martedí, 21 aprile 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

dinghy    volvo ocean race    420 - 470    regate    press    fincantieri    vela olimpica    marina di varazze    sb20    roma per 1    roma per 1/2/tutti    vela oceanica    laser    ufo22    snipe    optimist   

TRE GOLFI

Tre Golfi: spettacolare partenza in notturna

tre golfi spettacolare partenza in notturna
Roberto Imbastaro

Vela, Tre Golfi - Il tempo di cenare in banchina, con oltre mille ospiti presenti al Circolo del Remo e della Vela Italia organizzatore della 56.ma edizione della regata d’altura “Tre Golfi - Trofeo Marina Yachting”e poi i 47 team impegnati nella prova d’altura hanno appreso del cambio di percorso che li ha visti partire dallo specchio d’acqua di Santa Lucia per far rotta su Ventotene.

Il Vento ha condizionato infatti le decisioni del Comitato di Regata che, visto le avverse condizioni meteo, per favorire la flotta ha ordinato un percorso alternativo, indicando agli equipaggi la nuova rotta. Partenza da Napoli con prua su Ventotene e ritorno con un cancello volante, dopo le prime 80 miglia, a Napoli per poi proseguire, con altre 44 miglia, alla volta dell’Isola de Li Galli e rientro per tagliare il traguardo a Napoli. La decisione, accolta bene da tutti i team, ha così consentito il regolare svolgimento della prova che, essendo inserita nei calendari di eventi come Trofeo d’Altura del Mediterraneo e il Campionato Italiano Offshore, deve avere una percorrenza minima di 100 miglia.

Un leggero vento di levante i 5-6 nodi ha accompagnato l’intera flotta nelle prime ore di navigazione che ha consentito a tutte le imbarcazioni di lasciare il Golfo di Napoli alle prime luci dell’alba. A Ventotene, ha girato al comando, alle 9,30, Edimetra dell’armatore Ernesto Gismondi, già vincitore dell’edizione 2009, seguita da Junoplano di Sandro Buzzi e leggermente distaccata Saphira con al timone l’atleta delle Fiamme Gialle Paolo Cian già timoniere del team sudafricano di Coppa America Shosholoza.

Il rinforzo del vento di levante, sino 8-9 nodi, ha reso facile il periplo dell’isola del Golfo di Gaeta per le tre imbarcazioni al comando che hanno guadagnato velocemente prima Ischia e poi Napoli. Al cancello di Napoli, posto proprio nelle acque di Santa Lucia, il primo team a passare è stato quello di Edimetra che, alle 16.32 di sabato, ha fermato i cronometri, mente con soli sei minuti di ritardo, 16.38 è passato Junoplano e in ritardo i quasi 50 minuti Saphira. La maggior parte della flotta è apparsa nel golfo napoletano verso le 19.

Nella seconda parte del percorso, Napoli –Li Galli – Napoli,  Edimetra dovrà provare a conservare il vantaggio sia su Junoplano, se vuole vincere in tempo reale, che su Saphira, per aggiudicarsi anche il trofeo in tempo compensato visto che l’imbarcazione di Gismondi  dovrà scontare la maggiore superficie velica e di lunghezza al team condotto da Paolo Cian. L’arrivo finale a Napoli, dei primi equipaggi è previsto per le prime ore del mattino di domenica 23, mentre per la flotta  e per coloro che sono indietro il termine limite fissato è quello serale delle 22,07 di domenica


29/05/2010 19.04.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

B2 vince la Roma per Tutti

Primo in tempo reale il TP 52 di Michele Galli timonato da Francesco de Angelis

Roma per 2: vincono Andrea Caracci e Nino Merola

Hanno tagliato la linea del traguardo posta nello specchio d’acqua antistante il porto di Riva di Traiano alle 16:35:24. Il tempo totale impiegato per percorrere le 530 miglia del percorso è stato di 100h20m24s

Roma per 1: la lunga notte (insieme?) di Mura e Girelli

Questa notte la barca di Mario Girelli andava addirittura indietro. Nel tracking, quasi appaiate, la prua di Mura era rivolta a nord, quella di Girelli a sud. Sembrava che dormissero nello stesso letto

Vento, pioggia e un grande Gaetano Mura: ecco la notte della Roma per 1

Gaetano Mura su bet1128 ha vinto la Roma per 1 davanti a Mario Girelli su Patricia II. Nella notte si chiude anche il podio della "per 2". Tanti arrivi per una improvvisata festa in banchina

Roma per 1: una "vita da Gaetano" - intervista al vincitore Gaetano Mura

C’è una vita da centravanti e una da mediano anche nella vela. Ma gli Oriali, sono piccoli, veloci, imprendibili. E vincono il campionato. Come il "mediano" Gaetano Mura

Volvo Ocean Race: penalizzazione per Mapfre per infrazione alle regole di classe

MAPFRE è stato penalizzato di due punti nella classifica generale dalla giuria internazionale ISAF dopo la discussione di una protesta riguardante l'infrazione delle regole di classe nel corso della quinta tappa della Volvo Ocean Race

VIDEO - Gaetano Mura: passaggio a Lipari

Link al video del passaggio a Lipari di Gaetano Mura che continua ad essere in testa alla Roma per 1 tallonato dall'altro Class 40 di Mario Girelli a sole due miglia. Entusiasmante!!!!

FenêtréA-Prysmian in acqua

Un momento particolare per Giancarlo Pedote e Erwan Le Roux che, dopo una serie di necessarie validazioni tecniche, potranno iniziare le prime navigazioni in preparazione della stagione agonistica che culminerà con la Transat Jacques-Vabre

Riva per 2/per Tutti: il feudo dei Tany&Tasky

Tany&Tasky IV vince la Riva per 2 e Tany&Tasky II la per Tutti. Domani arrivo per il "treno" B2 di De Angelis. Nella "per 1" un duello tra Gaetano Mura e Mario Girelli. Nella "per 2" i Figaro partono all'assalto di Neo Scheggia

Mini 6.50, Pendibene: buona prova con la nuova barca

La coppia formata da Andrea Pendibene e Giovanna Valsecchi, a bordo di ITA883-Pegaso una barca di serie che gareggiava tra i proto (in attesa di omologazione), ha conquistato la settima posizione