mercoledí, 25 aprile 2018

NAUTICA

Svelato il nuovo Invictus 370 GT Special Edition con interior design firmato Anna Fendi

svelato il nuovo invictus 370 gt special edition con interior design firmato anna fendi
redazione


 
L’Invictus 370 GT ha conquistato il mondo dello yachting fin dalla sua presentazione al Cannes Yachting Festival 2016. Con la sua potente carena, l’hardtop in fibra di carbonio, la caratteristica prua semirovescia, l’eleganza degli interni e il livello di personalizzazione, questo yacht pluri-premiato ha proposto un livello di innovazione ed eleganza, comfort e prestazioni, totalmente nuovo in questa categoria. 
Oggi Invictus Yacht ha portato la propria filosofia a un livello superiore. Il nuovo 370 GT Special Edition raccoglie tutte le caratteristiche che abbiamo conosciuto, aggiungendo un nuovo livello di esclusività grazie alla reinterpretazione del decor e degli arredi interni firmati dalla celebre stilista Anna Fendi.
Questo progetto è nato infatti grazie a un incontro fortuito tra Anna Fendi e Christian Grande, designer di Invictus Yacht. Hanno scoperto di condividere la stessa sensibilità creativa e le idee hanno iniziato a fluire con naturalezza. Da questa alchimia estetica è nato un nuovo progetto che ha avuto come punto di partenza il 370 GT. Pensata come un daycruiser di lusso, questo modello si presta alla perfezione anche come maxi tender per superyacht. La sfida è stata quella di aggiungere al design originario qualcosa di ancora più caratterizzante capace di attrarre anche quei clienti dalla sensibilità estetica più spiccata.
“Il 370GT Special Edition è il risultato di uno scambio di idee tra me e Anna Fendi”, racconta Christian Grande. “L’alchimia che si è creata tra me e Anna e la capacità di trasferire le nostre sensazioni e le nostre idee, ci ha permesso di creare un prodotto che racchiude i nostri due stili in perfetto equilibrio. Il risultato è una barca davvero unica che risponde alle esigenze di una nicchia precisa di mercato”.
Tra i quattro layout disponibili, quello con la dinette a prua e la cabina armatoriale a tutto baglio è stato ritenuto il più adatto per il 370 GT Special Edition. Lo stile già ben caratterizzato è stato modificato puntando sulla neutralizzazione del colore e accentuando i contrasti tra nero e avorio.
Una grande varietà di finiture opache e lucide aggiungono calore e consistenza ai toni talvolta monocromatici, come le superfici nere opache caratterizzate da una cromatura metallica grazie alla lavorazione con nickel nero ottenuta con la tecnologia del PVD.
Una vellutata finitura d’avorio è stata invece applicata sugli arredi in legno Tanganica White frisé in modo tale da esaltare la percezione di morbidezza del legno. Il tema dell’avorio e nero continua sui tessuti, dal divano in un caldo ciniglia color avorio alle tende di lino incorniciate da inserti in pelle nera.
Un altro segno distintivo di Anna Fendi include i motivi di design che si ispirano agli accessori da viaggio. Il guardaroba nella cabina armatoriale è stato disegnato per ricordare proprio i classici bauli da viaggio e rifinito con una combinazione di nappa e pelle nera lucida con dettagli metallici. L’arredo della dinette mantiene il medesimo stile e comprende un mobile che sotto il suo piano sollevabile accoglie le bottiglie di vino, i bicchieri e il vasellame: un classico della Collezione Anna Fendi.  Un ultimo tocco è la paratia prodiera a specchio con cornice in metallo nero che vuole essere un tributo al boutique hotel Villa Laetitia, restaurato da Anna Fendi negli interni.
Lo stesso stile e la stessa attenzione al dettaglio si estendono al pozzetto, dove il ponte in teak è posato a spina con comenti avorio, mentre i divani sono decorati con cinghie in pelle nera e fibbie che portano impressa la firma di Anna Fendi. Infine, ma non meno importante, la cura dei particolari è esaltata dalla livrea avorio dello scafo che contrasta con le finestrature e i bordi neri.
“Questo delicato matrimonio di colori e tessuti, materiali e finiture, esprime appieno lo stile di Anna Fendi”, dichiara Christian Grande. “È davvero una Special Edition”.
“Per arredare questa barca sono partita dal concetto di viaggio e mi sono ispirata ai vecchi bauli di pergamena e di pelle di bulgaro” – ha commentato Anna Fendi. “Seguendo una linea cromatica ben definita e proponendo materiali un po’ insoliti nel mondo dello yachting, ho cercato di arredare questo piccolo gioiello del mare in maniera unica. Ho sempre adorato le barche di queste dimensioni, perché mi danno il senso dell’intimità, dell’avventura e della misura. Con Christian Grande abbiamo cercato di studiare ogni singolo dettaglio e di creare un qualcosa di bello e molto funzionale”.


26/03/2018 15:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

Milano, oltre 150 Marinai d’Italia al 50esimo anniversario del loro monumento

la cerimonia dell’Alzabandiera Solenne con i “fischi del Nostromo”, accompagnata dall’esecuzione dell’Inno Nazionale suonato dalla Banda della Polizia Locale

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci