mercoledí, 19 giugno 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    tp52    star    vele d'epoca    laser    vela paralimpica    salone nautico venezia    azzurra    circoli velici    regate    melges 20    optimist   

DAKAR GUADALUPA

Tosi/Rossi: "Peccato per il record ma va bene così"

tosi rossi quot peccato per il record ma va bene cos 236 quot
redazione

Secondo giorno a bordo della petroliera Genmar Angus per Andrea Rossi e Luca Tosi, che si cominciano ad interrogare sul perché della loro avaria ai timoni.

“Non riesco ancora a spiegarmi come si siano potuti rompere – ci dice Luca in una mail -  Avevano fatto più di 10.000 miglia!!! Avevano dei fusibili che dovevano saltare salvando la pala, e invece si sono rotte le scatole dei timoni, entrambe allo stesso modo e senza sbattere su oggetti in acqua. Sembrano scardinati dalla pressione laterale della pala. Magari in qualche onda frangente li abbiamo sforzati troppo.”

Sull’operazione di salvataggio, invece, non si interrogano affatto, ma continuano a ringraziare tutti. Luca e Andrea hanno un nuovo mito: è Umberto Verna, della Safety World, che ha coordinato tutte le operazioni fin dal primo momento in cui sono rimasti senza timoni.

“ Veramente impagabile  - commentano all’unisono – ci ha sempre fatto sentire tranquilli e spinti a prendere le giuste decisioni. Se da questa situazione ne siamo usciti tutti interi gran parte del merito è suo, oltre che del comandante della Genmar Argus che ha dimostrato tutta la sua perizia affiancando la sua immensa nave al nostro cat senza schiacciarci. Le operazioni di salvataggio sono state decisamente rocambolesche, perché la petroliera è lunga 274 metri, ha un motore solo, è scarica e quindi scarroccia e rolla un casino.”

Tosi pensa anche al record:” Un po' di amaro in bocca per il record è rimasto, ci credevamo davvero!! Noi e la barca eravamo in buone condizioni. Ora siamo molto incazzati! Maledetti timoni!”

Andrea Rossi ieri ha informato tutti gli amici sul recupero e i suoi toni non erano diversi: ”L’operazione di salvataggio è cominciata alle 09:00 e terminata alle 15:00... non vi dico che numeri e che difficolta salire su una murata di 30 metri con il rollio e la petroliera vuota dal carico. Un incubo. Jrata3 è perduta, distrutta dalle operazioni di salvataggio. Peccato, non meritava una fine simile. Abbiamo perso tutto, quello che abbiamo salvato sono due coltelli un epirb portatile e due orologi. Niente soldi ne’ passaporti, nulla di nulla. Comunque stiamo bene e ci trattano benissimo. Equipaggio polacco e filippino. Si mangia bene e sono simpatici.”


29/01/2013 15:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ostia: il 23 giugno torna la 100 Vele

Due giorni di festa: sabato si parla di vela sociale e ambiente, domenica l'evento di promozione sportiva aperto a tutti

Venezia: VII Trofeo Principato Monaco Vele d'Epoca in Laguna

Sabato 29 e domenica 30 giugno si disputerà il VII Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna COPPA BNL-BNP PARIBAS PRIVATE BANKING

Le colline del Prosecco patrimonio Unesco: si decide il 7 luglio

L’organo consultivo dell’Unesco che si occupa dei siti protetti ha ufficialmente “raccomandato” che le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene siano iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale come Paesaggio culturale

Palermo: concluso il campionato italiano Hansa 303

Si è conclusa domenica la settima edizione di Una Vela Senza Esclusi, contenitore del Campionato Italiano Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro

Venezia: tutti i convegni del Salone Nautico

Design, blue economy, sicurezza in mare, lo sviluppo delle propulsioni ibride ed elettriche, laboratori didattici per i più piccoli. Sono questi i grandi temi su cui si sviluppa il ricco programma congressuale del Salone Nautico Venezia

Vele d'epoca: a Capraia per il piacere di farlo

Una veleggiata in compagnia per yacht d’epoca, classici e tradizionali, senza obblighi di esibizione di certificati di stazza o di appartenenza all’Associazione Italiana Vele d’Epoca, ma solo con la voglia navigare fino a Capraia

Presentata la RIGASA, una nuova regata d'altura per Rimini

Il Circolo Velico Riminese torna all’altura con la nuova edizione della regata che attraversa l’Adriatico. Dal 6 all’8 Settembre 170 miglia no stop in equipaggio, in doppio e con un trofeo dedicato alle scuole vela

L'accoppiata Beccaria/Riva pronta per il Mini Fastnet

Via al “Mini Fastnet”: Beccaria e Riva su Geomag pronti per un’edizione popolata di star della vela d’altura come Thomas Coville, Sam Goodchild e Sébastien Audigane.

Il Bod d'Or va a Ladycat

E' l'ultima vittoria per la barca di Dona Bertarelli che nel 2020 verrà sostituita dal TF35

Doppietta calabrese alla Marsili Cup

La regata precede la Cyclops Route, tappa del campionato italiano Offshore, che partirà da Tropea il 14 giugno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci