sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gaetano mura    altura    marina di varazze    52 super series    press    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf    yacht club sanremo    laser    nautica   

BARCOLANA

Trieste: via lo striscione per Regeni proprio quando c'è la visibilità della Barcolana

trieste via lo striscione per regeni proprio quando 232 la visibilit 224 della barcolana
Roberto Imbastaro

Il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, ha fatto togliere lo striscione con la scritta "Verità per Giulio Regeni" dalla facciata del Municipio, anticipando così il consiglio comunale che si sarebbe espresso in tal senso dopo una mozione presentata il 5 ottobre dai capigruppo di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega Nord e Lista Dipiazza. Nella mozione si sosteneva che lo striscione era esposto dal 20 febbraio u.s. e che quindi, visto il lungo lasso di tempo intercorso, avesse perso la sua efficacia perché “l’eccessivo prolungamento dell’affissione determina una sorta di assuefazione visiva da parte dei cittadini”…e pertanto si trasforma in “un mero ornamento a scapito del reale significato simbolico”. Peccato che in questi giorni a Trieste per la Barcolana non ci siano solo i triestini, che forse si saranno anche assuefatti, ma velisti provenienti da tutto il mondo. E portare a conoscenza di un vasto numero di persone, anche per la presenza dei media stranieri, quanto accaduto a Giulio Regeni, non è cosa da poco. Ma comunque va bene così, perché questa notizia della rimozione dello striscione è diventata oggi la più virale nel web relativamente alla Barcolana. Il “problema” Regeni si sta mischiando con la politica più bieca, mentre va riportato alla sua essenzialità, quella di un ragazzo ucciso per le sue idee, giuste o sbagliate che siano. Ed è inaccettabile che a Trieste questa triste storia sia motivo di polemiche politiche di bassissimo livello delle quali sono responsabili tutti, opposizioni comprese.


07/10/2016 17:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci