire un range eccezionale, senza compromettere le linee moderne e seducenti per le quali Fulvio De Simoni e WIDER stessa son divenuti noti.


04/11/2016 10:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Cala de' Medici porto d'eccellenza al Versilia Yachting Rende-vous

Il primo evento internazionale dedicato all’alto di gamma della nautica

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Iniziata la 1^ Selezione Nazionale Optimist di Bari

Vento sui 10 nodi in calare ha visto primi di batteria i romani Nuccorini e Gradoni

100 piccole barche per le regate di Campione del Garda dei 9Er-O' Pen Bic

L’organizzazione del Circolo Vela Gargnano e di Univela Sailing proporrà la prima regata congiunta delle Classi 29er e O’pen Bic, degli skiff olimpici di 49Er e Fx Femminile

Windsurf: Andrea Rosati campione del mondo IFCA Slalom Master 2017

Mondiali Windsurf IFCA Slalom Youth & Master 2017: Andrea Rosati Campione del Mondo Master 2017, Marco Begalli 3° assoluto e primo dei Grand Master

Yare 2017: ancora un bilancio positivo per la rassegna dedicata al settore Superyacht

Chiusa la settima edizione dell’evento business sull’aftersales e refit: 1.300 incontri, 110 comandanti, 80 imprese italiane e estere presenti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci