giovedí, 26 aprile 2018

SUZUKI

Suzuki Motor Corporation annuncia i risultati finanziari dei primi due trimestri 2016

Il fatturato netto consolidato di Suzuki Motor Corporation, cumulativo dei primi due trimestri dell'anno fiscale 2016 (da aprile 2016 a settembre 2016) è diminuito di 56,5 miliardi di Yen (487 milioni di Euro) (-3,6%) rispetto al periodo corrispondente del precedente anno fiscale, raggiungendo 1.499 miliardi di Yen (12,9 miliardi di Euro). Il fatturato netto sul mercato interno giapponese è diminuito di 3,4 miliardi di Yen (29,3 milioni di Euro) (-0,7%) su base annua, raggiungendo i 496,6 miliardi di Yen (4,3 miliardi di Euro), soprattutto a causa del calo delle minicar e delle vendite OEM e nonostante l'incremento delle vendite di veicoli compatti. Il fatturato netto all'estero è diminuito di 53,1 miliardi di Yen (457,7 milioni di Euro) (-5%) rispetto al periodo corrispondente del precedente anno fiscale, raggiungendo i 1.002,4 miliardi di Yen (8,6 miliardi di Euro), soprattutto a causa del calo delle vendite automobilistiche in Indonesia e Pakistan e all'impatto dei tassi di cambio, nonostante l'incremento di vendite automobilistiche in aree che includono India e Europa.
In termini di utili consolidati, nonostante l'impatto dei tassi di cambio, l'utile operativo è aumentato di 14,4 miliardi di Yen (124,1 milioni di Euro) (+14,3%) rispetto al periodo corrispondente del precedente anno fiscale, raggiungendo 115,5 miliardi di Yen (995,7 milioni di Euro), soprattutto grazie all'incremento di vendite di automobili in India ed Europa. L'utile della gestione ordinaria è aumentato di 9,7 miliardi di Yen (83,6 milioni di Euro) (+8,7%) a 121,8 miliardi di Yen (1,05 miliardi di Euro). L'utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo è aumentato di 20,8 miliardi di Yen (179,3 milioni di Euro) (+26,4%) rispetto al periodo corrispondente dell'anno fiscale precedente, raggiungendo 99,9 miliardi di Yen (861,2 milioni di Euro), in parte a causa dell'incremento dei guadagni nelle vendite di titoli d'investimento, in aggiunta all'aumento dell'utile della gestione ordinaria.
I dividendi provvisori aumenteranno di 2 Yen (0,0172 Euro) per azione, rispetto alle previsioni precedenti, portandosi a 17 Yen (0,14 Euro) per azione (i precedenti dividendi provvisori erano di 15 Yen (0,13 Euro) per azione).
2 - Risultati operativi consolidati per settore di attività
Settore Auto
Nel comparto auto, nonostante la crescita delle vendite in Giappone di veicoli compatti lanciati nel corso del precedente anno fiscale (tra cui SOLIO, ESCUDO/VITARA, IGNIS e BALENO), il fatturato netto sul mercato domestico giapponese è diminuito su base annua a causa del calo di vendite di minicar e OEM. Il fatturato netto estero è diminuito rispetto al periodo corrispondente del precedente anno fiscale, soprattutto a causa del calo di vendite in Indonesia e Pakistan, e dell'impatto dei tassi di cambio, nonostante l'aumento delle vendite in aree che includono India ed Europa. Di conseguenza, il fatturato netto del settore automobilistico è diminuito di 28,2 miliardi di Yen (243,1 milioni di Euro) (-2%) rispetto al periodo corrispondente del precedente anno fiscale, raggiungendo i 1.367,7 miliardi di Yen (11,8 miliardi di Euro). Nonostante l'impatto dei tassi di cambio, l'utile operativo è aumentato di 14,8 miliardi di Yen (127,6 milioni di Euro) (+15,7%) per un totale di 109,3 miliardi di Yen (942,24 milioni di Euro), soprattutto grazie all'aumento di vendite in India ed Europa.
Settore Moto
Nel comparto moto, il fatturato netto è diminuito di 26,7 miliardi di Yen (230,18 milioni di Euro) (-21,7%) rispetto allo stesso periodo del precedente anno fiscale, raggiungendo i 96,6 miliardi di Yen (832,76 milioni di Euro), soprattutto a causa del calo di vendite in Europa, America Settentrionale e Asia e all'impatto dei tassi di cambio. La perdita operativa di 1,2 miliardi di Yen (10,3 milioni di Euro) registrata nel precedente anno fiscale è diventata una perdita operativa di 700 milioni di Yen (6 milioni di Euro).
Settore Marine e Altro
Nel comparto Marine e nelle restanti attività di Suzuki Motor Corporation, il fatturato netto è diminuito di 1,6 miliardi di Yen (13,8 milioni di Euro) (-4,4%) rispetto allo stesso periodo dell'anno fiscale precedente, per un totale di 34,7 miliardi di Yen (299,12 miliardi di Euro), a causa soprattutto dell'impatto dei tassi di cambio, nonostante l'aumento delle vendite di motori fuoribordo negli USA. L'utile operativo è diminuito di 900 milioni di Yen (7,76 milioni di Euro)
(-12%) su base annua, raggiungendo la cifra di 6,9 miliardi di Yen (59,5 milioni di Euro).
Risultati operativi per area geografica
Per quanto riguarda i risultati operativi divisi per aree geografiche, in Giappone il risultato è diminuito di 3,8 miliardi di Yen (32,7 milioni di Euro) (-8,7%) rispetto al periodo corrispondente dell'anno fiscale precedente, raggiungendo i 39,5 miliardi di Yen (340,5 miliardi di Euro), soprattutto a causa dell'impatto dei tassi di cambio. Il risultato in Asia, invece, è cresciuto di 4,8 miliardi di Yen (41,4 milioni di Euro) (+8,7%) a 59,8 miliardi di Yen (515,5 miliardi di Euro), soprattutto grazie all'aumento delle vendite in India. Anche in Europa il risultato è aumentato di 4,8 miliardi di Yen (41,4 milioni di Euro) (+201,9%) rispetto allo stesso periodo del precedente anno fiscale, raggiungendo i 7,2 miliardi di Yen (62,1 milioni di Euro), soprattutto grazie agli eccellenti risultati di vendita del SUV compatto VITARA.
3 - Previsioni dei risultati operativi consolidati per l'intero anno fiscale
Visti i risultati di questo secondo trimestre e alla luce delle revisioni sull'impatto dei tassi di cambio e dei dati di vendita, Suzuki Motor Corporation ha effettuato la revisione che segue rispetto alle previsioni per i risultati operativi consolidati. Il Gruppo lavorerà all'unisono per riformarsi in ogni settore e perseguire le attività di business, al fine di ottenere risultati migliori di quelli nelle previsioni sotto riportate relative ai risultati operativi consolidati.
Previsioni dei risultati operativi consolidati per l'intero anno fiscale:
Fatturato netto:
3.100 miliardi di Yen (26,7 miliardi di Euro) (-2,5% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente)
Utile operativo:
200 miliardi di Yen (1,72 miliardi di Euro) (+2,4% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, in aumento di 20 miliardi di Yen (172,4 milioni di Euro) rispetto alle precedenti previsioni)
Utile della gestione ordinaria:
210 miliardi di Yen (1.81 miliardi di Euro) (+0,4% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, in aumento di 25 miliardi di Yen (215,5 milioni di Euro) rispetto alle precedenti previsioni)
Utile netto:
145 miliardi di Yen (1,25 miliardi di Euro) (+24,3% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, in aumento di 52 miliardi di Yen (448,3 milioni di Euro) (rispetto alle precedenti previsioni).


07/11/2016 21:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Lab Boat: navigare con la scienza

Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Senza vento la Bolina è più Lunga

Difficoltà in partenza per la Lunga Bolina, che ha sofferto per un vento latitante per quasi tutto il percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci