lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica   

52 SUPER SERIES

TP 52: Azzurra seconda a un giorno dal termine

tp 52 azzurra seconda un giorno dal termine
redazione

E’ stata un’altra giornata di “Palma conditions” con lo Xaloc, la brezza termica locale, entrata puntuale soffiando tra i 10 e i 14 nodi.  Entrambe le prove hanno visto Azzurra partire bene sul pin come da chiamata del tattico, in particolare nella seconda partenza il team ha saputo gestire al meglio una situazione complessa. Tuttavia questo non è bastato per girare al comando la prima boa di bolina. Nella prima regata è stato Quantum ad avere il maggior spunto di velocità dal centro dell’allineamento, prendendo così il comando seguito da Azzurra e Platoon, un terzetto che ha terminato nell’ordine dando un buon distacco al resto della flotta.

La seconda prova è stata più sofferta, a fronte di una partenza eccellente nella quale Azzurra ha messo nei suoi rifiuti Quantum, il risultato non ha premiato la barca italiana. Quantum ha resistito portando Azzurra oltre la layline e favorendo così il resto della flotta, complice una rotazione a destra assolutamente inusuale. Bronenosec ha allungato andando a vincere, Azzurra ha forzato l’ingresso in boa prendendo una penalità ma riuscendo a recuperare nel corso della regata. Settima al traguardo, mantiene comunque la seconda posizione.


Hanno detto:
Guillermo Parada, skipper: “In questa fase, ogni giorno è per noi l’occasione per progredire enormemente nel miglioramento della barca ma al tempo stesso occorre concentrarsi sulla competizione. Oggi volevamo la sinistra e l’abbiamo ottenuta, nella prima regata ha pagato, non nella seconda prova quando si è rivelato non sempre vero il detto che chi vince sul pin a Palma vince la regata. Il vento e rimasto sulla destra nel corso della prima bolina e noi siamo stati costretti a navigare oltre la lay line girando nelle retrovie. Peccato davvero, poi è arrivata anche la penalità nell’approccio alla boa, ma siamo rimasti tranquilli recuperando due posizioni. Non è stata una giornata perfetta ma siamo in seconda posizione e siamo contenti anche se non possiamo certo festeggiare”.


Vasco Vascotto, tattico: “Oggi abbiamo fatto due buone partenze, paradossalmente la prima era forse meno brillante ma ci ha garantito un secondo posto all’arrivo. La sfortuna è stata che l’unica bolina in cui non ha pagato la sinistra è stata la prima della seconda regata, normalmente quando soffia Xaloc è favorito il lato sinistro. E’ chiaro che in questa fase Quantum ha qualcosa in più, noi non stiamo andando poi così male ma Azzurra non si può accontentare del secondo posto. Si può accettare un secondo solo dopo avere dato il massimo per esser primi e noi vogliamo chiudere questo gap. Quanto alla penalità fa parte del gioco, era un rischio che andava preso, è stata una chiamata arbitrale corretta, alla fine non è stata quella che ha cambiato le sorti della regata.” 
 
Bruno Zirilli, navigatore: “La prima regata è andata bene, quando sei libero puoi regatare al meglio delle potenzialità. Nella seconda partenza Quantum ha insistito portandoci per circa un minuto oltre layline, sapendo che avremmo perso entrambi, facendo il gioco degli altri che sono passati davanti. Circa la penalità posso dire che potevamo passare, un po’ di spazio c’era, abbiamo provato e purtroppo ci hanno penalizzati, ma alla fine siamo comunque riusciti a recuperare due posizioni. La barca sta migliorando molto, rispetto a Quantum nella bolina siamo ancora leggermente dietro ma di poppa siamo molto veloci.”
 
Domani sono previste due regate a bastone con partenza come di consueto alle ore 13 con previsioni meteo analoghe a quelle odierne. Sulla pagina Facebook e l’account Twitter di Azzurra verranno postati gli aggiornamenti direttamente dal campo di regata, mentre sul sito www.azzurra.it sarà disponibile il Virtual Eye con commento in inglese a cura dell’organizzazione della 52 Super Series.
 
52 Super Series - Puerto Portals Sailing Week
Standings after Day 4

1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,1,4,5,1,1,1,3) 20pts
2 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG)  (6,4,2,2,2,4,2,7) 29pts
3 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (1,5,1,8,5,3,8,1) 32pts
4 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (2,7,5,1,3,2,9,6) 35pts
5 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,6,3,3,7,5,3,9) 41pts
6 Sled, USA (Takashi Okura JPN) (3,2,8,6,4,9,7,5) 44pts
7 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,9,6,7,6,7,4,2) 48pts
8 Alegre, GBR (Andres Soriano USA) (8,8,9,4,8,8,6,4)  55pts
9 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (9,3,7,9,9,6,5,8) 56pts
10 Xio/Hurakan, ITA (Marco Serafini ITA) (DNS,DNS,DNS, DNS,DNS,DNS,DNS,DNS) 88pts

 


28/07/2016 20:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per loccasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento pi della met della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non in equipaggio

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perch penso che venga compromessa la qualit del mio lavoro".

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficolt dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura Coc di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dellunit, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di Nieuw Statendam, la cui consegna prevista alla fine del 2018

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15 edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, sincontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Utilizzando questo sito accetti luso di cookie per analisi e pubblicit.  Approfondisci