sabato, 17 novembre 2018

STAR

Star: a Gargnano vincono i russi Zhivotovsky-Shynyr

star gargnano vincono russi zhivotovsky shynyr
Redazione

Le Star s’inchinano alla terra della Centomiglia velica con un bellissimo Campionato XIV Distretto, tre belle regate nel Pelèr di 18-22 nodi, una battaglia di vertice tra tedeschi, russi e lacustri in una atmosfera tipica da old England, come vogliono i grandi eventi velici , un Comitato di gara, finalmente, all’ altezza del valore delle forze in campo con Mino Minati, Emilio Giambarda, la brave dame Pierina Bettoni e Giuliana Collini. La vittoria è andata ai russi Zhivotovsky-Shynyr, i vice campioni della loro Nazione in questa flotta (il Campione in carica è l’argento olimpico George Shaiduko). In seconda posizione trovano posto i veronesi Alessandro Angelini e Alberto Ambrosini della Fraglia Vela Malcesine (che vincono il titolo del XIV Distretto 2018 come primi italiani), terzi i tedeschi Stelzl-Mueller  dell’ Attersee , seguiti da altri due equipaggi germanici comandati da Uwe e Ulrich. 

Seguono il tedesco Paicksch, Filippo Orlando (Monaco), i De Bernardi (lago d'Orta), Cristaldini (Riviera del Conero), il team di casa con Zane-Patuccelli. 

Il Circolo Vela Gargnano (grazie agli spazi di Marina di Bogliaco) è così tornato nel “Circus” di questa bellissima flotta, categoria olimpica fino a Londra 2012, i ricordi legati a molti suoi soci a cominciare da Angelo Marino, Carlo Rolandi, soprattutto Andreino Menoni (tecnico alle Olimpiadi e in tante regate internazionali); senza dimenticare il titolo Europeo 2005 degli olimpionici Iain Percy e "Bart" Simpson, quando i due facevano parte del team di “+39 Challenge”, infine la presenza e le vittorie assolute delle Stars alla Centomiglia degli anni ‘5O e ’60 (Nanni Porro, Giorgio Falck, Flavio Scala). Dal prossimo anno la regata sarà valida per il Trofeo Angelo Marino. Non sarà l'unica novità della stagione visto che Gargnano e un gruppo di Club velici della riva lombarda si sta concentrando per poter ospitare una grande manifestazione olimpica.

 


28/10/2018 17:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Otranto: regata di San Martino con poco vento e tanto sole

Dopo circa un mese di fermo per via del meteo poco favorevole, domenica si è svolta la seconda regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ con la flotta arricchita di 3 new entry, una per ogni Categoria

Route du Rhum: Andrea Fantini di nuovo in mare

I maxitrimarani della classe Ultime stanno per tagliare il traguardo in Guadalupa con Macif di Francois Gabart in leggero vantaggio (40 miglia) su Francis Joyon con Idec Sport

Per Beneteau una base permanente a Barcellona

Beneteau inaugura una base permanente a Port Ginesta, vicino Barcellona con le prove in mare degli ultimi modelli a vela e a motore

Per il Marina Blu di Rimini una cartella esattoriale da 1,1 mln di euro

UCINA: la complessa vicenda normativa dei canoni demaniali dei porti turistici colpisce il Marina Blu di Rimini

FVG Marinas: il Governo intervenga sui canoni demaniali

La Rete FVG Marinas con i suoi 20 marina aderenti, circa 7000 posti barca, è la Rete di porti turistici più estesa in Italia e sarà a Rimini a testimoniare la propria solidarietà al Marina Blu

Melges 40: Stig di Alessandro Rombelli è Campione del mondo

Stig di Alessandro Rombelli (con Francesco Bruni alla tattica) firma il bis confermandosi Campione del circuito Melges 40 Grand Prix dopo il trionfo nella stagione scorsa

Route du Rhum: per Alex Thomson un pisolino di troppo

Si è addormentato ed è finito a scogli. 24 ore di penalizzazione per aver acceso il motore. La giuria è salita a bordo e ha consegnato ad Alex la penalità. Image credit: Alexis Courcoux

Ferretti: Custom Line 120’ premiata ai "Boat Builder Awards" 2018

Premiata l’innovativa porta vetrata di accesso al salone di Custom Line 120’, progettata dalla Direzione Engineering Ferretti Group in collaborazione con Francesco Paszkowski Design studio

Primo smartphone satellitare al mondo: Thuraya X5-Touch

In un unico dispositivo, la moltitudine di funzioni dello smartphone e la sicurezza del servizio satellitare

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci