giovedí, 23 marzo 2017

AZZURRA

TP52: Azzurra si mantiene agganciata al vertice della classifica

tp52 azzurra si mantiene agganciata al vertice della classifica
redazione


Cinque barche in tre punti, questa è la situazione della classifica provvisoria del primo evento della 52 Super Series 2017 dopo il quarto giorno e a una sola prova dal termine. Una classifica che racconta perfettamente quanto i valori in campo siano livellati in alto, basta una sbavatura e si scivola di due posti in classifica. Si tratta di una situazione comune a tutti i team, con posizioni in continua alternanza, tutti hanno mostrato degli acuti ma sono anche scivolati nelle retrovie. Azzurra si è dimostrata sinora abbastanza regolare, pur non vincendo ancora alcuna prova non ha mai fatto peggio di un ottavo posto, evitando il peso dei punti a doppia cifra.
Le previsioni per oggi davano vento leggero e così è stato, con le regate che hanno subito tre ore di ritardo rispetto al programma in attesa che entrasse una brezza da sudest, ma assai irregolare, tra gli 8 e gli 11 nodi che ha consentito di svolgere due prove. I parziali di Azzurra, 5 e 6, seppur frutto di alcune sbavature di troppo in vari settori a bordo, sono stati sufficientemente regolari da permettere alla barca dello YCCS di restare agganciata al vertice e, soprattutto, non subire punteggi pesanti in chiave di campionato stagionale.
La prima prova ha visto la vittoria di Ran seguito da Quantum, un ritorno prevedibile considerate le prestazioni finora un po’ sottotono dei campioni in carica. Terzo posto per Platoon, che si porta così provvisoriamente al vertice della classifica. Azzurra, dopo aver girato il primo gate di poppa quarta finisce sesta al traguardo e si ritrova a pari punti con Ran e Provezza dietro al leader.
Nella seconda prova Azzurra ha insidiato il vincitore Quantum nel corso della prima bolina, girando la boa appaiati. Ma il vento irregolare e oscillante talvolta scompiglia le scelte tattiche di copertura, così Azzurra si è ritrovata a perdere via via posizioni chiudendo con un quinto posto un po’ immeritato, poiché è arrivata sul traguardo praticamente appaiata con Provezza e Bronenosec. Dietro a Quantum è arrivato Interlodge che occupa così la sesta posizione in classifica a pari punti con Bronenosec.

Domani è prevista l’ultima delle 10 prove in programma, con partenza alle 11 ora locale, le 5 del pomeriggio in Italia, con previsioni di brezza leggermente più intensa rispetto a oggi. Sarà possibile vedere la regata in diretta streaming sul sito della 52 Super Series.

Hanno detto:
Guillermo Parada, skipper: “E’ stata una giornata complicata per via del vento leggero e instabile, con frequenti buchi sul campo di regata. Noi abbiamo commesso alcuni errori che abbiamo pagato, dobbiamo analizzare questi errori per non ripeterli. Vogliamo tenere la testa libera e restare concentrati per l’ultima prova di domani,  siamo quattro barche in due punti, bisogna uscire in mare e andare a vincere”.

Vasco Vascotto, tattico: “Oggi ho fatto alcuni errori di troppo e non sono soddisfatto, ma volendo vedere l’aspetto positivo siamo a due punti dal primo assieme ad altre due barche. Questo significa che anche i nostri avversari commettono errori simili, le condizioni sono certamente molto difficili ma non voglio certo trovare scuse per i punti che ho sprecato inutilmente. Spero si tratti solo di un po’ di ruggine da inizio stagione, ma abbiamo esperienza sufficiente da saper gestire situazioni poco soddisfacenti come oggi.”

52 SUPER SERIES
2017 Quantum Key West Race Week standings after nine races.
1. Provezza (Ergin Imre, TUR) (8,9,2,2,4,5,2,5,3) 40 p.
2. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (3,7,4,1,8,7,9,2,1) 42 p.
3. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (1,1,6,6, 10,2,5,3,8) 42 puntos.
4. Azzurra (Albert and Pablo Roemmers, ITA/ARG), (6,2,3,8,2,6,4,6,5) 42 p.
5. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,6,9,4,3,4,6,1,6) 43 p.
6. Interlodge (Austin Fragomen, USA) (5,8,11,5,1,1,8,7,2) 48 p
7. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (7,4,5,3,7,3,11,4,4) 48 p.
8. Sled (Takashi Okura, USA), (2,5,8,11,6,11,3,9,9) 64 p.
9. Gladiator (Tony Langley, GBR) (10,10,1,9,5,9,7,11,7) 69 p.
10. Paprec Recyclage (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (9,11,10,7,11,8,1,8,11) 76 p.
11. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (11,3,7,10,9,10,10,10,10) 80 p.


20/01/2017 09:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Il prosecco raccontato ai non udenti

La visita alla cantina Bisol e le colline del Prosecco Superiore saranno raccontate anche nella Lingua Italiana dei Segni

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Meteorsharing apre la stagione con un evento dedicato alla festa del papà

Padri e figli in barca insieme si sfidano. Testimonial e coach Enrico Zennaro e Federica Salvà

Rolex Capri Sailing Week: non solo maxi ma tante novita’ per l’edizione 2017

Regata dei Tre Golfi, Farr 40 Class Capri Regatta, Campionato Nazionale del Tirreno e Mylius Cup

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Tripletta dello Yacht Club Sanremo al Trofeo Nemo

Per ciascun evento sono state disputate tre prove, con regate molto tecniche e condizioni meteo molto variabili

Seatec e Compotec 2017

In un clima positivo confermatosi nel settore nautico, Seatec e Compotec 2017 aprono all’insegna di un rafforzato interesse del settore confermando la loro unicità nel panorama delle fiere tecniche italiane

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci