martedí, 18 dicembre 2018

WINDSURF

Torbole, Windsurf: i temporali non fermano le regate

torbole windsurf temporali non fermano le regate
Redazione

Torbole (TN) - Nonostante il tempo molto perturbato e il nulla di fatto del primo giorno, al Windsurfer World Trophy in programma al Circolo Surf Torbole fino a domenica, si sono riuscite a disputare - tra un temporale e l’altro - quattro regate con vento da nord che è soffiato fin dalla mattina, quando il Comitato di regata FIV ha dato la partenza verso le 8:30 alla flotta dei cento atleti iscritti nelle diverse categorie femminile, leggeri, medio-leggeri, medio-pesanti e pesanti. Tutto sommato è stata una giornata positiva, perchè le previsioni e il tempo avuto potevano riservare molto peggio con più pioggia e assenza di vento; invece il vento da nord ha tenuto e si son riuscite ad incastrare le diverse prove tra un temporale e l’altro, eventi che hanno bersagliato il Lago di Garda per tutto il giorno, anche se in maniera più importante nella parte più a sud. Il Garda Trentino si è così riempito delle vele multicolor caratteristiche della classe "Windsurfer", classe che ha rappresentato il più importante monotipo della storia del windsurf e che oggi sta rivivendo una nuova giovinezza tra grandi campioni degli anni passati e nuove generazioni, che apprezzano la regata con questa tavole, che sanno offrire al regatante un particolare “gusto” nelle scelte tattiche di bolina e poppa. E in acqua, dopo la serata di beneficienza di venerdì sera organizzata al Circolo Surf Torbole a sostegno di "Noi per loro Onlus”, è stata una bella battaglia agonistica unita ad uno spettacolo che ha esaltato il contrasto dei colori delle vele sul cielo plumbeo dovuto all’avvicinarsi dei temporali. La prima prova è quella che ha avuto condizioni di vento più sostenuto, ma per tutta la giornata il vento è oscillato dai 6 ai 15 nodi. 

Tra i pesi leggeri ha dominato il romano Andrea Marchesi (AVSabazia), che ha piazzato tre primi e un terzo, poi scartato con l’inserimento della quarta regata. Alle sue spalle Alessandro Minei (Albaria Palermo), terzo il francese Le Ven. Nella classifica assoluta ottimi piazzamenti delle ragazze e in particolar modo delle  nuove leve del Circolo Surf Torbole: Sofia Renna è prima di categoria e seconda nella classifica generale provvisoria: è stata particolarmente brava nella quarta e ultima regata, che ha vinto. Alle sue spalle un’altrettanto brava Marta Tanas, quarta assoluta nel raggruppamento dei pesi leggeri e medio-leggeri con cui la categoria femminile regata. Terza Celine Bordier (Tognazzi Village). Nella categoria dei pesi medio-leggeri primo (settimo assoluto) l’austriaco Christoph Sieber, oro olimpico a Sydney nelle tavole a vela e tornato in acqua per il grande spirito di gruppo e grande amicizia che lo lega alla comunità windsurfistica italiana; a seguire i due palermitani Massimiliano Casagrande e Giovanni Di Stefano (Albaria Mondello).

Hanno avuto partenza separata (5’ dopo i precedenti) i raggruppamenti di peso medio-pesanti e pesanti: nella prima categoria in testa un altro nome conosciuto nel circuito olimpico di qualche anno fa, il palermitano Riccardo Giordano, che vanta tre partecipazioni tra Barcellona, Atlanta e Atene. Giordano ha vinto tre prove e piazzato un terzo parziale ed è primo davanti di soli 2 punti al piombinese Alessandro Torzoni. Al terzo posto ancora una volta un atleta di casa, Riccardo Renna. Nel raggruppamento  “pesanti” al comando il romano Giuseppe Barone, seguito dall’olandese Elfring; terzo il palermitano Francesco Lentini (CV Sicilia).

Domenica, ultimo giorno di regate, il Windsurf World Trophy prevede una regata “Long distance” della distanza di 14 Km, con partenza alle ore 8:00 in un percorso tra Torbole, Ponale, Corno di Bò, con ritorno al Circolo Surf Torbole.


21/07/2018 18:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Riva di Traiano: Milù III, Ulika e Tevere Remo Mon Ile scaldano l'invernale 

Dopo tre giri tra le boe vince in reale il Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci davanti allo Swan 45 di Stefano Masi e al First 40 di Gianrocco Catalano  

Varese: aperte le iscrizioni al 6° Convegno di Barche d’Epoca

Sabato 26 gennaio 2019, presso il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese, a soli 40 minuti da Milano e a poca distanza dalla Svizzera e dai Laghi Maggiore e di Como, si terrà la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”

Ferretti Group sempre al Top della nautica mondiale

Con 91 progetti (+ 4,6% vs 2018) e 2.952 metri di barche sopra i 24 metri (+ 6,9 vs 2018), il Gruppo si conferma al secondo posto sul mercato della nautica d’eccellenza a livello mondiale nel Global Order Book 2019

Un 2018 positivo per il Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle

Con l’ultima regata a calendario, La Cinquanta disputata in novembre, si è chiusa l’intensa stagione agonistica 2018 del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle, che traccia un bilancio dell’anno appena trascorso, guardando ai prossimi appuntamenti.

Star Sailors League: le esperienze di Tita e Gallinaro

Si è da poco conclusa la sesta finale della Star Sailors League e Ruggero Tita e Guido Gallinaro raccontano la loro esperienza

Optimist: presentato al Savoia il Trofeo Campobasso

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia organizza, dal 3 al 5 gennaio 2019, la 26esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso, regata velica internazionale voluta dalla Federazione Italiana Vela

Cannes: confermate le Régates Royales nonostante il ritiro di Panerai

La città di Cannes e lo Yacht Club di Cannes (organizzatore dell’evento) saranno felici di dare il benvenuto ancora una volta l’élite della vela classica mondiale nella bellissima baia

Napoli: domenica in acqua per l'Invernale

Quarto appuntamento con il Campionato Invernale per l’assegnazione della Coppa Ralph Camardella

J/70 Cup, verso un 2019 ricco di appuntamenti importanti

Dopo la pausa invernale la stagione del monotipo più gettonato del momento ripartirà dalle acque toscane di Scarlino per iniziare un tour dell'Italia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci