martedí, 19 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    gc32    extreme sailing series    vele d'epoca    volvo ocean race    circoli velici    optimist    j70    giraglia rolex cup    mini 650    ucina    regate   

GC32

Tanti owner-driver per il GC32 Racing Tour 2018

tanti owner driver per il gc32 racing tour 2018
redazione

Per la quinta stagione il GC32 Racing Tour vedrà la partecipazione di sette team da sei nazioni e quattro continenti, che si daranno battaglia sui veloci catamarani foiling monotipo.
Tutti i team di maggior successo del circuito GC32 saranno di nuovo presenti, incluso Realteam, vincitore dell'edizione 2017. L’equipaggio svizzero avrà due nuovi componenti per il 2018: l’esperto  Benjamin Amiot e Arthur Cevey provenienti rispettivamente da Team ENGIE e Team Tilt.
Ci sarà anche il vincitore del 2016, NORAUTO powered by Team France, guidato da Franck Cammas, leggenda dei multiscafi, vincitore di una Volvo Ocean Race e alla guida di un team nella scorsa  America’s Cup. Cammas punta a partecipare alla prossima Coppa America del 2021 e utilizzerà il circuito come speciale campo di prova e allenamento. “Il GC32 Racing Tour è un’ottima opportunità per i velisti e per allenarsi perchè il formato delle regate è sempre lo stesso e le prove sono abbastanza lunghe.” 
Nel 2018 i team owner-driver, cioè con un timoniere-armatore non professionista, saranno la maggioranza. Si daranno appuntamento in Europa meridionale dai quatto angoli del pianeta per il GC32 Racing Tour, per regate veloci su catamarani volanti, come successo nelle ultime due edizioni della Coppa America, ma su barche monotipo dai costi decisamente più contenuti. 
E’ probabile che fra i più agguerriti ci sia il due volte campione del mondo di Melges 32, lo statunitense Jason Carroll, che a bordo di Argo ha vinto lo speciale trofeo riservato agli owner-driver del  GC32 Racing Tour nel 2016 e che nel 2017 si è piazzato secondo sia fra gli owner-driver che nella classifica generale, vincendo anche la GC32 Villasimius Cup in Sardegna. 
“Dopo tre stagioni il GC32 Racing Tour ormai fa parte del DNA del team,” ha dichiarato Carroll. “Il livello agonistico alto, con eventi molto ben organizzati, rende la decisione di venire in Europa ogni estate molto facile da prendere.” L’equipaggio di Argo resterà invariato, con la sola eccezione dell’ex coach di Oracle Team USA, Philippe Presti. “Il fatto che abbiamo navigato tanto insieme sarà uno dei punti di forza per questa stagione.” Conclude Jason Carroll.
Simon Hull con Frank Racing farà più strada per prendere parte alle prove, dato che proviene dalla Nuova Zelanda. Sebbene matricola del circuito, Hull ha navigato sul suo GC32 per due stagioni e avrà al suo fianco un team kiwi molto esperto, sia sulle barche di Coppa America che sui GC32. 
Il presidente della classe internazionale GC32 Simon Delzoppo invece viene dall'Australia e guiderà  .film Racing per la seconda stagione. Il tattico sarà il francese, ex timoniere di Coppa,  Sébastien Col e il team potrà contare anche sull’esperienza dell’australiano Stephen Brayshaw, che ha corso molto sui catamarani foiling di Classe A. 
Ancora, del gruppo farà parte Zoulou, dello skipper francese Erik Maris con un equipaggio di veterani, molti con esperienza di America’s Cup. Zoulou ha terminato la stagione 2017 in maniera molto positiva, vincendo l’ultimo evento in calendario. 
Proviene dall’Argentina, il Código Rojo Racing. Dopo aver partecipato al GC32 Racing Tour nel 2017, il team di Federico Ferioli torna per la stagione europea. “Siamo felici, ci siamo allenati in Uruguay per un mese, e abbiamo fatto grandi passi avanti.” Ha spiegato Ferioli. “Abbiamo ancora molta strada da fare, ma siamo migliorati e siamo più preparati. Lo scorso anno eravamo al debutto e con un equipaggio nuovo, c’erano molte cose che non ci erano familiari.”  Gran parte dell’equipaggio di Código Rojo Racing resterà invariato, incluso l’uruguaiano Diego Stefani. 
La filosofia del GC32 Racing Tour resta la stessa: dare ai partecipanti la possibilità di fare regate al top, visitando alcune delle migliori località veliche europee. Il presidente del comitato di regata, il britannico, Stuart Childerley potrà quindi organizzare percorsi a bastone co partenze di bolina o al lasco, a seconda delle condizioni.
La società orologiera svizzera Anonimo  ancora una volta sarà partner del GC32 Racing Tour, che resta nel calendario di eventi sponsorizzati insieme al Mondiale di Rally e al  Leopard Racing MotoGP, oltre che naturalmente al Campionato del Mondo GC32 di maggio a Riva del Garda. La scorsa stagione il prgetto ebbe molto successo e ogni giorno di regate del GC32 Racing Tour si organizzò  l’ANONIMO Speed Challenge. Si tratta di una prova di velocità in linea, con un formato lasco-lasco, su una distanza definita alla ricerca della velocità di punta, spingendo barca ed equipaggio al limite. 
Il  team che farà registrare la migliore velocità media nel corso di un evento, riceverà un orologio recording Anonimo Nautilo GC32RT, un modello in serie limitata di soli 17 unità, a rappresentare l’anno in cui è stato creato l'ANONIMO Speed Challenge. L’orologio ha un cinturino GC32 di colore giallo, e altre caratteristiche speciali come la corona dentata. Ogni orologio è numerato e ha un’iscrizione sulla cassa. Il Nautilo ha un movimento automatico Sellita SW200-1, è resistente, stagno fino a 200 metri, in poche parole perfetto per navigare a oltre 30 nodi su un GC32. 
Il primo evento in programma del GC32 Racing Tour 2017 è il Campionato mondiale, dove le barche del circuito si scontreranno con quelle delle Extreme Sailing Series a Riva del Garda, dal 23 al 27 maggio prossimi. 
I team iscritti al GC32 Racing Tour 2018

  Team Owner/skipper Nat Helmsman
1 Argo Jason Carroll USA Jason Carroll
2 Codigo Rojo Racing Federico Ferioli ARG Federico Ferioli
3 .film Racing Simon Delzoppo AUS Simon Delzoppo
4 Frank Racing Simon Hull NZL Simon Hull
5 NORAUTO Franck Cammas FRA Franck Cammas
6 Realteam Esteban Garcia SUI Jérôme Clerc
7 Zoulou Erik Maris FRA Erik Maris



Foto: Jesus Renedo / GC32 Racing Tour


24/04/2018 14:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tutti i vincitori della Giraglia 2018

La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano

Giancarlo Pedote "vede" il Vendée Globe

Giancarlo Pedote entrerà nella Classe IMOCA nella stagione 2019, quando potrà recuperare la barca che gli sarà assegnata, oggi condotta da Yann Elies

Campionato italiano di vela d’altura, Ischia pronta ad accogliere i velisti

Appuntamento dal 19 al 23 giugno con un evento che unisce sport e mondanità, spettacoli e serate di gala

Volvo Ocean Race: Team Brunel vince a Göteborg

Team Brunel, guidato dallo skipper olandese Bouwe Bekking e con il velista italiano Alberto Bolzan, si è aggiudicato la decima tappa della Volvo Ocean Race in un finale ad alta tensione battendo gli spagnoli di MAPFRE

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Mini 6.50, Boggi Beccaria vince il MAP

Ambrogio Beccaria vince il Trofeo Marie-AgnèsPéron” (MAP) nella categoria Serie a bordo di “Sponsor wanted”.

La “100Vele” raddoppia: all’evento di altura si affianca un percorso dedicato alle derive

La manifestazione prende il via il 24 giugno dal Pontile di Ostia: crew party e premiazione finale al Porto Turistico di Roma

A Torbole la 3^ tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport si tinge d’Argento

538 i pre-iscritti provenienti da 7 nazioni: un evento Internazionale di livello, e un’occasione per confrontarsi in una regata “open” con i timonieri più quotati del momento tra cui il Campione del mondo in carica Marco Gradoni

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Argentario Sailing Week & Panerai Classic Yacht Challenge, prime regate

Sole, vento forte, lampi e pioggia e mare formato hanno accompagnato i 40 yacht a vela classici e d’epoca provenienti da 11 nazioni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci