mercoledí, 20 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mare    swan    nautica    melges 24    salone nautico    volvo ocean race    campionato invernale riva di traiano    52 super series    azzurra    j70    j24    porti    altura    j/70    rs x    regate   

GC32

Tutto pronto per i catamarani volanti della GC32 Villasimius Cup

tutto pronto per catamarani volanti della gc32 villasimius cup
redazione

Da oggi sette catamarani volanti con equipaggi al top della vela mondiale si affronteranno nelle bellissimi acque della Sardegna meridionale per la GC32 Villasimius Cup, seconda tappa italiana del circuito dopo quella di Riva del Garda dello scorso mese. Arrivati nello spettacolare ambiente del Marina di Villasimius, alcuni di questi esperti velisti si sono chiesti per quale ragione un luogo tanto bello non abbia mai ospitato una regata internazionale prima d'ora.
Ieri gli equipaggi hanno potuto correre delle regate di prova, con condizioni meteo ideali, vento medio da sud-ovest, cielo azzurro e una temperatura oltre i 35 gradi. Un antipasto di quello che aspetta gli equipaggi nei prossimi giorni, con un vento intorno ai 15 nodi nel primo pomeriggio, che poi va a calare. L'incognita potrebbe essere, tuttavia, lo stato del mare con vento da sud.
L'equipaggio di Realtime guidato dallo skipper svizzero Jérôme Clerc sembra essere i team da battere, dato che si trova ai vertici della classifica provvisoria dopo la vittoria nella tappa gardesana. “Siamo pronti ma sappiamo di dover fare attenzione a come portiamo la barca perchè siamo in mare, e il fattore onda è importante” ha detto lo skipper elvetico. “Le previsioni parlano di vento forte da sud, quindi dovremo fare attenzione alle ingavonate (infilare le prua in acqua). Forse sarà necessario togliere un po' il piede dall'acceleratore.”
Lo spagnolo Iker Martinez e il suo team a bordo di Movistar-Ventana Group cercheranno di migliorare quella che il doppio medagliato olimpico riconosce essere stata una prestazione opaca nella regata di debutto. “Abbiamo avuto due giornate intense di allenamento qui, avremmo voluto poter fare di più, ma comunque stiamo migliorando nelle manovre, che saranno una parte fondamentale.” Ha dichiarato Martinez, che si è detto detto felice di avere di nuovo a bordo il tattico, e olimpionico, guatemalteco Juan Ignacio Maegli, dopo un'operazione alla schiena. 
La campagna di Martinez per la GC32 Villasimius Cup è sostenuta da Ventana Group, la società torinese specializzata nell'organizzazione di meeting, incentive, conferenze e fiere con la quale il GC32 Racing Tour ha stretto un accordo di collaborazione per la seconda stagione consecutiva per l'organizzazione degli eventi in Italia.
Il presidente britannico del comitato di regata Stuart Childerley, anch'egli un passato da velista olimpico nella classe Finn, tiene sotto controllo la situazione meteo per i prossimi giorni. “Ci sono previsioni di vento abbastanza forte, anche se abbiamo diverse opzioni per posizionare il campo di regata. Quindi sono certo che potremmo garantire il massimo ai team partecipanti, pur mantenendo la massima sicurezza. Inoltre la zona di Capo Carbonara è una riserva naturale, un posto meraviglioso, e quindi dovremo fare attenzione a dove daremo ancora.” Childerley lavora in stretta collaborazione con il club ospitante, la Lega Navale Italiana di Villasimius, al fine di garantire la migliore competizione possibile ai sette team presenti in Sardegna.
Nel corso degli allenamenti di lunedì, uno dei velisti di Malizia - Yacht Club de Monaco, l'inglese Adam Piggott è caduto in mare durante una virata ed è stato colpito a una gamba da un timone. Fortunatamente per il britannico nessuna frattura, ma il velista ha dovuto essere sostituito dal francese Arnaud Jarlegan che faceva parte di Groupama Team France nel corso dell'America’s Cup a Bermuda. Un incidente che ha ricordato ai velisti che nulla va dato per scontato su queste velocissime barche volanti. Di sicuro, tuttavia, nessuno darà per scontate le incredibili condizioni meteo di Villasimius. “La temperatura dell'aria è incredibile, ma anche l'acqua è calda.” Ha detto Jerome Clerc. “Non vediamo l'ora di regatare.”


28/06/2017 10:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

Mondiale J70: scintille tra Vincenzo Onorato e lo YCCS

Vincenzo Onorato abbandona il Mondiale J70 in polemica con lo Yacht Club Costa Smeralda

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

YCCS: lettera aperta in risposta alle dichiarazioni di Mascalzone Latino

Il mio compito da quando il Commodoro Gianfranco Alberini mi ha chiamato a organizzare le regate dello Yacht Club Costa Smeralda 17 anni fa è sempre stato lo stesso, garantire a tutti i partecipanti lo stesso trattamento imparziale

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Ferretti Yachts 920: un big a Cannes

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Engineering Ferretti Group insieme a Studio Zuccon International Project, il nuovo gigante Ferretti Yachts - LOA 28,49 metri - ha una lunghezza scafo di 23,98 metri

Conclusa con successo la regata Daunia Cup Lions

Vince l’imbarcazione “L’Amante Rossa”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci