giovedí, 16 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

pesca    rs feva    420    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    vela olimpica    nacra 17    optimist    windsurf   

SUZUKI

Suzuki annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre 2017 (da aprile 2017 a settembre 2017)

Il fatturato netto consolidato di questo secondo trimestre (da aprile 2017 a settembre 2017) registra una crescita di 332,1 miliardi di Yen (22,2% - 2,7 miliardi di Euro) in rapporto al pari periodo del precedente anno fiscale, per un totale di 1.831,1 miliardi di Yen (14,9 miliardi di Euro). Il fatturato netto sul mercato interno giapponese è aumentato di 34,8 miliardi di Yen (7,0% - 283 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 531,4 miliardi di Yen (4,3 miliardi di Euro), principalmente grazie a un incremento delle vendite nel segmento delle minicar.
Il fatturato netto estero è cresciuto di 297,3 miliardi di Yen (29,7% - 2,4 miliardi di Euro) rispetto allo scorso anno e si attesta a 1.299,7 miliardi di Yen (10,6 miliardi di Euro), in virtù di una crescita nelle vendite di automobili e motocicli in vari mercati, quali l’India e l’Europa.
In termini di utili consolidati, l’utile operativo è aumentato di 57,4 miliardi di Yen (467 milioni di Euro) (49,7%) rispetto all’anno precedente, arrivando a 172,9 miliardi di Yen (1,4 miliardi di Euro), principalmente per effetto dei maggiori profitti registrati in Giappone, In Asia e in Europa. L’utile della gestione ordinaria è incrementato di 65,1 miliardi di Yen (53,4% - 529 milioni di Euro) e ammonta così a 186,9 miliardi di Yen (1,5 miliardi di Yen). L’utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo è aumentato di 4,3 miliardi di Yen (35 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente (4,3%), raggiungendo i 104,2 miliardi di Yen (847 milioni di Yen).
I dividendi in contanti corrisposti durante l’esercizio aumenteranno di 8 Yen (0,065 Euro) per azione rispetto alle precedenti previsioni, portandosi a 30 Yen (0,244 Euro) per ogni azione (i precedenti dividendi semestrali erano di 17 Yen - 0,138 Euro - per azione), dal momento che i risultati del secondo trimestre hanno superato le previsioni fatte all’inizio dell’anno fiscale. I dividendi che verranno erogati alla chiusura raggiungeranno i 30 Yen (0,244 Euro).
2 – Risultati operativi consolidati per settore di attività
Nel comparto auto, il fatturato netto relativo al mercato automobilistico interno giapponese è aumentato rispetto all’anno precedente soprattutto in virtù del contributo portato alle vendite dai nuovi modelli, come la WagonR e la Swift, che sono state lanciate nel corso dello scorso anno fiscale.
Nel confronto anno su anno, il fatturato netto sui mercati stranieri è aumentato in particolare grazie alla crescita delle vendite in mercati quali l’India e l’Europa. Di conseguenza, il fatturato netto del settore auto è aumentato di 301,4 miliardi di Yen (22,0% - 2,45 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente, arrivando a 1.669,1 miliardi di Yen (13,6 miliardi di Euro).
L’utile operativo è cresciuto di 53,1 miliardi di Yen (48,5% - 431,7 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente fino ai 162,4 miliardi di Yen (1,3 miliardi di Euro), principalmente in virtù dell’aumento dei profitti registrati in Giappone, In Asia e in Europa.
Nel settore motociclistico, il fatturato netto è aumentato di 27,8 miliardi di Yen (28,8% - 226 milioni di Euro) toccando i 124,4 miliardi di Yen (1,01 miliardi di Euro), grazie all’apporto della nuova supersportiva GSX-R1000 su scala globale e della sportiva GSX-R150 nei mercati emergenti. La perdita operativa di 0,7 miliardi di Yen (5,7 milioni di Euro) registrata nello stesso periodo dello scorso anno fiscale si è trasformata in un utile di 3,7 miliardi di Yen (30,1 milioni di Euro).
Nel comparto Marine e nelle restanti attività di Suzuki Motor Corporation il fatturato netto è cresciuto di 2,9 miliardi di Yen (8,4% - 23,6 milioni di Euro) rispetto al primo semestre dell’anno fiscale 2016, raggiungendo i 37,6 miliardi di Yen (305,7 milioni di Euro), per merito soprattutto dell’incremento nelle esportazioni dei motori fuoribordo in Europa. L’utile operativo è diminuito di 0,1 miliardi di Yen (813 mila Euro) rispetto allo scorso anno, fermandosi a 6,8 miliardi di Yen (55,3 milioni di Euro), principalmente a causa di un aumento delle spese varie.
Per quanto concerne l’utile operativo per aree geografiche, il Giappone, l’Europa, l’Asia e le altre aree hanno tutti fatto registrare aumenti sia nelle vendite sia negli utili.

3 – Previsione risultati operativi consolidati per l’intero anno fiscale
Per quanto riguarda le previsioni per i risultati operativi consolidati, alla luce dei risultati di questo secondo trimestre e tenendo conto di dati quali le unità vendute e i tassi di cambio sulle valute straniere, l’Azienda ha apportato le seguenti revisioni. Il Gruppo lavorerà all'unisono per riformarsi in ogni settore e perseguire le attività di business, al fine di ottenere risultati migliori di quelli nelle previsioni sotto riportate relative ai risultati operativi consolidati.

Previsioni dei risultati operativi consolidati per l'intero anno fiscale:

Fatturato netto:
3.600 miliardi di Yen (+13,6% rispetto all’anno precedente – 29,3 miliardi di Euro, con una crescita di 200 miliardi di Yen – 1.6 miliardi di Euro – rispetto alle precedenti previsioni)

Utile operativo:
300 miliardi di Yen (+12,5% rispetto all’anno precedente – 2,44 milioni di Euro, con una crescita di 60 miliardi di Yen – 488 milioni di Euro - alle precedenti previsioni)

Utile della gestione ordinaria:
320 miliardi di Yen (+11,6% rispetto all’anno precedente – 2,6 milioni di Euro, con una crescita di 65 miliardi di Yen – 528 milioni di Euro - alle precedenti previsioni)

Utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo:
180 miliardi di Yen (+12,5% rispetto all’anno precedente – 1,5 miliardi di Euro, con una crescita di 35 miliardi di Yen – 284 milioni di Euro - alle precedenti previsioni).

Tassi di cambio:
¥ 123/Euro
¥ 111/Dollaro USA
¥ 1,70/Rupia Indiana
¥ 0,85/100 Rupie Indonesiane
¥ 3,19/Baht Tailandese


03/11/2017 14:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci