domenica, 25 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

52 super series    optimist    vela olimpica    alcatel j/70    azzurra    altura    j/70    gc32    finn    scarlino    nautica    vele d'epoca    tp52    press   

REGATE

Sul Garda arrivano la primavera e la grande vela agonistica

sul garda arrivano la primavera la grande vela agonistica
redazione

Si apre domenica 19 marzo la stagione organizzativa 2017 del Circolo Vela Gargnano. La regata sarà la 39° edizione del “Trofeo Roberto Bianchi- Circuito Multisport del Garda lombardo Sognando Olympia-Tokio 2020”. La partenza del Bianchi è prevista per le 9 e mezza del mattino dal Marina di Bogliaco. La rotta della gara si svilupperà tra Gargnano e Campione. In gara ci saranno i Monotipi lacustri (Asso 99, Dolphin Aron Mr, Protagonist 7.5) in gara per i rispettivi campionati del Garda.
Nell’occasione si svolgeranno una serie di test della maglietta di Xeos, che presenta dei sensori inseriti nell’abbigliamento dei velisti, in grado di misurare l’analisi di ben 9 parametri medici vitali.
Di sapore storico è il percorso del trofeo Bianchi sulla rotta Gargnano-Campione-Gargnano (Marina di Bogliaco), il transito al largo dell’isolotto del Trimelone, lembo di terra dove i futuristi Marinetti, Boccioni ed Erba, trascorsero buona parte del periodo del primo conflitto mondiale (1915-1918). La loro presenza fu documentata con una serie di articoli da un cronista Renzo Codara della “Gazzetta dello Sport”, inviato a seguire la quotidianità degli artisti in divisa militare. L’edizione del 2016 vide vincitore l’Asso 99 “Aron-Confusione”, affidato dall’armatore Elena Reboldi al vecchio leone gardesano Oscar Tonoli. Tra i Protagonist vinse “L’Ombra del vento” di Luciano Galloni, tra i Dolphin-Aron il “Tatanka-Water Tribe” del milanese Simone Todeschini.
Sempre lo scorso anno venne provata in anteprima mondiale la maglia della salute di «Xeos.it». 
I primi test vennero effettuati con i ragazzi della flotta dell’Rs Feva (equipaggio Giovanni Chimini- Mattia Belleri con il coach della Canottieri Garda Michele Pasotti), barchetta che durante le vacanze di Pasqua correrà, sempre a Gargnano, il 2° Meeting Internazionale Giovanile Europeo-Trofeo Centrale del latte di Brescia (13-15 aprile). La maglia “Xeos” funziona grazie al Remote System Control, un sistema costruito in maniera modulare (e quindi facilmente personalizzabile) per il rilevamento di segnali biometrici. Come tutti gli altri Eventi. il Cv  Gargnano ha come partner sportivo "Univela Sailing" di Campione. 

LA GRANDE REGATA DI PASQUA

Dopo il 39° Trofeo Bianchi,  in calendario il 19 marzo (Regata d’apertura stagionale riservata ai Monotipi), proporrà durante il ponte di Pasqua la seconda edizione della sfida internazionale dell’ Easter Meeting riservato al doppio Rs Feva.  La regata – come detto -  è riservata al doppio Rs Feva (www.rs-association.it/rs-feva). Vedrà in gara oltre 60 imbarcazioni in rappresentanza di 10 Nazioni. 
La base delle regate sarà la suggestiva piazzetta del porticciolo di Bogliaco, cuore a settembre di Gorla e Centomiglia. Le regate sono in programma dal 13 al 15 aprile. L’Easter Meeting avrà come Partner la Centrale del Latte di Brescia, Brescia Tourism, Ori Martin, Univela Campione, il consiglio Regionale della Lombardia, Il Comune di Gargnano, il Cus Brescia, Aron, Xeos.
L’RS Feva, barca diffusa in circa 30 Paesi e concepita nel 2002 per essere una barca per famiglie e giovanissimi, nonchè per le scuole vela e i circoli, si sta affermando come doppio propedeutico a classi superiori come il 29er e il 420. E’ adatta anche per genitore e figlio ed è indicata per circoli e scuole vela, grazie alle caratteristiche di robustezza, economicità e bassa manutenzione. Dal 2010 l’RS Feva è inserito nel progetto Under 16 FIV ed è tra le classi presenti ai Campionati Nazionali Giovanili in doppio, rappresentando la flotta più numerosa dopo quella del 420. E con il 2017 si naviga all’insegna dell’RS Feva anche sul web: potenziata la pagina Facebook e creato il canale You Tube, per essere arricchito durante la stagione con immagini e notizie in cui il protagonista è sì il doppio RS Feva, ma soprattutto gli equipaggi che ci navigano.
 


21/02/2017 20:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

La Centomiglia del Garda al Bol d'Or in Svizzera

Il prossimo appuntamento per il circuito "Interlake 2017" è programmato al lago Balaton in Ungheria con il giro del lago magiaro

VIDEO - America's Cup, Day 1: due vittorie per New Zealand

Il video della 1a giornata delll'America's Cup con le due vittorie di New Zealand su Oracle

Conclusa l’Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yachts Challenge 2017

Una menzione particolare va a Linnet (1905) di Patrizio Bertelli con Pietro D’Alì al timone, che ha girato la prima boa di bolina del percorso odierno al primo posto in tempo reale davanti a imbarcazioni di maggiori dimensioni e dello stesso progettista

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci