venerdí, 24 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

LEGA ITALIANA VELA

A Trieste 16 regate e bora protagonista

trieste 16 regate bora protagonista
redazione

Un Golfo di Trieste “double face” - con il mare spazzato dalla Bora a 25 nodi, con raffiche fino ai 30, nella prima parte della giornata, e un vento da 110 gradi di circa 12 nodi nel pomeriggio - ha accolto oggi la Lega Italiana Vela. A Portopiccolo (Sistiana) è iniziata al meglio la seconda tappa di selezione della stagione 2017, che vede protagonista nel ruolo di official sponsor Banca Aletti. Organizzata dalla Società Velica di Barcola e Grignano, in collaborazione con lo Yacht Club Portopiccolo, la tappa seleziona gli equipaggi in vista della finale nazionale di Crotone, in programma a ottobre, e si disputa sui monotipi J70 della flotta della Legavela Servizi.
La Bora è stata protagonista della prima parte della giornata, con le prime otto splendide prove disputate con vento sopra i 20 nodi; il miglioramento delle condizioni meteo, dopo il passaggio della perturbazione, ha fatto sì che il vento girasse a destra e, dopo aver atteso che si stabilizzasse, il campo è stato riposizionato e si è tornati a regatare in condizioni completamente diverse, con circa 12-14 nodi di vento. Il risultato è stato una giornata “double face”, estremamente tecnica, per equipaggi da vento forte nella prima parte, e per quelli più tattici e meno fisici nella seconda.
La mattina con forte Bora ha messo in evidenza l’equipaggio del Circolo Vela Bari, con Simone Ferrarese al timone, a suo agio con le raffiche triestine e un team estremamente rodato nei laschi e in continua planata. Il vento più leggero ha invece eliminato le variabili “fisiche”, mettendo maggiormente in rilievo la capacità tattica e la lettura del Golfo.
16 in totale le prove disputate, sulle 32 totali previste per il format della Lega Italiana Vela: la classifica vede in testa il Circolo della Vela Bari che, oltre al timoniere Simone Ferrarese, ha schierato anche Nikolaos Mascoli, Gregorio Lioce e Valerio Galati.
Seconda piazza provvisoria per Circolo Nautico e della Vela Argentario, seguito da Diporto Nautico Sistiana.
“E’ stata una fantastica giornata di vela - ha dichiarato il vicepresidente esecutivo della Lega Italiana Vela, Alessandro Maria Rinaldi - la Bora ha garantito grande spettacolo, regate molto tecniche ed equipaggi subito messi alla prova dal nostro format, che impone resistenza e concentrazione. I Club sono rimasti in mare per quasi otto ore, regatando senza soluzione di continuità. La formula della Legavela è vincente: la classifica resta molto corta, i Club sono agguerriti e determinati perché hanno la consapevolezza che tutto può cambiare e che ogni prova è determinante. Portopiccolo si è rivelata una location perfetta, sia a terra che in mare: oggi abbiamo regatato sotto costa al mattino, ben visibili dal borgo e dalle spiagge, sottolineando ancora una volta le grandi potenzialità di spettacolo di questo tipo di regate”.
“Per essere il primo giorno nel quale eravamo tutti assieme - ha dichiarato Simone Ferrarese, timoniere di Bari - è stata una bella giornata di vela e di mare. Abbiamo ancora qualcosa da sistemare a bordo, ma siamo riusciti a essere costanti in una giornata dalle condizioni molto variabili. Abbiamo cercato di non rischiare in un contesto di gara difficile perché con molte variabili, e questa strategia ha pagato”.
Domani si riparte dalla 17.a prova, con previsioni di vento di Bora al mattino in calo e rotazione nel pomeriggio.


14/07/2017 20:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

La leggenda Loïk Peyron insieme ad altri grandi olimpionici sulla Star a Riva del Garda

Obiettivo: preparazione alla finale della Star Sailor League in programma dal 5 al 9 dicembre a Nassau, Bahamas

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Sport di Mare e Inclusione: incontro pubblico a Lignano Sabbiadoro

Tiliaventum asd e Lo Spirito Di Stella Onlus si occupano da molti da molti anni di inclusione attraverso le discipline sportive di mare e l'occasione nasce dalla recente esperienza WOW - WheelsOnWaves

Testa a testa tra STIG e SIKON al Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

SIKON, del giapponese Yukihiro Ishida (con il maiorchino Manu Weiller alla tattica) è indiscutibilmente la “boat of the day” con un secondo e un primo posto come parziali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci