martedí, 19 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    extreme sailing series    vele d'epoca    press    volvo ocean race    circoli velici    optimist    j70    giraglia rolex cup    mini 650    ucina    regate   

MELGES 40

Stig di Alessandro Rombelli firma la Prima Giornata di Regata del Melges 40

stig di alessandro rombelli firma la prima giornata di regata del melges
redazione

La storia del Melges 40 Grand Prix è iniziata quest’oggi sul campo di regata dello Yacht Club Costa Smeralda alle ore 15.20 quando, dopo aver atteso che il vento da 120 gradi di direzione si stendesse, è stato dato il colpo di cannone della prima prova.
Tutti i team hanno iniziato immediatamente, sin dallo schieramento sulla linea di partenza, a sfruttare il “turbo” di cui dispone il Melges 40, ossia la canting keel che, unitamente al doppio timone, ha impressionato per i numeri che offre all’imbacazione sia in velocità di percorrenza che in accelerazione.
Subito è stata battaglia con STIG di Alessandro Rombelli (Jordi Calafat nell’afterguard) che mette la prua davanti a tutti al primo giro di boa, seguito a pochi metri dallo svedese INGA di Richard Goransson (Vasco Vascotto alla tattica), dal monegasco SYNERGY GT di Valentin Zavadnikov (con Ed Baird) e da NIGHTSHIFT di Hannes Waimer (Gordon Maguire). Oltre alle scelte tattiche è tutto il lavoro (perfetto) dell’equipaggio di Rombelli a fare la differenza, non lasciando spazio alcuno al rientro degli avversari. Per STIG quindi la grande soddisfazione nell’iscrivere il proprio nome nella storia del Melges 40 Grand Prix quale vincitore della prima prova di sempre. 
STIG è il team più a proprio agio nelle odierne condizioni di vento (molto leggero mai oltre i 7 nodi) e quello che sa sfruttare al meglio l’intero “arsenale” messo a disposizione dal Melges 40. Nella seconda prova sono ancora gli uomini di Rombelli ad imporsi dopo una regata condotta sempre davanti a tutti, lasciandosi alle spalle nell'ordine SYNERGY, INGA e NIGHTSHIFT
 
Il commento dei protagonisti al rientro in banchina:

Alessandro Rombelli – “Non vedevamo l’ora di regatare con questo nuovo one design e siamo più che soddisfatti di quanto visto e vissuto quest’oggi sul campo di regata: certamente la nostra prestazione con due vittorie di giornata ci riempie di orgoglio, ma la felicità è data anche dall’aver riscontrato, in regata, le impressionanti prestazioni di questa barca il cui reale potenziale è ancora tutto da esplorare”. 
Ed Baird tattico di Synergy GT di Valentin Zavadnikov – “Un gran divertimento quest’oggi! Una barca leggera, veloce e con una forte accelerazione. Regatare nel Melges 40 Grand Prix è un gioco nuovo, in cui tutti i team dovranno imparare a sfruttare al meglio e il prima possibile ogni singolo dettaglio della propria imbarcazione per poter spingere l'intero "pacchetto" al limite. Il Melges 40 mi ha realmente impressionato per i propri numeri, per ora con aria leggera. Noi ovviamente vogliamo essere i più veloci ad apprendere tutti i segreti di questo one design da regata".
 
La classifica generale dopo due prove del Melges 40 Grand Prix Event 1 – Porto Cervo.
ITA 4 STIG - Alessandro Rombelli (1,1) pt. 2
MON 3 SYNERGY GT – Valentin Zavadnikov (3,2) pt. 5
SWE 2 INGA – Richard Goransson (2,3) pt. 5
UAE 1 NIGHTSHIFT – Hannes Waimer (4,4) pt. 8


16/06/2017 19:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tutti i vincitori della Giraglia 2018

La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano

Giancarlo Pedote "vede" il Vendée Globe

Giancarlo Pedote entrerà nella Classe IMOCA nella stagione 2019, quando potrà recuperare la barca che gli sarà assegnata, oggi condotta da Yann Elies

Campionato italiano di vela d’altura, Ischia pronta ad accogliere i velisti

Appuntamento dal 19 al 23 giugno con un evento che unisce sport e mondanità, spettacoli e serate di gala

Volvo Ocean Race: Team Brunel vince a Göteborg

Team Brunel, guidato dallo skipper olandese Bouwe Bekking e con il velista italiano Alberto Bolzan, si è aggiudicato la decima tappa della Volvo Ocean Race in un finale ad alta tensione battendo gli spagnoli di MAPFRE

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

A Torbole la 3^ tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport si tinge d’Argento

538 i pre-iscritti provenienti da 7 nazioni: un evento Internazionale di livello, e un’occasione per confrontarsi in una regata “open” con i timonieri più quotati del momento tra cui il Campione del mondo in carica Marco Gradoni

Argentario Sailing Week & Panerai Classic Yacht Challenge, prime regate

Sole, vento forte, lampi e pioggia e mare formato hanno accompagnato i 40 yacht a vela classici e d’epoca provenienti da 11 nazioni

La “100Vele” raddoppia: all’evento di altura si affianca un percorso dedicato alle derive

La manifestazione prende il via il 24 giugno dal Pontile di Ostia: crew party e premiazione finale al Porto Turistico di Roma

Mini 6.50, Boggi Beccaria vince il MAP

Ambrogio Beccaria vince il Trofeo Marie-AgnèsPéron” (MAP) nella categoria Serie a bordo di “Sponsor wanted”.

Si prepara al via la Venice Hospitality Challenge 2018

Sportività, luxury e lifestyle sono i mondi di riferimento di questa competizione che vedrà partecipare undici Maxi Yacht che hanno firmato pagine indimenticabili nella storia della vela abbinati ad altrettante famose realtà dell’alta hôtellerie veneta

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci