mercoledí, 21 novembre 2018

GC32

Svizzeri al top: Team Tilt e Realteam protagonisti

svizzeri al top team tilt realteam protagonisti
redazione

Dopo le belle prove disputate ieri e in attesa della battaglia finale di oggi, la GC32 Riva Cup ha un leader solido. Ieri il lago di Garda si è offerto al meglio, con un vento di Ora costante intorno ai 15/18 nodi che ha ridotto notevolmente le opzioni tattiche ma ha privilegiato la velocità e, soprattutto, chi è stato abbastanza coraggioso da spingersi fin sotto le imponenti rocce a strapiombo della costa occidentale.
L'equipaggio svizzero Realteam, con lo skipper Jérôme Clerc ha vinto la prima prova di ieri ma, grazie alla incredibile costanza di prestazioni con cinque secondi posti su otto regate disputate, ha un robusto vantaggio di ben sette punti. E' la prima volta che un team svizzero guida il GC32 Racing Tour, e il vantaggio accumulato pone gli elvetici in pole position per aggiudicarsi la vittoria finale della GC32 Riva Cup oggi.Abbiamo avuto condizioni eccellenti e abbiamo ottenuto un buon risultato in ogni singola prova. Adesso siamo coscienti di essere veloci.” Ha detto Clerc. “Ieri era importante anche la tattica. Oggi era importante la tecnica, la capacità di volare, le manovre e una velocità costante.”
Realteam è arrivato al GC32 Racing Tour lo scorso anno e non ha partecipato alla GC32 Riva Cup 2016. Durante il periodo invernale il team si è arricchito di componenti provenienti da altri equipaggi come il tattico e trimmer Lucien Cujean e il trimmer Bryan Mettraux da Team Tilt o ancora il prodiere Christophe Carbonnieres, in passato con Team ENGIE. “Hanno portato molto al team” ammette Clerc. “Lucien e Brian erano fuori età per correre la Red Bull Youth America’s Cup quindi si sono uniti a un team di “vecchietti”! E' un'ottima cosa perchè conoscono bene la barca, la tecnica di volo e le regolazioni, con questo tipo di barca se vuoi stare avanti devi avere velisti con esperienza.”Realteam sarà molto difficile da battere domani, anche con un programma pieno di regate. Oggi, tuttavia, c'è stata un'altra “barca del giorno” ossia gli altri svizzeri di Team Tilt. Il team guidato da Sébastien Schneiter, che lo scorso anno si è piazzato secondo nel GC32 Racing Tour si è riproposto in piena forma, dopo una giornata da dimenticare ieri. In effetti dopo tre vittorie consecutive oggi, il loro score ha ricordato molto quello ottenuto in passato da Franck Cammas su NORAUTO, il vincitore indiscusso dell'edizione 2016 del circuito. Malgrado la giornata super, però, nella classifica overall Team Tilt rimane al secondo posto..
“Ieri per noi è stato un po' un disastro” ha ammesso Schneiter. “Oggi abbiamo cercato soluzioni più semplici al cancello e siamo tornati a navigare come facevamo in passato. Tuttavia, ieri abbiamo imparato molto, abbiamo fatto un buon debrief e oggi eravamo persino meglio del solito.” Schneiter crede di aver regatato molto meglio. “Abbiamo fatto delle manovre davvero buone, specialmente sulle strambate. E siamo stati uno dei pochi team a strambare volando. Una cosa che ci ha fatto guadagnare tanto.”
Poichè ci sono due suoi ex compagni d'equipaggio su Realteam, fra cui il suo co-equipier di 49er Lucien Cujean, Schneiter si è detto felice che siano in testa al tabellone, malgrado i due team si siano dati battaglia tutto il giorno, con diverse proteste, nessuna delle quali è stata però accettata.
Team Tilt è stato anche vittima incolpevole di una collisione, per il secondo giorno consecutivo. L'incidente di ieri ha provocato una penalità di due punti a carico di Malizia – Yacht Club de Monaco di Pierre Casiraghi. Oggi, invece è stata la volta di Team ENGIE, che oggi ha vissuto un giorno sfortunato essendosi anche incagliato in una cima semi sommersa, che ha provocato una virata involontaria. Il team francese è quindi sceso al terzo posto overall.
Anche gli statunitensi di Team Argo hanno vissuto una giornata deludente, benchè continuino a guidare la classifica owner-driver. Mentre Team Tilt guida fra i giovani che parteciperanno alla Red Bull Youth America’s Cup a Bermuda il prossimo mese, sfortunatamente oggi non è andata bene per Team BDA, che si è rovesciato. Prontamente aiutati dal team in acqua di Team Argo da bordo del loro grande gommone, i velisti dell'isola caraibica hanno raddrizzato la barca.
Oggi si sono svolte anche due prove di velocità valide per l'ANONIMO Speed Challenge ma nessun team è riuscito a fare meglio di Flavio Marazzi su ARMIN STROM Sailing Team che ieri ha fatto registrare la velocità supersonica di 31.02 nodi. Oggi il più veloce è stato Realteam, che ha raggiunto 28.44 nodi nel secondo round mentre Team ENGIE è arrivato a 27.07 nel primo. Domani si correranno un altro round dell'ANONIMO Speed Challenge e, se le condizioni lo permetteranno, altre quattro regate.


14/05/2017 12:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: per Alex Thomson un pisolino di troppo

Si è addormentato ed è finito a scogli. 24 ore di penalizzazione per aver acceso il motore. La giuria è salita a bordo e ha consegnato ad Alex la penalità. Image credit: Alexis Courcoux

Argentina: ritrovato il sommergibile Ara San Juan scomparso lo scorso anno

Le ricerche non erano mai cessate ed erano condotte da una nave oceanografica americana con mini sommergibili di profondità

FVG Marinas: il Governo intervenga sui canoni demaniali

La Rete FVG Marinas con i suoi 20 marina aderenti, circa 7000 posti barca, è la Rete di porti turistici più estesa in Italia e sarà a Rimini a testimoniare la propria solidarietà al Marina Blu

Invernale Riva di Traiano: è Ulika il primo leader

Dopo due prove lo Swan 45 Ulika è in testa in classe Regata sia in IRC sia in ORC

Ferretti: Custom Line 120’ premiata ai "Boat Builder Awards" 2018

Premiata l’innovativa porta vetrata di accesso al salone di Custom Line 120’, progettata dalla Direzione Engineering Ferretti Group in collaborazione con Francesco Paszkowski Design studio

Vitamina Sailing Team: il bilancio del 2018

Con la conclusione domenica scorsa del Melges 40 Grand Prix di Lanzarote il Vitamina Sailing Team capitanato dall'imprenditore Andrea Lacorte archivia un'intensa annata di vela divisa tra le classi M32, e Melges 40

Due sole barche per squadra: si semplifica il prossimo Gavitello d'Argento

FACCIAMO SQUADRA è il rinnovato obiettivo dello Yacht Club Punta Ala per il suo Gavitello d’Argento-YC Challenge Trophy Bruno Calandriello 2019 pieno di novità

Riparte domenica l'Invernale di Riva di Traiano

Le previsioni danno un bel vento da NE di circa 15 nodi

Invernale Napoli: domenica la seconda tappa della regata per l’assegnazione della Coppa Arturo Pacifico

Si tratta del secondo appuntamento con il Campionato invernale che, quest’anno, si articola in 9 giorni di regate, anziché 8 come in passato

West Liguria: concluso il primo week end dell'Autunno in Regata

E’ iniziata sabato 17 novembre la seconda tappa del trentacinquesimo Campionato Invernale West Liguria, ovvero l’ “Autunno in regata”, organizzato dallo Yacht Club Sanremo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci