mercoledí, 20 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mare    swan    nautica    melges 24    salone nautico    volvo ocean race    campionato invernale riva di traiano    52 super series    azzurra    j70    j24    porti    altura    j/70    rs x    regate   

MELGES 40

Stig di Alessandro Rombelli firma la Prima Giornata di Regata del Melges 40

stig di alessandro rombelli firma la prima giornata di regata del melges
redazione

La storia del Melges 40 Grand Prix è iniziata quest’oggi sul campo di regata dello Yacht Club Costa Smeralda alle ore 15.20 quando, dopo aver atteso che il vento da 120 gradi di direzione si stendesse, è stato dato il colpo di cannone della prima prova.
Tutti i team hanno iniziato immediatamente, sin dallo schieramento sulla linea di partenza, a sfruttare il “turbo” di cui dispone il Melges 40, ossia la canting keel che, unitamente al doppio timone, ha impressionato per i numeri che offre all’imbacazione sia in velocità di percorrenza che in accelerazione.
Subito è stata battaglia con STIG di Alessandro Rombelli (Jordi Calafat nell’afterguard) che mette la prua davanti a tutti al primo giro di boa, seguito a pochi metri dallo svedese INGA di Richard Goransson (Vasco Vascotto alla tattica), dal monegasco SYNERGY GT di Valentin Zavadnikov (con Ed Baird) e da NIGHTSHIFT di Hannes Waimer (Gordon Maguire). Oltre alle scelte tattiche è tutto il lavoro (perfetto) dell’equipaggio di Rombelli a fare la differenza, non lasciando spazio alcuno al rientro degli avversari. Per STIG quindi la grande soddisfazione nell’iscrivere il proprio nome nella storia del Melges 40 Grand Prix quale vincitore della prima prova di sempre. 
STIG è il team più a proprio agio nelle odierne condizioni di vento (molto leggero mai oltre i 7 nodi) e quello che sa sfruttare al meglio l’intero “arsenale” messo a disposizione dal Melges 40. Nella seconda prova sono ancora gli uomini di Rombelli ad imporsi dopo una regata condotta sempre davanti a tutti, lasciandosi alle spalle nell'ordine SYNERGY, INGA e NIGHTSHIFT
 
Il commento dei protagonisti al rientro in banchina:

Alessandro Rombelli – “Non vedevamo l’ora di regatare con questo nuovo one design e siamo più che soddisfatti di quanto visto e vissuto quest’oggi sul campo di regata: certamente la nostra prestazione con due vittorie di giornata ci riempie di orgoglio, ma la felicità è data anche dall’aver riscontrato, in regata, le impressionanti prestazioni di questa barca il cui reale potenziale è ancora tutto da esplorare”. 
Ed Baird tattico di Synergy GT di Valentin Zavadnikov – “Un gran divertimento quest’oggi! Una barca leggera, veloce e con una forte accelerazione. Regatare nel Melges 40 Grand Prix è un gioco nuovo, in cui tutti i team dovranno imparare a sfruttare al meglio e il prima possibile ogni singolo dettaglio della propria imbarcazione per poter spingere l'intero "pacchetto" al limite. Il Melges 40 mi ha realmente impressionato per i propri numeri, per ora con aria leggera. Noi ovviamente vogliamo essere i più veloci ad apprendere tutti i segreti di questo one design da regata".
 
La classifica generale dopo due prove del Melges 40 Grand Prix Event 1 – Porto Cervo.
ITA 4 STIG - Alessandro Rombelli (1,1) pt. 2
MON 3 SYNERGY GT – Valentin Zavadnikov (3,2) pt. 5
SWE 2 INGA – Richard Goransson (2,3) pt. 5
UAE 1 NIGHTSHIFT – Hannes Waimer (4,4) pt. 8


16/06/2017 19:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

Mondiale J70: scintille tra Vincenzo Onorato e lo YCCS

Vincenzo Onorato abbandona il Mondiale J70 in polemica con lo Yacht Club Costa Smeralda

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

YCCS: lettera aperta in risposta alle dichiarazioni di Mascalzone Latino

Il mio compito da quando il Commodoro Gianfranco Alberini mi ha chiamato a organizzare le regate dello Yacht Club Costa Smeralda 17 anni fa è sempre stato lo stesso, garantire a tutti i partecipanti lo stesso trattamento imparziale

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Ferretti Yachts 920: un big a Cannes

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Engineering Ferretti Group insieme a Studio Zuccon International Project, il nuovo gigante Ferretti Yachts - LOA 28,49 metri - ha una lunghezza scafo di 23,98 metri

Conclusa con successo la regata Daunia Cup Lions

Vince l’imbarcazione “L’Amante Rossa”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci