giovedí, 16 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

rs feva    420    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    vela olimpica    nacra 17    optimist    windsurf    press   

TRANSAT JACQUES VABRE

Transat Jacques Vabre: Fahad Al Hasni arrestato per aggressione sessuale, Oman Sail si ritira

transat jacques vabre fahad al hasni arrestato per aggressione sessuale oman sail si ritira
Roberto Imbastaro

Oman Sail si è ufficialmente ritirata questa mattina, a poche ore dalla partenza, dalla Transat Jacques Vabre, a causa del perdurare dello stato di fermo del co-skipper di Sidney Gavignet, Fahad Al Hasni, arrestato venerdì sera a Le Havre per sospetta aggressione sessuale.

Fahad Al Hasni è sospettato di un'aggressione sessuale contro una donna che sarebbe avvenuta venerdì sera a Le Havre. Secondo i testimoni, una donna è stata trovata piangente nel corridoio di un albergo, sostenendo di essere stata “vittima di un’aggressione sessuale", come ha dichiarato François Gosselin, procuratore di Le Havre -  che ha anche aggiunto che la detenzione del 33enne velista omanita è stata "confermata, a causa delle contraddizioni emerse tra le due versioni. E’ in corso un’inchiesta in flagranza di reato e stiamo ascoltando i testimoni”.

Ovviamente a poche ore dall’inizio della corsa tra Le Havre e Salvador de Bahia in Brasile, la notizia ha gettato nello sconforto il team e Sidney Gavignet, che ha cercato disperatamente un sostituto senza trovarlo.

“Il sostituto deve rispondere a precisi requisiti – chiarisce il direttore di corsa Sylvie Viant - specificati dell’avviso di gara. Deve aver completato un corso di addestramento alla sopravvivenza, il suo certificato medico deve essere aggiornato e il medico della corsa, Jean-Yves Chauve, deve rilasciargli un certificato di idoneità".

Una bella tegola su Oman Sail, un programma sviluppato dal Sultanato dell’Oman per far rivivere i fasti del patrimonio marittimo secolare della regione e favorirne lo sviluppo socio economico e turistico. Sydney Gavignet, che dal 2010 cura la formazione dei giovani marinai omaninti in equipaggio, sarà sicuramente amareggiato, ma fino ad ora non c’è stato nessun commento né ufficiale né informale. 


05/11/2017 11:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci