sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40    vela olimpica   

WINDSURF

Torbole, Windsurf: i temporali non fermano le regate

torbole windsurf temporali non fermano le regate
Redazione

Torbole (TN) - Nonostante il tempo molto perturbato e il nulla di fatto del primo giorno, al Windsurfer World Trophy in programma al Circolo Surf Torbole fino a domenica, si sono riuscite a disputare - tra un temporale e l’altro - quattro regate con vento da nord che è soffiato fin dalla mattina, quando il Comitato di regata FIV ha dato la partenza verso le 8:30 alla flotta dei cento atleti iscritti nelle diverse categorie femminile, leggeri, medio-leggeri, medio-pesanti e pesanti. Tutto sommato è stata una giornata positiva, perchè le previsioni e il tempo avuto potevano riservare molto peggio con più pioggia e assenza di vento; invece il vento da nord ha tenuto e si son riuscite ad incastrare le diverse prove tra un temporale e l’altro, eventi che hanno bersagliato il Lago di Garda per tutto il giorno, anche se in maniera più importante nella parte più a sud. Il Garda Trentino si è così riempito delle vele multicolor caratteristiche della classe "Windsurfer", classe che ha rappresentato il più importante monotipo della storia del windsurf e che oggi sta rivivendo una nuova giovinezza tra grandi campioni degli anni passati e nuove generazioni, che apprezzano la regata con questa tavole, che sanno offrire al regatante un particolare “gusto” nelle scelte tattiche di bolina e poppa. E in acqua, dopo la serata di beneficienza di venerdì sera organizzata al Circolo Surf Torbole a sostegno di "Noi per loro Onlus”, è stata una bella battaglia agonistica unita ad uno spettacolo che ha esaltato il contrasto dei colori delle vele sul cielo plumbeo dovuto all’avvicinarsi dei temporali. La prima prova è quella che ha avuto condizioni di vento più sostenuto, ma per tutta la giornata il vento è oscillato dai 6 ai 15 nodi. 

Tra i pesi leggeri ha dominato il romano Andrea Marchesi (AVSabazia), che ha piazzato tre primi e un terzo, poi scartato con l’inserimento della quarta regata. Alle sue spalle Alessandro Minei (Albaria Palermo), terzo il francese Le Ven. Nella classifica assoluta ottimi piazzamenti delle ragazze e in particolar modo delle  nuove leve del Circolo Surf Torbole: Sofia Renna è prima di categoria e seconda nella classifica generale provvisoria: è stata particolarmente brava nella quarta e ultima regata, che ha vinto. Alle sue spalle un’altrettanto brava Marta Tanas, quarta assoluta nel raggruppamento dei pesi leggeri e medio-leggeri con cui la categoria femminile regata. Terza Celine Bordier (Tognazzi Village). Nella categoria dei pesi medio-leggeri primo (settimo assoluto) l’austriaco Christoph Sieber, oro olimpico a Sydney nelle tavole a vela e tornato in acqua per il grande spirito di gruppo e grande amicizia che lo lega alla comunità windsurfistica italiana; a seguire i due palermitani Massimiliano Casagrande e Giovanni Di Stefano (Albaria Mondello).

Hanno avuto partenza separata (5’ dopo i precedenti) i raggruppamenti di peso medio-pesanti e pesanti: nella prima categoria in testa un altro nome conosciuto nel circuito olimpico di qualche anno fa, il palermitano Riccardo Giordano, che vanta tre partecipazioni tra Barcellona, Atlanta e Atene. Giordano ha vinto tre prove e piazzato un terzo parziale ed è primo davanti di soli 2 punti al piombinese Alessandro Torzoni. Al terzo posto ancora una volta un atleta di casa, Riccardo Renna. Nel raggruppamento  “pesanti” al comando il romano Giuseppe Barone, seguito dall’olandese Elfring; terzo il palermitano Francesco Lentini (CV Sicilia).

Domenica, ultimo giorno di regate, il Windsurf World Trophy prevede una regata “Long distance” della distanza di 14 Km, con partenza alle ore 8:00 in un percorso tra Torbole, Ponale, Corno di Bò, con ritorno al Circolo Surf Torbole.


21/07/2018 18:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

L'Oro delle Marche brilla in Lettonia

Protagonisti assoluti due giovani atleti della SEF Stamura: il 13enne Alessandro Graciotti, e la18enne Giorgia Speciale, che hanno conquistato due medaglie d'oro rispettivamente nel Techno293 juniores e nel TechnoPlus

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci