domenica, 21 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azimut yachts    ferreti group    crn    volvo ocean race    porti    vela    regate    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24    porti turistici    ambiente   

REGATE

Sul Garda arrivano la primavera e la grande vela agonistica

sul garda arrivano la primavera la grande vela agonistica
redazione

Si apre domenica 19 marzo la stagione organizzativa 2017 del Circolo Vela Gargnano. La regata sarà la 39° edizione del “Trofeo Roberto Bianchi- Circuito Multisport del Garda lombardo Sognando Olympia-Tokio 2020”. La partenza del Bianchi è prevista per le 9 e mezza del mattino dal Marina di Bogliaco. La rotta della gara si svilupperà tra Gargnano e Campione. In gara ci saranno i Monotipi lacustri (Asso 99, Dolphin Aron Mr, Protagonist 7.5) in gara per i rispettivi campionati del Garda.
Nell’occasione si svolgeranno una serie di test della maglietta di Xeos, che presenta dei sensori inseriti nell’abbigliamento dei velisti, in grado di misurare l’analisi di ben 9 parametri medici vitali.
Di sapore storico è il percorso del trofeo Bianchi sulla rotta Gargnano-Campione-Gargnano (Marina di Bogliaco), il transito al largo dell’isolotto del Trimelone, lembo di terra dove i futuristi Marinetti, Boccioni ed Erba, trascorsero buona parte del periodo del primo conflitto mondiale (1915-1918). La loro presenza fu documentata con una serie di articoli da un cronista Renzo Codara della “Gazzetta dello Sport”, inviato a seguire la quotidianità degli artisti in divisa militare. L’edizione del 2016 vide vincitore l’Asso 99 “Aron-Confusione”, affidato dall’armatore Elena Reboldi al vecchio leone gardesano Oscar Tonoli. Tra i Protagonist vinse “L’Ombra del vento” di Luciano Galloni, tra i Dolphin-Aron il “Tatanka-Water Tribe” del milanese Simone Todeschini.
Sempre lo scorso anno venne provata in anteprima mondiale la maglia della salute di «Xeos.it». 
I primi test vennero effettuati con i ragazzi della flotta dell’Rs Feva (equipaggio Giovanni Chimini- Mattia Belleri con il coach della Canottieri Garda Michele Pasotti), barchetta che durante le vacanze di Pasqua correrà, sempre a Gargnano, il 2° Meeting Internazionale Giovanile Europeo-Trofeo Centrale del latte di Brescia (13-15 aprile). La maglia “Xeos” funziona grazie al Remote System Control, un sistema costruito in maniera modulare (e quindi facilmente personalizzabile) per il rilevamento di segnali biometrici. Come tutti gli altri Eventi. il Cv  Gargnano ha come partner sportivo "Univela Sailing" di Campione. 

LA GRANDE REGATA DI PASQUA

Dopo il 39° Trofeo Bianchi,  in calendario il 19 marzo (Regata d’apertura stagionale riservata ai Monotipi), proporrà durante il ponte di Pasqua la seconda edizione della sfida internazionale dell’ Easter Meeting riservato al doppio Rs Feva.  La regata – come detto -  è riservata al doppio Rs Feva (www.rs-association.it/rs-feva). Vedrà in gara oltre 60 imbarcazioni in rappresentanza di 10 Nazioni. 
La base delle regate sarà la suggestiva piazzetta del porticciolo di Bogliaco, cuore a settembre di Gorla e Centomiglia. Le regate sono in programma dal 13 al 15 aprile. L’Easter Meeting avrà come Partner la Centrale del Latte di Brescia, Brescia Tourism, Ori Martin, Univela Campione, il consiglio Regionale della Lombardia, Il Comune di Gargnano, il Cus Brescia, Aron, Xeos.
L’RS Feva, barca diffusa in circa 30 Paesi e concepita nel 2002 per essere una barca per famiglie e giovanissimi, nonchè per le scuole vela e i circoli, si sta affermando come doppio propedeutico a classi superiori come il 29er e il 420. E’ adatta anche per genitore e figlio ed è indicata per circoli e scuole vela, grazie alle caratteristiche di robustezza, economicità e bassa manutenzione. Dal 2010 l’RS Feva è inserito nel progetto Under 16 FIV ed è tra le classi presenti ai Campionati Nazionali Giovanili in doppio, rappresentando la flotta più numerosa dopo quella del 420. E con il 2017 si naviga all’insegna dell’RS Feva anche sul web: potenziata la pagina Facebook e creato il canale You Tube, per essere arricchito durante la stagione con immagini e notizie in cui il protagonista è sì il doppio RS Feva, ma soprattutto gli equipaggi che ci navigano.
 


21/02/2017 20:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La terza tappa dell'Inverno in regata

Protagonisti indiscussi Il Pingone di mare III, Sarchiapone Fuoriserie e Ange Trasparent II

VOR: man overboard on leg leader Sun Hung Kai/Scallywag

Following a dramatic man overboard recovery on Sunday, Sun Hung Kai/Scallywag retain their lead in the race to Hong Kong.

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

VOR: uomo a mare sul leader Scallywag

Momenti di tensione a bordo di Sun Hung Kai/Scallywag, Alex Gough cade in mare ma viene recuperato dai compagni e il team rimane in testa. Alle spalle della barca di Hong Kong si lotta per le posizioni di rincalzo in buone condizioni meteo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci