lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    vela    seatec    suzuki    campionati invernali    regate    libri    melges    classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    press    derive    turismo   

REGATE

Sul Garda arrivano la primavera e la grande vela agonistica

sul garda arrivano la primavera la grande vela agonistica
redazione

Si apre domenica 19 marzo la stagione organizzativa 2017 del Circolo Vela Gargnano. La regata sarà la 39° edizione del “Trofeo Roberto Bianchi- Circuito Multisport del Garda lombardo Sognando Olympia-Tokio 2020”. La partenza del Bianchi è prevista per le 9 e mezza del mattino dal Marina di Bogliaco. La rotta della gara si svilupperà tra Gargnano e Campione. In gara ci saranno i Monotipi lacustri (Asso 99, Dolphin Aron Mr, Protagonist 7.5) in gara per i rispettivi campionati del Garda.
Nell’occasione si svolgeranno una serie di test della maglietta di Xeos, che presenta dei sensori inseriti nell’abbigliamento dei velisti, in grado di misurare l’analisi di ben 9 parametri medici vitali.
Di sapore storico è il percorso del trofeo Bianchi sulla rotta Gargnano-Campione-Gargnano (Marina di Bogliaco), il transito al largo dell’isolotto del Trimelone, lembo di terra dove i futuristi Marinetti, Boccioni ed Erba, trascorsero buona parte del periodo del primo conflitto mondiale (1915-1918). La loro presenza fu documentata con una serie di articoli da un cronista Renzo Codara della “Gazzetta dello Sport”, inviato a seguire la quotidianità degli artisti in divisa militare. L’edizione del 2016 vide vincitore l’Asso 99 “Aron-Confusione”, affidato dall’armatore Elena Reboldi al vecchio leone gardesano Oscar Tonoli. Tra i Protagonist vinse “L’Ombra del vento” di Luciano Galloni, tra i Dolphin-Aron il “Tatanka-Water Tribe” del milanese Simone Todeschini.
Sempre lo scorso anno venne provata in anteprima mondiale la maglia della salute di «Xeos.it». 
I primi test vennero effettuati con i ragazzi della flotta dell’Rs Feva (equipaggio Giovanni Chimini- Mattia Belleri con il coach della Canottieri Garda Michele Pasotti), barchetta che durante le vacanze di Pasqua correrà, sempre a Gargnano, il 2° Meeting Internazionale Giovanile Europeo-Trofeo Centrale del latte di Brescia (13-15 aprile). La maglia “Xeos” funziona grazie al Remote System Control, un sistema costruito in maniera modulare (e quindi facilmente personalizzabile) per il rilevamento di segnali biometrici. Come tutti gli altri Eventi. il Cv  Gargnano ha come partner sportivo "Univela Sailing" di Campione. 

LA GRANDE REGATA DI PASQUA

Dopo il 39° Trofeo Bianchi,  in calendario il 19 marzo (Regata d’apertura stagionale riservata ai Monotipi), proporrà durante il ponte di Pasqua la seconda edizione della sfida internazionale dell’ Easter Meeting riservato al doppio Rs Feva.  La regata – come detto -  è riservata al doppio Rs Feva (www.rs-association.it/rs-feva). Vedrà in gara oltre 60 imbarcazioni in rappresentanza di 10 Nazioni. 
La base delle regate sarà la suggestiva piazzetta del porticciolo di Bogliaco, cuore a settembre di Gorla e Centomiglia. Le regate sono in programma dal 13 al 15 aprile. L’Easter Meeting avrà come Partner la Centrale del Latte di Brescia, Brescia Tourism, Ori Martin, Univela Campione, il consiglio Regionale della Lombardia, Il Comune di Gargnano, il Cus Brescia, Aron, Xeos.
L’RS Feva, barca diffusa in circa 30 Paesi e concepita nel 2002 per essere una barca per famiglie e giovanissimi, nonchè per le scuole vela e i circoli, si sta affermando come doppio propedeutico a classi superiori come il 29er e il 420. E’ adatta anche per genitore e figlio ed è indicata per circoli e scuole vela, grazie alle caratteristiche di robustezza, economicità e bassa manutenzione. Dal 2010 l’RS Feva è inserito nel progetto Under 16 FIV ed è tra le classi presenti ai Campionati Nazionali Giovanili in doppio, rappresentando la flotta più numerosa dopo quella del 420. E con il 2017 si naviga all’insegna dell’RS Feva anche sul web: potenziata la pagina Facebook e creato il canale You Tube, per essere arricchito durante la stagione con immagini e notizie in cui il protagonista è sì il doppio RS Feva, ma soprattutto gli equipaggi che ci navigano.
 


21/02/2017 20:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Al via il calendario di attività 2017 del Club Nautico Scarlino

Il Campionato del Mondo TP52 e il Campionato del Mondo Flying Dutchman sono i due highlight di una stagione intensa e variegata

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci