giovedí, 27 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

alinghi    gc32    regate    coppa del mondo    j70    andrea mura    protagonist    barcolana    solitari    vela    turismo    vele d'epoca    cio    nautica    half ton    rotte golose    5.5    j24   

VOLVO OCEAN RACE

Team AkzoNobel avrà una barca nuova per la Volvo Ocean 2017/18

team akzonobel avr 224 una barca nuova per la volvo ocean 2017
redazione

Team AkzoNobel parteciperà alla prossima edizione della Volvo Ocean Race con una barca tutta nuova. Guidato dallo skipper olandese Simeon Tienpont, Team AkzoNobel affronterà la più dura regata intorno al mondo in equipaggio a bordo di un nuovo esemplare di Volvo Ocean 65, attualmente nelle fasi finali di costruzione presso il cantiere Persico Marine, di Nembro, vicino a Bergamo. La barca sarà assolutamente identica alle altre sette già utilizzate per la scorsa regata.
Simeon Tienpont, che ha confermato la notizia nel corso di una presentazione al salone nautico HISWA Boatshow di Amsterdam, ha dichiarato: “Team AkzoNobel è un equipaggio tutto nuovo e quindi anche una barca tutta nuova ci sembrava una buona idea. Tutte e barche nuove sono speciali, ma questa lo è di più. Sembra che non sia passato molto tempo da quando ho iniziato a pianificare il progetto sul tavolo della mia cucina, dunque oggi sono molto felice di vedere che la barca è quasi pronta.”
Spiegando quali siano state le ragioni per ordinare uno scafo nuovo, ha inoltre detto. “Il nostro obiettivo è di essere il team meglio preparato sulla linea di partenza di Alicante ed è per questo motivo che abbiamo deciso di far produrre una nuova barca. Se se ne ha la possibilità, è la scelta migliore per affrontare un giro del mondo.”
Tienpont, che ha vinto due volte in Coppa America e ha corso due volte la Volvo Ocean Race, su ABN Amro Two nell'edizione 2005/06 e su Team Vestas Wind nel 2014-/5, ha ammesso di essersi molto emozionato la prima volta che ha visto la barca. “Mia moglie pensa che io sia pazzo, ma ho un legame speciale con le barche sulle quali corro” ha confessato. “Proprio come alcune persone hanno un legame con il loro cavallo o il loro animale domestico, io mi metto in relazione emotiva con la barca.”
Il resto della flotta al momento è sottoposta a un re-fit del valore di un milione di dollari per barca presso il Boatyard di Lisbona, in Portogallo. La nuova barca, che è stata prodotta con gli stessi stampi e materiali delle altre, a breve sarà trasportata nella capitale portoghese, per essere sottoposta a severi test per assicurarsi che rispetti totalmente i criteri stretti di monotipia della classe Volvo Ocean 65. 
“Abbiamo programmato una cerimonia di battesimo in Olanda per l'estate.” Ha confermato Tienpont. “Portare la barca a casa per la prima volta sarà molto emozionante e una bella opportunità per i nostri fan olandesi di vederla. La Volvo Ocean Race è molto popolare nei Paesi Bassi. Un po' come succede per il pubblico francese e la Vendée Globe, gli olandesi sono folli per Volvo Ocean Race. E, come olandese, sono molto orgoglioso di essere lo skipper di una barca orange.” 
Nick Bice, Chief Technical Development Officer (responsabile tecnico delle barche) della Volvo Ocean Race, ha sovrainteso le operazioni di re-fit dei Volvo Ocean 65 e si è detto felice di vedere un'altra barca andare ad aggiungersi alla flotta esistente. “E' molto emozionante vedere che il gruppo si espande, in vista della prossima edizione. Team AkzoNobel ha confermato la sua partecipazione in anticipo, quindi ha avuto tempo per costruire una barca nuova. Cosa che sarà molto positiva per la loro azienda sponsor. La nuova barca sarà identica alle altre sotto ogni aspetto. Tutti i Volvo Ocean 65 sono stati costruiti per partecipare ad almeno due edizioni del giro, e le sette che hanno concluso l'edizione 2014/15 sono in condizioni eccellenti. Non si vedono differenze fra le barche vecchie e quella nuova e non ci sono ragioni per cui una barca esistente non possa, se ben portata, aggiudicarsi la prossima Volvo Ocean Race.”
La Volvo Ocean Race prenderà il via da Alicante il prossimo 22 ottobre e finirà all'Aja a fine giugno 2018. La regata toccherà dodici sedi di tappa su una rotta lunga oltre 45.000 miglia.


08/03/2017 20:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il CNRT contro i "Furbetti del Trackerino"

Dalla prossima regata verranno certificati i tracking delle barche e la loro traccia costituirà una prova in sede di proteste

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Prosecco moldavo? No grazie!

La questione riguarda la vicenda – ben nota al Consorzio Prosecco Doc - del "Prosecco Pronto", prodotto in Moldavia dalla Bulgari Winery

Torna Corri sull’acqua – Windsurf 4 Amputees

Oltre 20 ragazzi con diverse amputazioni agli arti inferiori grazie ai quali è stato possibile, modificando l'aspetto tecnico e la didattica, studiare e approfondire le problematiche specifiche per l'apprendimento del windsurf

FIV: un concorso per il Poster della Coppa Primavela

Il disegno di Letizia Turturiello vincitore nel 2016

Dopa la RomaX2 che fai? TATtacchi alla Lunga Bolina!

Tanti reduci dalla Roma per si troveranno alla partenza della Lunga Bolina, calendarizzata strategicamente una settimana dopo con cui parte il TAT

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Iniziata la 1^ Selezione Nazionale Optimist di Bari

Vento sui 10 nodi in calare ha visto primi di batteria i romani Nuccorini e Gradoni

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci