mercoledí, 23 maggio 2018

SUZUKI

Suzuki annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre 2017 (da aprile 2017 a settembre 2017)

Il fatturato netto consolidato di questo secondo trimestre (da aprile 2017 a settembre 2017) registra una crescita di 332,1 miliardi di Yen (22,2% - 2,7 miliardi di Euro) in rapporto al pari periodo del precedente anno fiscale, per un totale di 1.831,1 miliardi di Yen (14,9 miliardi di Euro). Il fatturato netto sul mercato interno giapponese è aumentato di 34,8 miliardi di Yen (7,0% - 283 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 531,4 miliardi di Yen (4,3 miliardi di Euro), principalmente grazie a un incremento delle vendite nel segmento delle minicar.
Il fatturato netto estero è cresciuto di 297,3 miliardi di Yen (29,7% - 2,4 miliardi di Euro) rispetto allo scorso anno e si attesta a 1.299,7 miliardi di Yen (10,6 miliardi di Euro), in virtù di una crescita nelle vendite di automobili e motocicli in vari mercati, quali l’India e l’Europa.
In termini di utili consolidati, l’utile operativo è aumentato di 57,4 miliardi di Yen (467 milioni di Euro) (49,7%) rispetto all’anno precedente, arrivando a 172,9 miliardi di Yen (1,4 miliardi di Euro), principalmente per effetto dei maggiori profitti registrati in Giappone, In Asia e in Europa. L’utile della gestione ordinaria è incrementato di 65,1 miliardi di Yen (53,4% - 529 milioni di Euro) e ammonta così a 186,9 miliardi di Yen (1,5 miliardi di Yen). L’utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo è aumentato di 4,3 miliardi di Yen (35 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente (4,3%), raggiungendo i 104,2 miliardi di Yen (847 milioni di Yen).
I dividendi in contanti corrisposti durante l’esercizio aumenteranno di 8 Yen (0,065 Euro) per azione rispetto alle precedenti previsioni, portandosi a 30 Yen (0,244 Euro) per ogni azione (i precedenti dividendi semestrali erano di 17 Yen - 0,138 Euro - per azione), dal momento che i risultati del secondo trimestre hanno superato le previsioni fatte all’inizio dell’anno fiscale. I dividendi che verranno erogati alla chiusura raggiungeranno i 30 Yen (0,244 Euro).
2 – Risultati operativi consolidati per settore di attività
Nel comparto auto, il fatturato netto relativo al mercato automobilistico interno giapponese è aumentato rispetto all’anno precedente soprattutto in virtù del contributo portato alle vendite dai nuovi modelli, come la WagonR e la Swift, che sono state lanciate nel corso dello scorso anno fiscale.
Nel confronto anno su anno, il fatturato netto sui mercati stranieri è aumentato in particolare grazie alla crescita delle vendite in mercati quali l’India e l’Europa. Di conseguenza, il fatturato netto del settore auto è aumentato di 301,4 miliardi di Yen (22,0% - 2,45 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente, arrivando a 1.669,1 miliardi di Yen (13,6 miliardi di Euro).
L’utile operativo è cresciuto di 53,1 miliardi di Yen (48,5% - 431,7 milioni di Euro) rispetto all’anno precedente fino ai 162,4 miliardi di Yen (1,3 miliardi di Euro), principalmente in virtù dell’aumento dei profitti registrati in Giappone, In Asia e in Europa.
Nel settore motociclistico, il fatturato netto è aumentato di 27,8 miliardi di Yen (28,8% - 226 milioni di Euro) toccando i 124,4 miliardi di Yen (1,01 miliardi di Euro), grazie all’apporto della nuova supersportiva GSX-R1000 su scala globale e della sportiva GSX-R150 nei mercati emergenti. La perdita operativa di 0,7 miliardi di Yen (5,7 milioni di Euro) registrata nello stesso periodo dello scorso anno fiscale si è trasformata in un utile di 3,7 miliardi di Yen (30,1 milioni di Euro).
Nel comparto Marine e nelle restanti attività di Suzuki Motor Corporation il fatturato netto è cresciuto di 2,9 miliardi di Yen (8,4% - 23,6 milioni di Euro) rispetto al primo semestre dell’anno fiscale 2016, raggiungendo i 37,6 miliardi di Yen (305,7 milioni di Euro), per merito soprattutto dell’incremento nelle esportazioni dei motori fuoribordo in Europa. L’utile operativo è diminuito di 0,1 miliardi di Yen (813 mila Euro) rispetto allo scorso anno, fermandosi a 6,8 miliardi di Yen (55,3 milioni di Euro), principalmente a causa di un aumento delle spese varie.
Per quanto concerne l’utile operativo per aree geografiche, il Giappone, l’Europa, l’Asia e le altre aree hanno tutti fatto registrare aumenti sia nelle vendite sia negli utili.

3 – Previsione risultati operativi consolidati per l’intero anno fiscale
Per quanto riguarda le previsioni per i risultati operativi consolidati, alla luce dei risultati di questo secondo trimestre e tenendo conto di dati quali le unità vendute e i tassi di cambio sulle valute straniere, l’Azienda ha apportato le seguenti revisioni. Il Gruppo lavorerà all'unisono per riformarsi in ogni settore e perseguire le attività di business, al fine di ottenere risultati migliori di quelli nelle previsioni sotto riportate relative ai risultati operativi consolidati.

Previsioni dei risultati operativi consolidati per l'intero anno fiscale:

Fatturato netto:
3.600 miliardi di Yen (+13,6% rispetto all’anno precedente – 29,3 miliardi di Euro, con una crescita di 200 miliardi di Yen – 1.6 miliardi di Euro – rispetto alle precedenti previsioni)

Utile operativo:
300 miliardi di Yen (+12,5% rispetto all’anno precedente – 2,44 milioni di Euro, con una crescita di 60 miliardi di Yen – 488 milioni di Euro - alle precedenti previsioni)

Utile della gestione ordinaria:
320 miliardi di Yen (+11,6% rispetto all’anno precedente – 2,6 milioni di Euro, con una crescita di 65 miliardi di Yen – 528 milioni di Euro - alle precedenti previsioni)

Utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo:
180 miliardi di Yen (+12,5% rispetto all’anno precedente – 1,5 miliardi di Euro, con una crescita di 35 miliardi di Yen – 284 milioni di Euro - alle precedenti previsioni).

Tassi di cambio:
¥ 123/Euro
¥ 111/Dollaro USA
¥ 1,70/Rupia Indiana
¥ 0,85/100 Rupie Indonesiane
¥ 3,19/Baht Tailandese


03/11/2017 14:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

Marina Cala de’ Medici partnership col Porto di Cavallo

Il Porto di Cavallo è aperto dal 1 giugno al 30 settembre, richiedi informazioni presso la reception del Porto per usufruire dei voucher promozionali

Ambiente: UniBologna e Confcommercio insieme per "Sentinelle del Mare"

Sentinelle del Mare è il progetto nato presso il Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali dell’Università di Bologna per la salvaguardia dell’ambiente, attraverso il monitoraggio della biodiversità marina

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Tecnorib con la boutique Salvini al Montenapoleone Yacht Club

Dal 14 al 20 maggio 2018 in una delle vie più chic e famose del mondo. Due modellini della linea di gommoni a marchio PIRELLI saranno esposti nella prestigiosa gioielleria Salvini

Nuova collezione Sunbrella Marine

Il brand lancia la sua prima gamma di tessuti ecoprogettati per attrezzature da barca: il 27% del peso totale del tessuto è infatti realizzato con filato riciclato

Al via la XI edizione della Regatta di ESCP Europe

Dal 17 al 20 maggio studenti e manager si sfidano nelle acque di Ischia all’evento organizzato dalla Business School

SuperNikka si aggiudica la Rolex Capri Sailing Week

Davvero notevole lo score del Maxi portato da Lacorte che nelle cinque prove portate a termine nell’arco di quattro giorni, ha ottenuto tre vittorie, un secondo (nella prova di oggi) e un terzo posto,

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci