sabato, 16 febbraio 2019

BARCOLANA

Superata la boa dei mille iscritti: Gialuz: “Grazie velisti!”

superata la boa dei mille iscritti gialuz 8220 grazie velisti 8221
redazione

A una settimana dalla Barcolana è già grande partecipazione: è stata superata stamani la boa dei mille iscritti alla regata (erano 1038 alle 16.30): “Grazie a tutti gli armatori, a tutti i velisti, a tutti quanti stanno rispondendo con grande affetto: a giugno abbiamo lanciato la sfida dei duemila partecipanti, e oggi, a una settimana esatta dall’evento, ci troviamo ad aver superato l’importante boa dei mille iscritti. Il traguardo del record deve essere ancora raggiunto, e per la maggior parte dipende adesso dal meteo, ma la risposta che stiamo avendo in termini di affetto e di impegno da parte della città e dei velisti è eccezionale, e questo conta!”. Così il presidente della Barcolana, Mitja Gialuz, ha salutato il millesimo iscritto alla regata, il triestino Alessandro Settimo. La boa dei mille è stata superata con anticipo rispetto alle precedenti: nel 2016 (1758 partecipanti finali), infatti, i mille iscritti erano stati raggiunti il martedì, nel 2015 (1680 partecipanti finali) il mercoledì, nel 2014, quando gli iscritti furono 1878, i mille arrivarono il martedì. “I numeri sono importanti - ha continuato Gialuz - e ci ripagano dell’impegno, ma quello che amiamo di più in questi giorni di attesa è sentire l’entusiasmo dei partecipanti e l’impegno degli armatori a trasferire le barche a Trieste”. Intanto la macchina organizzativa è completamente avviata, si stanno preparando gli ormeggi sulle Rive, con 150 posti gratuiti in più a Porto Lido, gestiti dalla locale sezione della Lega Navale.
BARCOLANA YOUNG - Una Barcolana Young perfetta, con vento di Bora. Due giornate di regate da incorniciare, che hanno visto protagonisti trecento giovanissimi atleti da Italia, Slovenia, Austria e Croazia. I più grandi Juniores hanno disputato tutte e sei le prove in programma, tre sabato e altrettante oggi, sempre con vento oltre i 10 nodi. I Piccoli cadetti hanno chiuso invece con cinque prove: oggi a causa della bora più forte nelle prime ore del mattino, sono scesi in acqua due ore dopo gli Juniores, chiudendo la giornata con due regate entro il termine previsto per l’ultima partenza. 
Per quanto riguarda gli Juniores, la vittoria assoluta va a Ivan Vahkrushev (JK Pirat), seguito da Daniel Cante (JK Izola) e Alessio Castellani (CVDM). Prima femmina Caterina Sedmak (JK Izola). Tra i Cadetti, prima piazza per Valentin Stravs (JK Jadro Koper), seconda per Luca Centazzo (Sirena) e terzo posto per Mac Petric (JK Jadro Koper). Prima femmina Beatrice De Santo (SNPJ).
Come sempre, super affollata la premiazione con tanti premi in palio a sorteggio. Presenti, oltre al presidente della Svbg Mitja Gialuz, il Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Vincenzo Melone, e il presidente regionale del CONI, Brandolin poiché questo fine settimana di Barcolana è inserito tra le iniziative della Settimana Europea della Promozione dello Sport.
BARCOLANA NUOTA QUICONVIENE.COM - Grande emozione e grande agonismo in Bacino San Giusto per la terza edizione di Barcolana Nuota quiconviene.com, la gara di nuoto di mezzofondo che ha visto quest’anno una straordinaria partecipazione. Dopo i 60 iscritti della prima edizione, i circa 120 dell’anno scorso, il terzo anno di Barcolana Nuota ha visto al via 197 partecipanti: la vittoria assoluta è andata ad Andrea Crevatin (Rari Nantes Trieste) seguito dalla prima femmina, la campionessa mondiale di nuoto di fondo Barbara Pozzobon.
Una gara mediamente veloce su un nuovo percorso: la partenza al colpo di cannone è stata data dal Molo IV, quindi i 197 atleti di mezzofondo hanno nuotato lungo un percorso obbligato all’interno del Bacino San Giusto, che li ha portati a costeggiare le Rive, a beneficio del pubblico, subito pronto a fare il tifo. Crevatin ha preso la testa della gara sin dalle prime bracciate, e l’ha mantenuta, riuscendo a tenere a distanza la campionessa veneta Barbara Pozzobon. Il podio maschile vede al secondo posto Andrea Gruarin e al terzo Ettore Nanetti. Sul podio femminile, dopo la Pozzobon, secondo posto per Gaia Peracca e terzo per Marzia Digiovanni.
Madrina della manifestazione è stata la tuffatrice Noemi Batki che assieme a un gruppo di atleti della Triestina Nuoto - quest’anno la prestigiosa Società è entrata a far parte del comitato organizzatore dell’evento, assieme all’Associazione Nuotamatori e alla Svbg - ha aperto l’evento assistendo a una esibizione di tuffi delle giovanissime atlete triestine. Al via anche, come lo scorso anno, il comandante della Capitaneria di Porto, Luca Sancilio, che ha preso parte da atleta alla competizione, cui ha assistito anche il Comandante Generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Melone e ha partecipato anche uno dei rescue swimmer della Capitaneria di Porto.
GUARDIA COSTIERA - Proprio l’Ammiraglio Vincenzo Melone, poco prima del via di Barcolana Nuota, aveva partecipato con il comandante Sancilio, il presidente della Svbg Gialuz e il comandante del Pattugliatore Corsi, a una conferenza stampa organizzata con l’obiettivo di dare valore alla presenza della Guardia Costiera in Barcolana. Il Comandante Generale della Guardia Costiera Melone, in occasione della conferenza stampa sulla Nave Corsi, per la prima volta a Trieste, ha parlato di prevenzione, sicurezza in mare e rispetto dell’ambiente marino. I numeri in calo dei soccorsi e delle violazioni da parte dei diportisti, registrati la scorsa estate nei mari italiani, confermano che la promozione della cultura nautica e la sensibilizzazione effettuata dal personale del Corpo, soprattutto verso i più giovani, è la via più efficace  per prevenire comportamenti scorretti o pericolosi, a tutela della sicurezza in mare e dell’ambiente. Tra i mezzi presenti a Trieste per la Barcolana uno dei due Laboratori Ambientali Mobili della Guardia costiera con personale specializzato, impegnato in questi giorni anche nel monitoraggio delle acque del Parco Miramare a supporto dell’attività operativa del comando territoriale di Trieste nella prevenzione degli inquinamenti marini e costieri.
L’Ammiraglio Melone sarà protagonista domani, lunedì 2 ottobre alle 10 al Salone degli incanti, di una Lectio Magistralis dedicata agli studenti dell’Istituto tecnico Nautico. La lectio è aperta al pubblico, con posti fino ad esaurimento.
BARCOLANA FUN BY SIRAM BY VEOLIA - Seconda e spettacolare giornata anche per Barcolana Fun by Siram by Veolia che oggi era dedicata agli sport del mondo remiero, con un acrobatico prologo dedicato ancora ai Moth. Alle 6.30 davanti alla Scala Reale i cinque equipaggi dei piccoli scafi acrobatici su foil sono scesi in mare con l’obiettivo di catturare tutti i refoli di Bora possibili. Si è così svolto un nuovo set di prove all’alba, con vento di Bora e il cielo rosso; quattro in totale in due giorni le prove disputate, con la vittoria finale andata a Carlo de Paoli, con un terzo e tre primi posti. In mattinata si è svolta nel Bacino San Giusto la gara di Pagaia Sprint, mentre nel primo pomeriggio la vasca del Canale di Ponterosso ha ospitato un torneo di Canoa Polo vinto da vinto da Giulio Zugna, Emma Iacumin, Richard Deponte, Giulia Ledo nelle diverse categorie.
VILLAGGIO BARCOLANA - Bilancio positivo per il primo fine settimana di Villaggio Barcolana: la preview ha destato interesse del pubblico e attenzione, in attesa della grande apertura prevista nella mattina di mercoledì 4 ottobre: il Villaggio Barcolana, infatti, quest’anno aprirà prima grazie alla presenza delle Frecce Tricolori; la pattuglia acrobatica si esibirà alle 10.30 proprio del 4 ottobre, aprendo simbolicamente il Villaggio Barcolana.
SPETTACOLI | LA NOTTE BLU DEI TEATRI - Dopo il grande successo, ieri, del concerto di Gabbani, questo sera, a partire dalle 17.30, la Notte Blu dei Teatri. Cinque diversi spettacoli moduleranno attraverso linguaggi differenti il tema del mare, in un itinerario che si avvierà al Teatro Verdi toccando poi le sale del Teatro Bobbio, del Teatro Sloveno, del Politeama Rossetti e Teatro Miela. Gli spettacoli - che avranno una durata di circa 45 minuti l’uno - saranno consecutivi e intervallati in modo da permettere agli spettatori di partecipare in sequenza a tutte le singole “tappe” della staffetta. L’iniziativa è concepita nell’intento di offrire non solo una serata di divertimento, riflessione, emozione al pubblico della città, ma anche un’attrazione e un intrattenimento culturale interessante a ospiti e turisti che in vista della regata si trovano già in città. Per il secondo anno la fondamentale collaborazione di Trieste Trasporti, garantisce un servizio gratuito di navette riservate agli spettatori della “Notte Blu” al fine di rendere confortevole e veloce lo spostamento fra le diverse sale.
BARCOLANA DOMANI - Archiviati i primi, appassionanti eventi, e in attesa della riapertura del Villaggio Barcolana mercoledì prossimo, domani - lunedì 2 ottobre - è tempo di vela&cucina con la terza edizione di Barcolana Chef, l’evento nato da un’idea dello chef Emanuele Scarello con il general manager della Barcolana, Claudio Demartis, il supporto di illy, Pasta Zara, Ersa e Acqua Dolomia. Il programma prevede durante la mattinata la regata velica con protagonisti gli chef e nel pomeriggio la preparazione dei piatti in gara con ingredienti del territorio, nella cucina della illy. La giornata si concluderà con la cena, durante la quale gli chef presenteranno le loro creazioni a una giuria formata da velisti e presieduta da Emanuele Scarello.
Sono in gara, in barca e in cucina, nella terza edizione di Barcolana Chef, Caterina Ceraudo, Eugenio Boer, Daniel Canzian, Matteo Metullio, Luigi Taglienti e Alfio Ghezzi. Presenti anche i due pasticceri Alessandro Servida e Fabrizio Galla.

APPUNTAMENTI DI DOMANI, DOMENICA 1 OTTOBRE
Tutti gli eventi su http://www.barcolana.it/Calendario

10.00 Salone degli Incanti | LECTIO MAGISTRALIS AMMIRAGLIO VINCENZO MELONE
11.00 Golfo di Trieste | BARCOLANA CHEF - REGATA
16.00 Palazzo delle Poste (piazza V. Veneto 1) | INAUGURAZIONE DELLE MOSTRE (“POSTA EOLICA”, “ANDARE A VELA”, “PROGETTO 120: I VENTI ARRIVANO SPEDITI”, “UN MUSEO CHE È NELL’ARIA. TRIESTE CITTÀ DEL VENTO”)
19.00 Galleria Illy | BARCOLANA CHEF - CONTEST CUCINA (evento riservato)


01/10/2017 18:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Picciolini/Sardi: ancora 800 miglia per Guadalupa

Ieri il catamarano ha intercettato l'Aliseo registrando ottime velocità per tutta la giornata che gli hanno consentito di recuperare il tempo perso con la scuffia. L'impresa monitorata a terra H24 dal safety team e dalla Guardia costiera

Dakar/Gaudalupa: un oggetto sommerso danneggia la deriva di Ocean Cat

Incidente durante il quarto giorno navigazione: Ocean Cat urta un oggetto cbe provoca la rottura di una deriva, nessun danno strutturale.

Ocean Cat: si scuffia ma non si molla

Secondo le stime del routier anche dopo la scuffia ci sono ancora possibilità per raggiungere Guadeloupe entro gli 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi.

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Mascalzone Latino vince la 35° Edizione della Primo Cup con la Smeralda 888

Alto il livello degli equipaggi: ne è prova una classifica cortissima che si è risolta a favore di Mascalzone Latino solo nell’ultimissima regata

Otranto: Just a perfect day per EL NIÑO, che vince in reale e in compensato

Gran bella giornata quella di ieri nelle acque di Otranto, con un sole estivo a baciare la flotta delle 15 barche di ‘Più Vela Per Tutti’

Nauticsud 2019: le 9 giornata della nautica napoletana

Apre il Nauticsud 2019, tutte le istituzoni a celebrare il primo giorno del salone Nautico

Il CICO 2019 sarà sul Garda

La Federazione Italia Vela ha assegnati il Campionato Italiano Classi Olimpiche al Circolo Vela Gargnano, Società Canottieri Garda Salò, Univela Sailing e Circolo Velico Toscolano Maderno

Nauticsud:+20% le presenze nel weekend di apertura

Il salone nautico di Napoli supera ogni previsione di afflusso con i padiglioni affollati dal pubblico, tornano i buyers esteri che identificano il Nauticsud come mercato di riferimento

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci