lunedí, 23 gennaio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

alinghi    vendee globe    vela oceanica    protagonist    nautica    j70    azzurra    quantum key west 2017    vela olimpica    52 super series    canottaggio    fincantieri    formazione    saetec    guardia costiera    alitalia   

52 SUPER SERIES

TP 52: Azzurra seconda a un giorno dal termine

tp 52 azzurra seconda un giorno dal termine
redazione

E’ stata un’altra giornata di “Palma conditions” con lo Xaloc, la brezza termica locale, entrata puntuale soffiando tra i 10 e i 14 nodi.  Entrambe le prove hanno visto Azzurra partire bene sul pin come da chiamata del tattico, in particolare nella seconda partenza il team ha saputo gestire al meglio una situazione complessa. Tuttavia questo non è bastato per girare al comando la prima boa di bolina. Nella prima regata è stato Quantum ad avere il maggior spunto di velocità dal centro dell’allineamento, prendendo così il comando seguito da Azzurra e Platoon, un terzetto che ha terminato nell’ordine dando un buon distacco al resto della flotta.

La seconda prova è stata più sofferta, a fronte di una partenza eccellente nella quale Azzurra ha messo nei suoi rifiuti Quantum, il risultato non ha premiato la barca italiana. Quantum ha resistito portando Azzurra oltre la layline e favorendo così il resto della flotta, complice una rotazione a destra assolutamente inusuale. Bronenosec ha allungato andando a vincere, Azzurra ha forzato l’ingresso in boa prendendo una penalità ma riuscendo a recuperare nel corso della regata. Settima al traguardo, mantiene comunque la seconda posizione.


Hanno detto:
Guillermo Parada, skipper: “In questa fase, ogni giorno è per noi l’occasione per progredire enormemente nel miglioramento della barca ma al tempo stesso occorre concentrarsi sulla competizione. Oggi volevamo la sinistra e l’abbiamo ottenuta, nella prima regata ha pagato, non nella seconda prova quando si è rivelato non sempre vero il detto che chi vince sul pin a Palma vince la regata. Il vento e rimasto sulla destra nel corso della prima bolina e noi siamo stati costretti a navigare oltre la lay line girando nelle retrovie. Peccato davvero, poi è arrivata anche la penalità nell’approccio alla boa, ma siamo rimasti tranquilli recuperando due posizioni. Non è stata una giornata perfetta ma siamo in seconda posizione e siamo contenti anche se non possiamo certo festeggiare”.


Vasco Vascotto, tattico: “Oggi abbiamo fatto due buone partenze, paradossalmente la prima era forse meno brillante ma ci ha garantito un secondo posto all’arrivo. La sfortuna è stata che l’unica bolina in cui non ha pagato la sinistra è stata la prima della seconda regata, normalmente quando soffia Xaloc è favorito il lato sinistro. E’ chiaro che in questa fase Quantum ha qualcosa in più, noi non stiamo andando poi così male ma Azzurra non si può accontentare del secondo posto. Si può accettare un secondo solo dopo avere dato il massimo per esser primi e noi vogliamo chiudere questo gap. Quanto alla penalità fa parte del gioco, era un rischio che andava preso, è stata una chiamata arbitrale corretta, alla fine non è stata quella che ha cambiato le sorti della regata.” 
 
Bruno Zirilli, navigatore: “La prima regata è andata bene, quando sei libero puoi regatare al meglio delle potenzialità. Nella seconda partenza Quantum ha insistito portandoci per circa un minuto oltre layline, sapendo che avremmo perso entrambi, facendo il gioco degli altri che sono passati davanti. Circa la penalità posso dire che potevamo passare, un po’ di spazio c’era, abbiamo provato e purtroppo ci hanno penalizzati, ma alla fine siamo comunque riusciti a recuperare due posizioni. La barca sta migliorando molto, rispetto a Quantum nella bolina siamo ancora leggermente dietro ma di poppa siamo molto veloci.”
 
Domani sono previste due regate a bastone con partenza come di consueto alle ore 13 con previsioni meteo analoghe a quelle odierne. Sulla pagina Facebook e l’account Twitter di Azzurra verranno postati gli aggiornamenti direttamente dal campo di regata, mentre sul sito www.azzurra.it sarà disponibile il Virtual Eye con commento in inglese a cura dell’organizzazione della 52 Super Series.
 
52 Super Series - Puerto Portals Sailing Week
Standings after Day 4

1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,1,4,5,1,1,1,3) 20pts
2 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG)  (6,4,2,2,2,4,2,7) 29pts
3 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (1,5,1,8,5,3,8,1) 32pts
4 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (2,7,5,1,3,2,9,6) 35pts
5 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,6,3,3,7,5,3,9) 41pts
6 Sled, USA (Takashi Okura JPN) (3,2,8,6,4,9,7,5) 44pts
7 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,9,6,7,6,7,4,2) 48pts
8 Alegre, GBR (Andres Soriano USA) (8,8,9,4,8,8,6,4)  55pts
9 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (9,3,7,9,9,6,5,8) 56pts
10 Xio/Hurakan, ITA (Marco Serafini ITA) (DNS,DNS,DNS, DNS,DNS,DNS,DNS,DNS) 88pts

 


28/07/2016 20:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: una costiera con vento, delfini e qualche fiocco di neve

Pochi i fiocchi di neve caduti sulla regata, ma tanto vento e tanti i delfini che hanno accompagnato le vittorie di Pierservice Luduan (Regata), Lunatika (Per 2), Twins (Crociera), Giuly Del Mar (Gran Crociera)

Stagione 2017, lo Yacht Club Cala de’ Medici riparte alla grande con un calendario ricco

Il primo dei corsi in programma per il 21 gennaio e consister in una giornata formativa sanitario marittima in cui verranno trattate le fondamentali conoscenze per la gestione del primo soccorso in ambiente velico e marittimo

Vendée Globe: Maitre Coq, Matteo Miceli e il pollo sbagliato

In arrivo le ultime due barche con i foil (escluso Pieter Heerema), poi inizia il Vende Globe dei poveri

Vendée Globe: previsto alle 18:00 l'arrivo di Le Cleac'h

Apoteosi finale per il francese che ha staccato di 85 miglia lo skipper britannico e si avvia a godersi il meritato trionfo a Les Sables d'Olonne

Vendée Globe: Hugo Boss fa il record nelle 24 ore

Tra le Ieri 8:00 di ieri mattina (ora italiana) e quelle di oggi luned 16 gennaio 2017o, 2017, Alex Thomson ha viaggiato alla stupefacente media di 22.36 nodi

Vendée Globe: Armel Le Cleac'h, la sua vittoria miglio dopo miglio

Tutti i numeri della vittoria dello "Sciacallo", che ha tenuto testa a tutti i tentativi di Alex Thomson senza scomporsi quasi mai

Azimut Yachts accelera la crescita: +15% a valore nei primi 4 mesi dell’anno

La divisione del Gruppo Azimut Benetti, focalizzata sulle imbarcazioni a motore dai 12 ai 35 metri, ha raccolto ordini per oltre 221 milioni di euro

Varato il nuovo superyacht di 74 metri di CRN

Spettacolare e imponente combinazione di competenza ingegneristica e design innovativo, CLOUD 9 il frutto della stretta collaborazione tra il cantiere CRN

Seatec e Compotec 2017: sull’onda della ripresa

Complice il clima positivo che si instaurato nel settore nautico Seatec e Compotec 2017 si stanno scaldando per unedizione ricca di proposizioni

Friuli Venezia Giulia Marinas a Boot Düsseldorf dal 21 al 29 gennaio

Circa 7000 posti barca dai 7 ai 100 metri di lunghezza con profondit allormeggio in grado di accontentare tutti i diportisti

Utilizzando questo sito accetti luso di cookie per analisi e pubblicit.  Approfondisci