lunedí, 28 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    la cinquecento    azzurra    luna rossa    151 miglia    calvi network    melges20    vele d'epoca    volvo ocean race    m32    yacht club costa smeralda   

VOLVO OCEAN RACE

Team Brunel vince al fotofinish la Mirpuri Foundation In-port race di Lisbona

team brunel vince al fotofinish la mirpuri foundation in port race di lisbona
redazione

Ci si aspettava una regata molto combattuta e così è stato. La Mirpuri Foundation In-port race di Lisbona, svoltasi oggi nelle acque del fiume Tago a pochissimi metri dal race village e dal centro cittadino della capitale lusitana, non è stata avara di emozioni e colpi di scena, compreso un arrivo al fotofinish molto emozionante, sotto una pioggia monsonica e con oltre 25 nodi di vento.

La vittoria è andata a team Brunel del veterano olandese Bouwe Bekking e sul quale corrono anche gli italiani Alberto Bolzan e Maciel Cicchetti, che ha tagliato la linea del traguardo con soli otto decimi di secondo di vantaggio sugli spagnoli di MAPRE, protagonisti di una grande rimonta. "Credo abbiamo fatto una buona regata, abbiamo migliorato moltissimo come team." Ha detto il veterano Bekking, alla sua ottava partecipazione alla Volvo Ocean Race. "Cioè vincere è sempre bello, ma credo che oggi abbiamo navigato proprio bene. C'è statao un salto di vento enorme alla fine, il che rende le cose sempre un po' complicate ma penso che abbiamo preso tutte le decisioni giuste. Abbiamo navigato in maniera conservativa, cercando di fare le cose in modo semplice, e ci è andata molto bene oggi."

“E' stata una regata molto intensa, sapevamo che oggi sarebbe stata dura, con le condizioni presenti sul campo." Ha spiegato Xabi Fernández,  skipper di MAPFRE, che grazie al secondo posto di oggi guida la speciale classifica delle In-Port Series dopo due regate.  “Siamo partiti bene, ma alla boa di bolina eravamo molto lenti e ci siamo trovati in coda alla flotta. Però siamo riusciti a rimontare, passo dopo passo, e all'ultimo giro eravamo nel posto giusto al momento del salto di vento. Abbiamo finito secondi e siamo felici del piazzamento." 

Lo start è anche stato molto tirato, con due equipaggi, Turn the Tide on Plastic e team Akzo Nobel che hanno optato per una partenza con mure a sinistra (senza cioè diritto di precedenza). Una scelta che ha dato buoni frutti, con i due team in seconda e terza posizione alla prima boa. Primi a passare la linea, e tutte le boe di percorso, però sono stati gli olandesi di team Brunel, con lo skipper veterano Bouwe Bekking e i velisti italiani Alberto Bolzan e Maciel Cicchetti. Brunel ha fatto scelte tattiche impeccabili, tenendosi sul lato destro del campo, e ha dovuto fare una manovra in meno nel primo lato, il che ha garantito a Bekking di prendere la leadership e di tenerla per il resto della regata, malgrado un deciso salto di vento nelle fasi finali abbia permesso a MAPFRE e Dongfeng di accorciare le distanze e abbia invece relegato Turn the Tide on Plastic con l'italiana Francesca Clapcich alla randa, nelle retrovie.

“Il team ha lavorato bene, siamo riusciti a risalire, abbiamo fatto buone manovre anche se da fuori non sembrava. So che abbiamo fatto un buon lavoro." Ha detto lo skipper di Dongfeng Race Team, Charles Caudrelier. “Il terzo posto è ottimo, un buon lavoro."

Decisamente meno soddisfatta la skipper Dee Caffari, soprattutto della seconda parte della regata. "Quattro giri, un percorso molto corto, molto intenso. Il primo giro siamo andati benissimo, il secondo eravamo ancora davanti e ce la battevamo, il terzo giro è stato un disastro e nel quarto non c'era più nulla da fare. Abbiamo tagliato la linea, ma ci siamo condannati a scendere dal primo all'ultimo posto." Ha spiegato la britannica.

“E' stata una regata interessante con un po' di tutto, sole, pioggia, grandi salti di vento, belle raffiche e piccoli buchi di vento. Tutti gli ingredienti giusti per una bella regata." Ha dichiarato all'arrivo lo skipper di AkzoNobel Simeon Tienpont. 

La classifica provvisoria delle In-port race Series vede ora in testa gli spagnoli di MAPFRE, che si erano aggiudicati la priuma prova di Alicante, con due punti di vantaggio su team Brunel e Dongfeng Race Team. Le regate costiere hanno classifica a sè e potranno essere utilizzate per decidere eventuali parità nella graduatoria delle tappe oceaniche.


03/11/2017 19:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

Race For The Cure, il 27 Maggio a Bari la veleggiata

La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Da mercoledì si torna a volare sul Garda Trentino con il 1° Mondiale GC32

Anche Ruggero Tita tra i GC32 a Riva del Garda. L'atleta trentino probabilmente salirà a bordo di Realteam per una sessione speciale di velocità

Disney Italia sul Catamarano di Andra Stella per il progetto WOW Wheels On Waves

Un’impresa “incredibile”: l’accessibilità universale e il valore della resilienza emotiva che oggi fa tappa al porto di Rimini

I vincitori della Rolex Capri Sailing Week

Nella piazzetta di Capri assegnati i trofei della combinata e i 4 orologi submariner

L'Uvai mostra i numeri

56 eventi, 2.000 armatori e imbarcazioni, 35.000 velisti, 150 giudici, 1.200 mezzi d’appoggio, 7.000 accompagnatori, 100.000 persone coinvolte

Sabato 2 giugno in Fraglia: “Vela Day” per i più giovani

Una giornata all’insegna della vela con istruttori del circolo, che accompagneranno i “velisti per un giorno” in uscite propedeutiche nel golfo di Desenzano, a partire dalle 10 del mattino

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci