martedí, 17 luglio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela internazionale    cnrt    vela    windsurf    azzurra    press    optimist    j/70    j70    coppa italia    ufo22    rs feva   

VELA

“Stelle del Vento delle Marche”, ad Ancona la seconda edizione del Gala della Vela

8220 stelle del vento delle marche 8221 ad ancona la seconda edizione del gala della vela
redazione

Oltre 100 campioni e campionesse, ti tutte le età e categorie della vela si sono ritrovati sabato sera nella sede del Comitato Regionale CONI in occasione di "Stelle del Vento nelle Marche", il gala della vela organizzato da FIV Marche in collaborazione con Studio Baldassari Comunicazione, giunto alla seconda edizione, che celebra marinai, velisti, giudici e società sportive del settore. A fare un bilancio di un anno in cui la vela marchigiana a ottenuto successi record in svariati campi di regata è stato il presidente del Comitato X Zona FIV – Marche, Vincenzo Graciotti, che ha ringraziato tutto il suo staff, gli atleti e i dirigenti dei 36 club velici presenti nella regione per il lavoro svolto e per la condivisione di una linea strategica e operativa, volta ad allargare la base del movimento velico.
Nell'anno in cui a ospitare il Trofeo CONI è stata la città di Senigallia, la serata è inizia con la premiazione dei giovani velisti che hanno gareggiato per i colori della Regione: Ruben Ferri-Alessio Vennarini (L’Equipe), Samuele Paroncini (Optimist), Alessandro Graciotti (Windsurf), premiati da Paolo Smerchinich, vicepresidente FIV Marche che, nella prestigiose manifestazione sportiva, ha curato l'organizzazione delle regate.
Oltre agli ospiti d’onore, Francesco Ettorre, presidente FIV, e Fabio Luna, presidente CONI Marche, presenti in sala tanti velisti in lizza nei campioni zonali: ben 45 atleti appartenenti a 15 classi olimpiche, propedeutiche e paraolimpiche che hanno conquistato le posizioni d’onore nelle 7 tappe del campionato regionale, svoltosi fra marzo e ottobre scorsi. “Per dare una fotografia obiettiva della comunità velica locale – ha sottolineato Graciotti - l’evento ha conferito anche quest’anno riconoscimenti importanti agli ufficiali di regata e agli allenatori”. Per questa seconda edizione, il Comitato X Zona FIV ha assegnato il titolo di Ufficiale di Regata dell'Anno a Giulio Fanini, Francesca Fanini e Nazzareno Malloni protagonisti nell'arbitraggio delle regate del Trofeo CONI. Si sono aggiudicati invece il premio "Allenatore dell'Anno" Stefano Iesari (ASD Liberi nel Vento), Romolo Emiliani (CN Sambenedettese) e Francesco Zimelli, coordinatore tecnico zonale.
Il 2017 è stato un anno importante per la vela marchigiana anche a livello internazionale: dal quarto titolo iridato di Giorgia Speciale (SEF Stamura) nel Windsurf, ai due titoli mondiali altura conquistati da Renzo Grottesi su Be Wild (CV Portocivitanova) ed Ermanno Galeati su Reve de Vie (CN Sambenedettese) nelle acque di Trieste, dal titolo mondiale Laser Radial Master di un altro civitanovese, Alessio Marinelli, al secondo posto nel campionato mondiale Farr40 di Alberto Rossi (SEF Stamura) sul suo Enfant Terrible fino gli analoghi risultati di Daniele Formani (CN Falconara) con Team Andelstanken nella categoria ORC corinthian e di Michele Regolo (CV Portocivitanova) nel Platu 25, passando per il bronzo al campionato continentale Laser 4.7 di Maria Giulia Cicchinè (CV Portocivitanova) e la vittoria nella categoria Farr 280 di Piero Paniccià (CV Portocivitanova) con la sua Adriatica nella Cowes Sailing Week. I velisti delle Marche hanno fatto incetta di successi anche a livello nazionale con Federica Benvenuti Gostoli (LNI Ancona), che si è aggiudicata il primo titolo nazionale O'pen Bic della storia della vela italiana, Marco Gambelli (CN Senigallia), vincitore della Coppa AIICO sull'Optimist, Sandro Paniccià (CV Portocivitanova), campiona italiano Altura al timone di Altair 3, Irene Tari (CV Portocivitanova), argento al campionato italiano Kite Surf, specialità appena riconosciuta fra le classi olimpiche..
Nella manifestazione anche  8 premi speciali, attribuiti dal Comitato X Zona a quei nostri conterranei che hanno dato in passato e nel corso dell’anno un contributo significativo non solo alla crescita del movimento velico ma dell’intera filiera della blu economy: Premio “Professione Vela – Namirial” a Cristiana Monina, anconetana di origine, già campionessa europea Laser Radial, oggi imprenditrice che organizza eventi aziendali e formativi in barca a vela; Premio "Passione Vela" a Bruno Bucciarelli, imprenditore di professione, appassionato regatante e armatore di Adrenalina a 1000; Premio "Spirit of America’s Cup", nell’anno del ritorno della Coppa ai monoscafi, al sambenedettese  Maurizio Vecchiola, collezionista di pezzi di storia della vela italiana, come Italia II, Kookaburra III e il maxi yacht Il Moro di Venezia II; Premio Vele d’epoca al numanese Guido Tomasi, che regata con il suo 8 metri Stazza Internazionale Bamba del 1927 nei più importanti circuiti per barche antiche del mondo; Premio "Vela solidale-Confindustria Marche" a Daniele Malavolta, presidente dell'ASD Liberi nel Vento di Porto S. Giorgio, un’eccellenza marchigiana riconosciuta a livello internazionale; Premio marineria rosa-Conti Riccati alla velista dorica Claudia Rossi, che quest’anno ha riconfermato il titolo europeo J-70 al timone di Petite Terrible, firmando inoltre un quarto posto (primo femminile) al campionato del mondo; Premio "circolo marchigiano LIV – Farmacia del Pinocchio" all'equipaggio del Circolo Nautico Sambenedettese come miglior rappresentante regionale al campionato italiano per circoli LIV di Crotone; Premio alla carriera ad Andrea Giorgetti, medaglia d’oro al valore atletico, due campagne consecutive a bordo di Azzurra sulla scia delle quali sono poi arrivate altre significative figure nostrane in questa competizione, dai fratelli Andrea e Michele Merani a Sandro “Cicci” Spaziani e Luca Dignani. 
Alla soddisfazione di Fabio Luna per la crescita del movimento velico nella regione si è unita quella di Vincenzo Graciotti che, nel salutare tutti i partecipanti, ha annunciato un progetto che lega alcuni armatori storici della vela marchigiana come Ermanno Galeati, Renzo Grottesi, Piero Paniccià e Alberto Rossi alla FIV Marche per la creazione di borse di studio da 1.500 euro, destinate al sostegno delle attività dei giovani più meritevoli affinché proseguano il loro percorso di crescita sportive dalle derive alla vela di altura.  


11/12/2017 10:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marco & Muttley: ma che bel giro d'Italia a vela!!!

Marco Rossato, principale protagonista e promotore del progetto TRI sail4all promosso dall’ASD“I Timonieri sbandati”, è il primo velista disabile agli arti inferiori a circumnavigare in barca a vela da solo(con cane Muttley al seguito) i mari italiani

Duende (CNRT) vince la Coppa Italia, Tevere Remo la 1^ Coppa Italia per Club

Duende – Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, C. N. Riva di Traiano, vince la Coppa Italia 2018. Al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la prima Coppa Italia per Club - Trofeo Enway

Garda: al mondiale Yngling si parla solo olandese

Mondiali classe Yngling a Riva del Garda: tra i tre olandesi la spunta NED 255 con Moorman Kaj al timone

Libri: Andrea Stella, Sfida sull'Oceano

Esce domani (11 luglio) in tutte le librerie per le Edizioni San Paolo "Sfida sull'oceano. Un'eccezionale impresa di mare in sedia a rotelle" di Andrea Stella

Coppa Italia: una sola prova e la vince Duende (CNRT)

Riva di Traiano. Coppa Italia - Trofeo Enway 2018 - Tanto l’entusiasmo … ma il vento tradisce la prima della Coppa

14 luglio: parte dal CNRT la "presa" della Coppa Italia 

Parte il 14 luglio, giorno della presa della Bastiglia, da Riva di Traiano la nuova Coppa Italia Altura per Club, una vera rivoluzione che mette a confronto i circoli velici nel contendersi il Trofeo Enway 

Guardia Costiera: sequestrati 11.000 metri di reti illegali

Il sequestro operato da Nave Bruno Gregoretti (CP920) della Guardia Costiera

Prime regate all'Europeo Ufo 22

Al termine della prima giornata, in cima alla classifica troviamo Frisbee, ITA 049, di Michele Magagna, seguito al secondo posto da Wendl, AUT 114, di Günther Wendl e al terzo posto da GMT-Econova di Giorgio Zorzi, ex presidente della classe

Parte domani a Domaso il Campionato Italiano H22

L’H22 One Design è un’imbarcazione monotipo di 22 piedi (6,70mt), disegnata dal progettista inglese di Coppa America Rob Humphreys, prodotta da H22 One Design s.r.l.

Conclusa la quarta tappa del Trofeo Dinghy Classico 2018

Per la prima volta i legni si sfidano sul Lago d’Orta

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci