venerdí, 24 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

NAUTICA

Tu vuò fà o' catamarano

tu vu 242 224 catamarano
redazione

Difficile definire il personaggio “Joe” Valia, un "esplosivo" quarantaquattrenne italo americano che si definisce cittadino del mondo rivendicando il suo essere brooklinese fino al midollo. E' quello che noi definiamo un emigrato di seconda generazione, ma un po' fuori tempo massimo. E' l'ultimo di 10 figli, rigorosamente tutti maschi, nati da una storia d'amore tra il padre, calabrese di Vibo Valentia, e la madre, australiana di Sydney, incontratisi nel dopoguerra all'ombra della Grande Mela. Le barche, soprattutto se grandi e comode, sono la sua grande passione, seconda solo al business, attività per la quale sembra avere una naturale predisposizione. La sua vita professionale salta da un business all'altro, dal suo primo successo a soli 21 anni come brooker finanziario a New York, alla svizzera Ubs, alla realizzazione di format Tv. Ora approda in Italia con l'entrata in C-Catamarans, con un approccio, vista la passione che trasmette, anche un po' di pancia. Parla cinque lingue e il suo italiano è ottimo. Niente a che vedere con i parenti americani che regolarmente ritornano a rinfrescare le loro origini e ti abbracciano calorosamente chiamandoti "cucine" (cugino). I mercati esteri saranno la sua vasta prateria da esplorare e conquistare, ad iniziare da Dusseldorf a gennaio del 2018, dove il cantiere renderà noti i programmi legati alla produzione. Nel mirino gli USA, Hong Kong, India e il Medio Oriente. 
Joe sarà spesso in Italia, perché intende seguire in prima persona la produzione dei nuovi modelli, che puntano sull’alto di gamma. Dopo aver presentato la linea di catamarani, studiata per inserirsi  nelle fascia più trend del mercato nautico del Mediterreaneo e per avere la caratteristica di velocità decisamente superiori alla media dei multiscafi da crociera, C- Catamarans amplierà presto la gamma delle imbarcazioni in acqua.
Quattro sono i C-Cat 37 che hanno già preso la via del mare, ma i prossimi saranno il Fisherman Power Cat, 38 piedi dedicato alla pesca, che ha già un acquirente negli Stati Uniti, e ancora un C - Cat 37 a vela che prenderà parte alla prossima ARC . Nel contempo il cantiere lavorerà su progetti di imbarcazioni più grandi, compreso un monoscafo di 45 metri, anche questo su specifica richiesta di un armatore internazionale.


18/10/2017 11:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

La leggenda Loïk Peyron insieme ad altri grandi olimpionici sulla Star a Riva del Garda

Obiettivo: preparazione alla finale della Star Sailor League in programma dal 5 al 9 dicembre a Nassau, Bahamas

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Testa a testa tra STIG e SIKON al Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

SIKON, del giapponese Yukihiro Ishida (con il maiorchino Manu Weiller alla tattica) è indiscutibilmente la “boat of the day” con un secondo e un primo posto come parziali

Sport di Mare e Inclusione: incontro pubblico a Lignano Sabbiadoro

Tiliaventum asd e Lo Spirito Di Stella Onlus si occupano da molti da molti anni di inclusione attraverso le discipline sportive di mare e l'occasione nasce dalla recente esperienza WOW - WheelsOnWaves

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci