sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

GC32

A Team Tilt il 1° titolo mondiale GC32

team tilt il 176 titolo mondiale gc32
redazione

Alto livello tecnico nel primo campionato del Mondo della classe GC32 riconosciuto da World Sailing (la Federazione Internazionale di vela) che si è concluso oggi, domenica, a Riva del Garda. Dopo tre anni che i catamarani volanti fanno tappa alla Fraglia Vela Riva il livello si è innalzato ulteriormente, permettendo di vedere quest’anno regate giocate fino all’ultimo bordo, nessuna scuffia e alzate in volo con vento molto leggero.
La lotta per il titolo è stata particolarmente intensa fino alla tredicesima prova disputata domenica mattina, con la perfetta parità tra Team Tilt e SAP Extreme Sailing Team. Solo con le ulteriori tre regate pomeridiane Team Tilt (skipper Sébastien Schneiter) , grazie all'ottima regolarità di parziali, è riuscito di prova in prova a distaccare SAP, suo diretto avversario, che ha concluso al secondo posto, 8 punti dietro. Team Tilt, che lo scorso anno era seguito negli allenamenti dall’italiano ex olimpico 49er Pietro Sibello, si è aggiudicato il titolo iridato, vincendo 3 sole prove, e finendo spesso entro i primi 4 posti. Si è mantenuto in terza posizione Oman Air, così come Alinghi che ha concluso al quarto posto della classifica generale, vincendo però quella degli owner-driver con un bravissimo Ernesto Bertarelli al timone, davanti rispettivamente agli statunitensi di Argo e ai neo-zelandesi di Frank Racing.
Le regate sono state caratterizzate non solo dalle grandi velocità e dall’alta spettacolarità, ma anche da momenti dall'alto contenuto tecnico e tattico, in particolar modo quando il vento è stato più leggero. 
Sono state giornate in cui a Riva del Garda c’è stata un’alta concentrazione di grandi nomi della vela internazionale, che hanno arricchito una volta di più il porticciolo del circolo presieduto da Giancarlo Mirandola, nei 90 anni della Fraglia Vela Riva, con eventi al top. Quattro le giornate che hanno impegnato i 13 Team presenti e 16 le regate totali, corse sia in condizioni di vento medio-leggero, che piuttosto teso così come successo nell’unica giornata in cui il cielo terso ha permesso di far entrare con vigore la termica da sud “ora”, che normalmente soffia sui 12-14 nodi. I catamarani Gc32, che in condizioni di vento sui 10 nodi si alzano in volo, hanno richiamato l’attenzione di molti appassionati, che hanno potuto seguire le regate dal lungolago e dalla passeggiata della “Ponale”, vera tribuna naturale sul campo di regata del Garda Trentino. L’impegno di tutto lo staff della classe GC32, della Fraglia Vela Riva, del Comitato di Regata FIV e di tutto lo staff a terra e in acqua che ha gestito sia il campo di regata, che gli ospiti e la numerosa stampa presente, è stato ripagato dalla grande soddisfazione dimostrata da tutti i partecipanti, armatori, skipper e uomini d’equipaggio, che a Riva del Garda hanno trovato sempre condizioni ottimali per regatare e soggiornare. Ancora una volta la Fraglia Vela Riva, ha saputo affiancare la vela del momento e proiettata nel futuro a quella tradizionale, che rimane protagonista nel calendario agonistico del circolo con moltissime regate di alto livello: la settimana prossima ad esempio saranno impegnati i monotipi J24 per il Campionato Nazionale, che sarà vero campo di prova in vista del mondiale che si svolgerà a fine agosto sempre a Riva.


27/05/2018 17:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci