martedí, 21 novembre 2017

GC32

Tutto pronto per i catamarani volanti della GC32 Villasimius Cup

tutto pronto per catamarani volanti della gc32 villasimius cup
redazione

Da oggi sette catamarani volanti con equipaggi al top della vela mondiale si affronteranno nelle bellissimi acque della Sardegna meridionale per la GC32 Villasimius Cup, seconda tappa italiana del circuito dopo quella di Riva del Garda dello scorso mese. Arrivati nello spettacolare ambiente del Marina di Villasimius, alcuni di questi esperti velisti si sono chiesti per quale ragione un luogo tanto bello non abbia mai ospitato una regata internazionale prima d'ora.
Ieri gli equipaggi hanno potuto correre delle regate di prova, con condizioni meteo ideali, vento medio da sud-ovest, cielo azzurro e una temperatura oltre i 35 gradi. Un antipasto di quello che aspetta gli equipaggi nei prossimi giorni, con un vento intorno ai 15 nodi nel primo pomeriggio, che poi va a calare. L'incognita potrebbe essere, tuttavia, lo stato del mare con vento da sud.
L'equipaggio di Realtime guidato dallo skipper svizzero Jérôme Clerc sembra essere i team da battere, dato che si trova ai vertici della classifica provvisoria dopo la vittoria nella tappa gardesana. “Siamo pronti ma sappiamo di dover fare attenzione a come portiamo la barca perchè siamo in mare, e il fattore onda è importante” ha detto lo skipper elvetico. “Le previsioni parlano di vento forte da sud, quindi dovremo fare attenzione alle ingavonate (infilare le prua in acqua). Forse sarà necessario togliere un po' il piede dall'acceleratore.”
Lo spagnolo Iker Martinez e il suo team a bordo di Movistar-Ventana Group cercheranno di migliorare quella che il doppio medagliato olimpico riconosce essere stata una prestazione opaca nella regata di debutto. “Abbiamo avuto due giornate intense di allenamento qui, avremmo voluto poter fare di più, ma comunque stiamo migliorando nelle manovre, che saranno una parte fondamentale.” Ha dichiarato Martinez, che si è detto detto felice di avere di nuovo a bordo il tattico, e olimpionico, guatemalteco Juan Ignacio Maegli, dopo un'operazione alla schiena. 
La campagna di Martinez per la GC32 Villasimius Cup è sostenuta da Ventana Group, la società torinese specializzata nell'organizzazione di meeting, incentive, conferenze e fiere con la quale il GC32 Racing Tour ha stretto un accordo di collaborazione per la seconda stagione consecutiva per l'organizzazione degli eventi in Italia.
Il presidente britannico del comitato di regata Stuart Childerley, anch'egli un passato da velista olimpico nella classe Finn, tiene sotto controllo la situazione meteo per i prossimi giorni. “Ci sono previsioni di vento abbastanza forte, anche se abbiamo diverse opzioni per posizionare il campo di regata. Quindi sono certo che potremmo garantire il massimo ai team partecipanti, pur mantenendo la massima sicurezza. Inoltre la zona di Capo Carbonara è una riserva naturale, un posto meraviglioso, e quindi dovremo fare attenzione a dove daremo ancora.” Childerley lavora in stretta collaborazione con il club ospitante, la Lega Navale Italiana di Villasimius, al fine di garantire la migliore competizione possibile ai sette team presenti in Sardegna.
Nel corso degli allenamenti di lunedì, uno dei velisti di Malizia - Yacht Club de Monaco, l'inglese Adam Piggott è caduto in mare durante una virata ed è stato colpito a una gamba da un timone. Fortunatamente per il britannico nessuna frattura, ma il velista ha dovuto essere sostituito dal francese Arnaud Jarlegan che faceva parte di Groupama Team France nel corso dell'America’s Cup a Bermuda. Un incidente che ha ricordato ai velisti che nulla va dato per scontato su queste velocissime barche volanti. Di sicuro, tuttavia, nessuno darà per scontate le incredibili condizioni meteo di Villasimius. “La temperatura dell'aria è incredibile, ma anche l'acqua è calda.” Ha detto Jerome Clerc. “Non vediamo l'ora di regatare.”


28/06/2017 10:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci