domenica, 24 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    regate    altura    volvo ocean race    mini 6.50    press    melges 20    circoli velici    ucina    gc32    cnrt   

52 SUPER SERIES

TP 52: Azzurra seconda a un giorno dal termine

tp 52 azzurra seconda un giorno dal termine
redazione

E’ stata un’altra giornata di “Palma conditions” con lo Xaloc, la brezza termica locale, entrata puntuale soffiando tra i 10 e i 14 nodi.  Entrambe le prove hanno visto Azzurra partire bene sul pin come da chiamata del tattico, in particolare nella seconda partenza il team ha saputo gestire al meglio una situazione complessa. Tuttavia questo non è bastato per girare al comando la prima boa di bolina. Nella prima regata è stato Quantum ad avere il maggior spunto di velocità dal centro dell’allineamento, prendendo così il comando seguito da Azzurra e Platoon, un terzetto che ha terminato nell’ordine dando un buon distacco al resto della flotta.

La seconda prova è stata più sofferta, a fronte di una partenza eccellente nella quale Azzurra ha messo nei suoi rifiuti Quantum, il risultato non ha premiato la barca italiana. Quantum ha resistito portando Azzurra oltre la layline e favorendo così il resto della flotta, complice una rotazione a destra assolutamente inusuale. Bronenosec ha allungato andando a vincere, Azzurra ha forzato l’ingresso in boa prendendo una penalità ma riuscendo a recuperare nel corso della regata. Settima al traguardo, mantiene comunque la seconda posizione.


Hanno detto:
Guillermo Parada, skipper: “In questa fase, ogni giorno è per noi l’occasione per progredire enormemente nel miglioramento della barca ma al tempo stesso occorre concentrarsi sulla competizione. Oggi volevamo la sinistra e l’abbiamo ottenuta, nella prima regata ha pagato, non nella seconda prova quando si è rivelato non sempre vero il detto che chi vince sul pin a Palma vince la regata. Il vento e rimasto sulla destra nel corso della prima bolina e noi siamo stati costretti a navigare oltre la lay line girando nelle retrovie. Peccato davvero, poi è arrivata anche la penalità nell’approccio alla boa, ma siamo rimasti tranquilli recuperando due posizioni. Non è stata una giornata perfetta ma siamo in seconda posizione e siamo contenti anche se non possiamo certo festeggiare”.


Vasco Vascotto, tattico: “Oggi abbiamo fatto due buone partenze, paradossalmente la prima era forse meno brillante ma ci ha garantito un secondo posto all’arrivo. La sfortuna è stata che l’unica bolina in cui non ha pagato la sinistra è stata la prima della seconda regata, normalmente quando soffia Xaloc è favorito il lato sinistro. E’ chiaro che in questa fase Quantum ha qualcosa in più, noi non stiamo andando poi così male ma Azzurra non si può accontentare del secondo posto. Si può accettare un secondo solo dopo avere dato il massimo per esser primi e noi vogliamo chiudere questo gap. Quanto alla penalità fa parte del gioco, era un rischio che andava preso, è stata una chiamata arbitrale corretta, alla fine non è stata quella che ha cambiato le sorti della regata.” 
 
Bruno Zirilli, navigatore: “La prima regata è andata bene, quando sei libero puoi regatare al meglio delle potenzialità. Nella seconda partenza Quantum ha insistito portandoci per circa un minuto oltre layline, sapendo che avremmo perso entrambi, facendo il gioco degli altri che sono passati davanti. Circa la penalità posso dire che potevamo passare, un po’ di spazio c’era, abbiamo provato e purtroppo ci hanno penalizzati, ma alla fine siamo comunque riusciti a recuperare due posizioni. La barca sta migliorando molto, rispetto a Quantum nella bolina siamo ancora leggermente dietro ma di poppa siamo molto veloci.”
 
Domani sono previste due regate a bastone con partenza come di consueto alle ore 13 con previsioni meteo analoghe a quelle odierne. Sulla pagina Facebook e l’account Twitter di Azzurra verranno postati gli aggiornamenti direttamente dal campo di regata, mentre sul sito www.azzurra.it sarà disponibile il Virtual Eye con commento in inglese a cura dell’organizzazione della 52 Super Series.
 
52 Super Series - Puerto Portals Sailing Week
Standings after Day 4

1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,1,4,5,1,1,1,3) 20pts
2 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG)  (6,4,2,2,2,4,2,7) 29pts
3 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (1,5,1,8,5,3,8,1) 32pts
4 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (2,7,5,1,3,2,9,6) 35pts
5 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,6,3,3,7,5,3,9) 41pts
6 Sled, USA (Takashi Okura JPN) (3,2,8,6,4,9,7,5) 44pts
7 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,9,6,7,6,7,4,2) 48pts
8 Alegre, GBR (Andres Soriano USA) (8,8,9,4,8,8,6,4)  55pts
9 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (9,3,7,9,9,6,5,8) 56pts
10 Xio/Hurakan, ITA (Marco Serafini ITA) (DNS,DNS,DNS, DNS,DNS,DNS,DNS,DNS) 88pts

 


28/07/2016 20:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dellisola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia doro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, lolandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Gteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Un'estate di grandi eventi per il Circolo Vela Gargnano

Tante regate prima di Gorla & Centomiglia, anticipate dal Circuito Internazionale del Catamarano M 32. Il 22 settembre la Childrenwindcup. Si parte a fine giugno con il trofeo Danesi, a met luglio il Trofeo Alpe del Garda alla base di Campione Univela

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dellisola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatr imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio dIschia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partir gioved 21 giugno da Gteborg, in Svezia, diretta allAja nei Paesi Bassi e sar una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Utilizzando questo sito accetti luso di cookie per analisi e pubblicit.  Approfondisci