venerdí, 15 novembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mini transat    mostre    premi    meteor    barcolana    press    campionati invernali    convegni    attualità    hobie cat16    circoli velici    cambusa    transat jacques vabre    giancarlo pedote   

TRANSAT JACQUES VABRE

Transat Jacques Vabre: nei Multi 50 vince Groupe GCA - Mille et un Sourires

transat jacques vabre nei multi 50 vince groupe gca mille et un sourires
redazione

Venerdì 8 novembre, alle 5h 49mn 41s (ora italiana), Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno tagliato il traguardo della 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre al primo posto nella categoria Multi50. Il duo ha impiegato 11 giorni 16 h 34mn e 41s per percorrere le 4.350 miglia teoriche da Le Havre ad una velocità media di 15,50 nodi, ma in realtà ha coperto 4.926 miglia a 17,56 nodi.

 

Alla partenza di Le Havre, Gilles Lamiré aveva annunciato di essere convinto di  vincere, ma Groupe GCA - Mille et un Sourires non era il favorito dai bookmaker di questa 14° Route du Café. Ma riacquistando quest'anno l'ex Crêpes Waouh 3, uno scafo VPLP 2009 con un eccezionale palmares, lo skipper di Saint-Malo sapeva di avere un'arma all'altezza delle sue ambizioni. Dopo sei anni sul circuito Multi50, Gille che aveva già vinto una Transat in solitario  nel 2016, ha imbarcato un co-skipper tanto discreto quanto efficiente. Già vincitore a Salvador de Bahia in Class40 due anni fa insieme a Maxime Sorel, Antoine Carpentier è a suo agio su tutti i tipi di barche e percorsi, sia tra le boe che in mare aperto.

 

Gilles e Antoine hanno lasciato Le Havre con cautela, ed hanno lasciato che i loro concorrenti andassero in fuga senza abbattersi. Il loro ritardo massimo ha raggiunto le 67 miglia il 30 ottobre prima di entrare nella cresta di alta pressione a sud di Gibilterra. Approfittando di una rotta un po’ troppo ad est fatta da Solidaires En Peloton - ARSEP, che in precedenza aveva raggiunto prestazioni impeccabili, hanno navigato su una rotta molto più diretta ed economica in termini di miglia, senza mai fermarsi. Gomito a gomito con Primonial e poi conducendo dal 1° novembre a sud delle Canarie, non hanno mai più abbandonato la leadership, allargando il divario. Passando tra le isole di Sao Vicente e Santo Antao a Capo Verde, hanno approfittato della buona accelerazione del canale senza subire i venti di queste isole vulcaniche. Per quanto riguarda i Doldrums, attraversati in meno di 24 ore, è stata una formalità. Con sempre più fiducia nella loro barca lungo questa rotta del caffè, Gilles Lamiré e Antoine Carpentier sono stati in grado di accelerare quando necessario e poi mantenere un ritmo elevato con velocità medie molto buone con l'aliseo.

 

Dove gli altri hanno rallentato, loro hanno navigato, guardando sempre verso l'obiettivo, senza voltarsi.

 

Guidati da routier Christian Dumard, Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno firmato una gara perfetta, all'altezza del loro trimarano, il più riuscito nella storia della classe Multi50. Gruope GCA - Mille et un sourires ha conquistato a Salvador de Bahia la sua sesta vittoria in una gara transatlantica, tra cui quattro Route du Café.

 


08/11/2019 10:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jacques Vabre: per Pedote un altro tassello verso il Vendée Globe

Il foil di dritta rotto e il timone sullo stesso lato danneggiato da un urto con un oggetto sommerso hanno rallentato la corsa di Prysmian

Vennvind al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Vennvind, abbigliamento tecnico e fashion per velisti si presenta al mercato internazionale. La collezione uomo-donna sarà presente al Mets di Amsterdam e a Boot Düsseldorf

Transat Jacques Vabre: nei Multi 50 vince Groupe GCA - Mille et un Sourires

Venerdì 8 novembre, alle 5h 49mn 41s (ora italiana), Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno tagliato il traguardo della 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre al primo posto nella categoria Multi50

Transat Jacques Vabre: in IMOCA la vince Apivia

Charlie Dalin e Yann Eliès sul loro Imoca 60 piedi, Apivia (Groupe Macif), hanno vinto nella loro classe la 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre

Fabrizio Lisco: dal CV Bari alla Coppa America con Rossa

Un sogno, quello di far parte del team italiano, che Fabrizio ha coltivato con entusiasmo sin da quando era piccolo e che ora sta vivendo ad occhi aperti con la consapevolezza che nulla dopo questo sarà più come prima

Chioggia: al via nel weekend il 43° Campionato Invernale

Prende il via domani a Chioggia la quarantatreesima edizione del Campionato Invernale di vela d'altura organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena Le Saline

XII Invernale Porto Santo Stefano: bene Iemanja di Piero De Pirro

Si è disputata ieri, 10 novembre, la seconda giornata di regate del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano evento al quale partecipano 22 imbarcazioni

Per Francis Joyon è record sulla Mauritius Route

Da Port Louis, in Bretagna, a Port Louis, a Mautitius, in 19 giorni, 18 ore, 14 minuti e 45 s3condi

Patrick Phelipon all'ARC 2019

In attesa di poter rimettere in mare la sua imbarcazione “Elbereth” con cui intende intraprendere il giro del mondo in solitario sulla rotta di Moitessier, Patrick Phelipon – il più italiano dei navigatori francesi – prenderà parte alla regata ARC 2019

Matteo Sericano: la mia avventura alla Mini Transat

Matteo Sericano: "E' meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci