domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

GARDA OPTIMIST

Tra i cadetti in testa la romana Arseni. Lo statunitense Baker tra gli juniores

tra cadetti in testa la romana arseni lo statunitense baker tra gli juniores
redazione

Giornata spettacolare sul Garda Trentino per la vela giovanile della classe Optimist (9-15 anni): vento medio-forte e onda corta e ripida hanno impegnato i bravissimi timonieri provenienti da 30 nazioni, la maggior parte dei quali ha affrontato con disinvoltura le non facili condizioni. Il Meeting del Garda Optimist, organizzato dalla Fraglia Vela Riva, con i suoi 1063 partecipanti prosegue a pieno ritmo il programma con il numero massimo di prove giornaliere disputate, portando a 4 regate i cadetti e a 6 gli juniores. Per entrambe le categorie è stato inserito lo scarto della prove peggiore, così come da regolamento, potendo così vedere una classifica abbastanza consolidata. Sabato si disputeranno due regate di qualifica per ciascuna categoria, mentre domenica sono in programma le finali con la flotta divisa in base alla classifica generale, con i migliori che si confronteranno insieme nella stessa batteria “Gold Fleet".

Cadetti
Dominio italiano nelle primissime posizioni della categoria cadetti: ancora in testa la romana Maria Vittoria Arseni (CV Roma, 1-3-3-3), avvicinata dai due portacolori della Fraglia Vela Riva Alex Demurtas (13-1-5-2) e Mosè Bellomi (30-6-2-1), rispettivamente secondo e terzo ad un punto di distacco ciascuno. Nella top ten per l’Italia ancora un fragliotto all’ottavo posto con Manuel De Asmundis (11-1-16-6). Sei le nazioni nelle prime dieci posizioni con l’Italia che ha 4 atleti, USA due e con un atleta Turchia, Polonia, Spagna, Russia. Seconda femmina la statunitense Audrey Foley (94-5-4-5), settima assoluta.

Juniores
Tre impegnative prove hanno caratterizzato la giornata dei più grandi (12-15 anni), con l’ultima e terza prova di giornata particolarmente faticosa, ma spettacolare per l’onda corta e ripida formatasi verso le 16.30. La classifica vede al comando lo statunitense Stephen Baker (1-2-1-1-8-1), già in testa dopo la prima giornata alla fine delle 3 prove. Ben tre tedeschi occupano il secondo, terzo e quarto posto, rispettivamente con Müller, Steidle e Krauss. Molto bene l’italiano Jan Pernarcic, quinto assoluto con una media positiva rovinata solo dall’ultima prova in cui ha chiuso 12°, ma scartato. Rimane nella top ten un altro italiano, atleta del circolo organizzatore Fraglia Vela Riva, Tommaso Boccuni, incerto nella terza prova più impegnativa (21), dopo aver realizzato un secondo e un sesto. Decimo posto per Franceso Novelli (Fraglia Vela Malcesine), un po’ altalenante con 11-4-2-17-1-13. Cinque le nazioni diverse nella top ten.


15/04/2017 11:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 nel Golfo di Biscaglia

L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci