martedí, 21 gennaio 2020

TRANSAT JACQUES VABRE

Transat Jacques Vabre: nei Multi 50 vince Groupe GCA - Mille et un Sourires

transat jacques vabre nei multi 50 vince groupe gca mille et un sourires
redazione

Venerdì 8 novembre, alle 5h 49mn 41s (ora italiana), Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno tagliato il traguardo della 14a edizione della Transat Jacques Vabre Normandie Le Havre al primo posto nella categoria Multi50. Il duo ha impiegato 11 giorni 16 h 34mn e 41s per percorrere le 4.350 miglia teoriche da Le Havre ad una velocità media di 15,50 nodi, ma in realtà ha coperto 4.926 miglia a 17,56 nodi.

 

Alla partenza di Le Havre, Gilles Lamiré aveva annunciato di essere convinto di  vincere, ma Groupe GCA - Mille et un Sourires non era il favorito dai bookmaker di questa 14° Route du Café. Ma riacquistando quest'anno l'ex Crêpes Waouh 3, uno scafo VPLP 2009 con un eccezionale palmares, lo skipper di Saint-Malo sapeva di avere un'arma all'altezza delle sue ambizioni. Dopo sei anni sul circuito Multi50, Gille che aveva già vinto una Transat in solitario  nel 2016, ha imbarcato un co-skipper tanto discreto quanto efficiente. Già vincitore a Salvador de Bahia in Class40 due anni fa insieme a Maxime Sorel, Antoine Carpentier è a suo agio su tutti i tipi di barche e percorsi, sia tra le boe che in mare aperto.

 

Gilles e Antoine hanno lasciato Le Havre con cautela, ed hanno lasciato che i loro concorrenti andassero in fuga senza abbattersi. Il loro ritardo massimo ha raggiunto le 67 miglia il 30 ottobre prima di entrare nella cresta di alta pressione a sud di Gibilterra. Approfittando di una rotta un po’ troppo ad est fatta da Solidaires En Peloton - ARSEP, che in precedenza aveva raggiunto prestazioni impeccabili, hanno navigato su una rotta molto più diretta ed economica in termini di miglia, senza mai fermarsi. Gomito a gomito con Primonial e poi conducendo dal 1° novembre a sud delle Canarie, non hanno mai più abbandonato la leadership, allargando il divario. Passando tra le isole di Sao Vicente e Santo Antao a Capo Verde, hanno approfittato della buona accelerazione del canale senza subire i venti di queste isole vulcaniche. Per quanto riguarda i Doldrums, attraversati in meno di 24 ore, è stata una formalità. Con sempre più fiducia nella loro barca lungo questa rotta del caffè, Gilles Lamiré e Antoine Carpentier sono stati in grado di accelerare quando necessario e poi mantenere un ritmo elevato con velocità medie molto buone con l'aliseo.

 

Dove gli altri hanno rallentato, loro hanno navigato, guardando sempre verso l'obiettivo, senza voltarsi.

 

Guidati da routier Christian Dumard, Gilles Lamiré e Antoine Carpentier hanno firmato una gara perfetta, all'altezza del loro trimarano, il più riuscito nella storia della classe Multi50. Gruope GCA - Mille et un sourires ha conquistato a Salvador de Bahia la sua sesta vittoria in una gara transatlantica, tra cui quattro Route du Café.

 


08/11/2019 10:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Fiumicino: un'ottima giornata per Mart d'Este

Massimo Pettirossi: “Abbiamo avuto un fine settimana davvero ‘a gonfie vele’, iniziato con l’incontro di approfondimento organizzato sabato scorso al circolo, che ha avuto ancora una volta un gran seguito”

Invernale Traiano: Tevere Remo non fa sconti

Mon Ile inizia il 2020 vincendo. Sempre potente in tempo reale Ars Una, mentre crescono messa a punto e prestazioni per Luduan 2.0. In Crociera, brilla Soul Seeker e nella Coastal Race Bagherang Evo in equipaggio e Toi e Moi in doppio

Cape2Rio: Soldini e Maserati passano al comando della corsa

Maserati naviga su una rotta più a Sud rispetto a LoveWater, su cui è in vantaggio. Le condizioni meteo si fanno dure con vento debole e ulteriormente in calo. Il Team italiano punta a uscire dalle calme il prima possibile

Cape2Rio: Soldini e Maserati recuperano su LoveWater

Mossa tattica di Giovanni che ha tagliato una strambata e recuperato metà dello svantaggio

Otranto: prima regata del 2020 per l'Invernale

Si è svolta domenica la prima regata dell’anno, la quinta del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ alla sua undicesima edizione

Ripreso l'Invernale di Marina di Loano

Due giornate con vento leggero e bel tempo hanno accolto i partecipanti alle prime regate del 2020 del Campionato Invernale di Marina di Loano

Presentata a Roma la "Garmin Marine Roma per 2"

Partenza sabato 4 aprile. Novità di quest'anno l'apertura ai solitari anche nella "Riva", con percorso Riva di Traiano/Ventotene/Riva di traiano

Invernale Argentario: domina l'M37 Iemanja di Piero De Pirro

Domenica 12 gennaio si è disputata la sesta giornata del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano, evento al quale sono iscritte 22 imbarcazioni

Ucina al Boot di Dusseldorf

Confindustria Nautica sarà presente alla 51° edizione del Boot di Düsseldorf (18 – 26 gennaio 2020), con uno stand istituzionale per proseguire l’attività di promozione all'estero e di sostegno all'internazionalizzazione delle imprese italiane

Invernale Napoli: domenica la Coppa Camardella prima regata del 2020

Sempre domenica mattina, al termine della Coppa Camardella e in caso di condizioni meteo marine favorevoli, il Comitato di Regata farà disputare anche la Coppa Giuseppina Aloj, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci