domenica, 21 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azimut yachts    ferreti group    crn    volvo ocean race    porti    vela    regate    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24    porti turistici    ambiente   

MODELVELA

2^ Trofeo Modelvela: Classe Dragon Force 65

trofeo modelvela classe dragon force
redazione

Si è concluso oggi, presso il Polo Nautico LNI “Oltre le Barriere”, il 2^ Trofeo Modelvela promozionale della classe Dragon Force organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione di Palermo Centro. 
Le Dragon Force 65 sono modellini di imbarcazioni con dimensioni ben definite (lunghezza: 655 mm - larghezza 116,5 mm - altezza albero: 915 millimetri - altezza totale: 1338 millimetri - peso totale: 1250g) con classe internazionale e nazionale (www.dragonforce65.com) che hanno la possibilità di modificare tutte le manovre esattamente come le imbarcazioni da cui si ispirano. Nell’ultimo anno la classe siciliana dell’importante modello ha avuto larga diffusione contando ben 15 imbarcazioni grazie alla tenacia del Presidente Regionale di Classe RG65 il velista LNI Carmelo Forastieri.
Si sono disputate ben otto prove tutte caratterizzate dal vento sostenuto di libeccio che ha messo a dura prova imbarcazioni e regatanti.
La classifica finale ha visto primeggiare “Princess Leia” ITA94 di Luca Caruso al secondo posto “Scursuneglia” ITA128 di Giorgio Chiri direttore sportivo del Centro Velico Siciliano ed al terzo posto l’imbarcazione ITA66 di Carmelo Forstieri.
La manifestazione ha visto numerosi spettatori che per la prima volta hanno potuto apprendere le tecniche di regata  guardando da vicino una regata … in miniatura!
Al termine della manifestazione, tra l’altro inserita nel calendario ufficiale della Federazione Italiana Vela, il Presidente di Classe DR Sicilia ha ringraziato la Lega Navale Italiana per aver sostenuto l’organizzazione della manifestazione promozionale, tutti i partecipanti alcuni dei quali arrivati per l’occasione dalla provincia di Messina nonché gli Ufficiali di Regata nominati dal Comitato VII Zona della FIV.


03/01/2017 23:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La terza tappa dell'Inverno in regata

Protagonisti indiscussi Il Pingone di mare III, Sarchiapone Fuoriserie e Ange Trasparent II

VOR: man overboard on leg leader Sun Hung Kai/Scallywag

Following a dramatic man overboard recovery on Sunday, Sun Hung Kai/Scallywag retain their lead in the race to Hong Kong.

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

VOR: uomo a mare sul leader Scallywag

Momenti di tensione a bordo di Sun Hung Kai/Scallywag, Alex Gough cade in mare ma viene recuperato dai compagni e il team rimane in testa. Alle spalle della barca di Hong Kong si lotta per le posizioni di rincalzo in buone condizioni meteo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci