giovedí, 21 febbraio 2019

GC32

I team dell’America’s Cup guidano la carica alla GC32 Lagos Cup

team dell 8217 america 8217 cup guidano la carica alla gc32 lagos cup
Roberto Imbastaro

Dopo il primo evento del circuito, il primo Campionato Mondiale svoltosi sul Lago di Garda lo scorso maggio, la prima posizione del tabellone generale è occupata dai francesi di NORAUTO. Per il transalpino, campione della Volvo Ocean Race e skipper nell’ultima edizione della Coppa America, Franck Cammas, è la prima volta a Lagos, anche se ha regatato nelle vicinanze a bordo del suo trimarano ORMA 60 una decina di anni fa : “Le condizioni meteo sembrano eccellenti, acqua piatta, ad eccezione forse per le giornate di venerdì e sabato quando il vento da sud complicherà un po’ le cose.” Ha dichiarato Cammas. “Sui due giorni di allenamento le condizioni sono state ottime, il vento forse un po’ rafficato ma nei limiti di quello che si può fare con la randa piena.”

Il Portogallo è un mercato chiave per NORAUTO, la società francese di riparazioni, accessori e ricambi per auto, che userà appieno il programma di ospitalità del GC32 Racing Tour che prevede ospiti VIP a bordo dei GC32. Un’opportunità che viene data ogni giorno durante lo svolgimento dell’ANONIMO Speed Challenge dove gli ospiti possono provare l’esperienza unica di navigare a bordo di un catamarano volante spinto alla massima velocità.

Cammas e il team di NORAUTO sono anche felici di potersi misurare con un altro team di Coppa questa settimana. “E’ bello avere Ben Ainslie e team [INEOS Team GB] con noi. Alzerà il livello e di certo ci sarà una bella lotta in partenza e sul campo. Sono un buon punto di riferimento per noi, ma ci sono anche altri equipaggi come Realteam che sono molto regolari.”

Anche se i due team di Coppa America potrebbero essere considerati i favoriti della vigilia, infatti anche il gruppo di Realteam guidato da Jérôme Clerc, e campione 2017 del GC32 Racing Tour è da tenere in considerazione. “Sarà molto bello regatare contro i team di Coppa.” Ha detto lo skipper svizzero. “Spero navigheremo bene, so che possiamo farlo, dobbiamo solo restare concentrate. E poi ci piacciono le condizioni di vento fresco.” Realteam è arrivato in forma a Lagos, avendo preso parte di recente al Bol d’Or Mirabaud, la più importante regata in acque svizzere.

 

Tuttavia è prevedibile che la lotta non sarà meno accesa per le posizioni di vertice della speciale classifica Owner-Driver del GC32 Racing Tour. Dopo il Mondiale di Riva del Garda i leader sono gli americani di Argo dello skipper Jason Carroll che conducono sui neozelandesi di Frank Racing di Simon Hull e sui francesi di Zoulou di Erik Maris. 

Anche l’australiano Simon Delzoppo con .film Racing è in corsa per un buon risultato. Delzoppo, che è anche il presidente della classe internazionale  GC32, ha spiegato che: “E’ la prima volta che veniamo a Lagos, è un luogo incantevole, la marina è fantastica e i servizi eccellenti. E’ una delle località migliori che io abbia visto finora. Ci hanno fatto sentire i benvenuti e abbiamo avuto due giorni di condizioni ottime, con acqua piatta e un vento fino a 20 nodi.” 

 

Delzoppo ha detto di apprezzare molto l’aspetto  Owner-Driver del GC32 Racing Tour, specialmente quest’anno dato che ha un team neozelandese con cui confrontarsi. ”C’è sempre un po’ di lotta fra noi, ma ci sono anche tanti altri avversari. Frank Racing sta andando molto bene, considerando che finora aveva sempre regatato da solo ad Auckland. E’ positivo avere sempre più owner-driver nel Tour. E poi i due team di Coppa che usano il circuito per allenarsi alzano il livello della competizione anche per gli altri. Hanno deciso di essere dei nostri perchè qui le regate sono più lunghe. Speriamo di averne altri, per spostare ancor più in alto l’asticella.”

Le regate inizieranno domani alle ore 13 locali, su un programma che prevede fino a cinque prove a bastone con partenze al lasco, se le condizioni lo permetteranno. Ogni giorno verrà disputato anche un round dell’ANONIMO Speed Challenge, su due lati al lasco. Il team che farà registrare il miglior tempo nel corso della GC32 Lagos Cup si aggiudicherà un Anonimo Nautilo GC32 Racing Tour edition.

La GC32 Lagos Cup gode del supporto della città di Lagos, di Sopromar, Marina de Lagos e del locale ufficio del turismo, Turismo do Algarve.    

 

 

 

 


27/06/2018 19:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci