mercoledí, 15 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    rs feva    vela olimpica    nacra 17    420    optimist    windsurf    press    melges 24   

LASER

Sport, agonismo e sviluppo del territorio, l’Europa Laser Cup - Ancona si presenta

sport agonismo sviluppo del territorio 8217 europa laser cup ancona si presenta
redazione

La vela come volano fondamentale per lo sviluppo di un territorio dal potenziale altissimo. Questo lo spirito con cui gli organizzatori hanno presentato l'Europa Laser Cup – Ancona, durante la conferenza stampa che si è svolta questa mattina nella sala “Vladimiro Bartoletti” della Mole Vanvitelliana, da sempre sede della SEF Stamura.
Dal 31 marzo fino al 3 aprile, Ancona ospiterà, nell'impianto dedicato alle derive presso Marina Dorica, una tappa del circuito europeo riservato al Laser, il singolo olimpico maschile e femminile più diffuso al mondo che, dal 1972 (anno di lancio della barca) a oggi, è stato fabbricato in oltre 200mila esemplari. La regia dell’evento, patrocinato da EurILCA, Federazione Italiana Vela, Regione Marche, Coni Marche, Comune di Ancona, Unione Italiana Stampa Sportiva Marche, Panathlon Club Ancona, in collaborazione con Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, Marina Dorica, Frittelli Maritime Group, Adria Ferries, Cantiere delle Marche, Estra Prometeo, Alessandro Archibugi e Figlio, Icop, è della storica polisportiva dorica. 
Lo spessore sportivo della manifestazione porterà nel capoluogo quasi 300 timonieri fra i più bravi del mondo, impegnati a gareggiare su percorsi a quadrilatero (previste 8 prove totali) nei due campi di gara che verranno posizionati a Nord e Sud-Est del porto commerciale per regatare in totale sicurezza, senza intralciare il transito di navi e traghetti da e verso l’imboccatura, in una cornice unica in cui le bellezze paesaggistiche della Riviera del Conero incontrano la monumentalità della città vecchia.
 
I concorrenti correranno suddivisi in categorie in base a peso, sesso ed età:
 
·         Laser Standard (singolo olimpico maschile): premiati i primi 3 concorrenti overall, Under 21 (nati 1998-2001), Under 19 (nati 2000--2001)
·         Laser Radial (singolo olimpico femminile): premiate le prime 3 concorrenti overall, Under 21 (nate 1998-2003), Under 17 (nate 2001-2002)
·         Laser Radial maschile: premiati i primi 3 concorrenti overall, Under 19 (nati 1999-2003), Under 17 (nati 2001-2002)
·         Laser 4.7 (singolo maschile e femminile giovanile): premiati i primi 3 Under 18 boys/girls (nati/e 2001-2006), Under 16 boys/girls (nati/e 2003-2006)
Diversi gli atleti marchigiani al via, fra i quali spiccano i portacolori del club bianco-verde: Stefano Angeloni-Laser Standard, Francesco Flamigni-Laser 4.7, Giorgio Fisichella-Laser 4.7, Samuele Gambelli-Laser 4.7, Jacopo Giglioli-Laser Standard, Zaccaria Ippoliti-Laser 4.7, Edoardo Libri-Laser Standard, Andrea Sturani-Laser 4.7).
"Poter ospitare per la prima volta l’Europa Cup ad Ancona è per noi un grande onore - dichiara Donatella Montanari, presidente della SEF Stamura - La nostra è una polisportiva fondata nel 1907 con lo scopo di far praticare lo sport ai giovani in diverse discipline, tra le quali la vela. E proprio dalla vela sono arrivate tante soddisfazioni nel passato recente e meno recente. Ricordiamo ad esempio Andrea Giorgetti e  Sandro Spaziani, protagonisti delle indimenticabili sfide di Azzurra e Il Moro di Venezia nell’America’s Cup, Alberto Rossi, pluricampione del mondo Farr40, i fratelli Mascino con il 470, e ancora Lacerra, Lanari, Ricci, Baldassari, Stecconi. Titoli importanti al giorno d’oggi provengono anche dal vivaio, a cominciare dalla plurimedagliata windsurf, Giorgia Speciale, nonché i laseristi Edoardo Libri, già salito diverse volte sul podio in manifestazioni europee, e Jacopo Giglioli. Entrambi li vedremo in acqua in questa manifestazione. Il mio ringraziamento va, infine, alle Autorità e agli sponsor che hanno da subito manifestato disponibilità e sensibilità nei confronti dell'evento, permettendo alla Stamura di essere qui oggi”.
La tradizione velica sportiva delle Marche è, secondo il presidente della Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, Rodolfo Giampieri, la chiave per far “navigare” nel mondo le svariate eccellenze che le Marche rappresentano: “per il nostro porto, per la città di Ancona ma anche per tutta la Regione, eventi sportivi di questa rilevanza rappresentano una grande opportunità di conoscenza e promozione del territorio e, quindi, anche di sviluppo del turismo” 
“L’incontro dei giovani con il mare attraverso lo sport – conclude Giampieri - è un importante strumento educativo, che consente loro di apprendere i fondamentali valori del rispetto, della collaborazione e della solidarietà. Ringraziamo i dirigenti della SEF Stamura per essere stati protagonisti nel portare ad Ancona una manifestazione di questo livello”.
 
 
DICHIARAZIONI DELLE AUTORITA’ PRESENTI:
 
Fabio Sturani, capo della segreteria del Governatore delle Marche: “Desidero complimentarmi con i dirigenti e gli atleti della SEF Stamura che, per quanto riguarda la vela, negli ultimi anni si sono fatti promotori di iniziative di respiro internazionale, fondamentali per l’indotto marchigiano. La Regione Marche ha inserito l’Europa Laser Cup – Ancona fra i grandi eventi sportivi del 2018, di cui saremo sostenitori vicini ai dirigenti, alle società e agli organizzatori affinché i loro sforzi si traducano anche in crescita non solo economica ma anche valoriale per il movimento sportivo marchigiano”.  
 
Fabio Luna, presidente CONI Marche: “La vela è una delle discipline trainanti nello sport marchigiano, lo attestano non soltanto il successo delle kermesse internazionali ospitate ad Ancona da cinque anni a questa parte, ma anche le qualità delle squadre e dei singoli atleti. Una parte di questi successi, i velisti marchigiani la debbono anche a una particolare geografia che consente loro di allenarsi in campi di regata molto formativi, come ad esempio la Riviera del Conero, che credo sia una delle più belle palestre naturali in cui praticare la vela e gli altri sport acquatici. Con orgoglio, rivolgo un affettuoso in bocca al lupo a tutto lo staff e ai laseristi marchigiani che saranno impegnati in questa manifestazione”.
 
Andrea Guidotti, assessore allo sport del Comune di Ancona: “La SEF Stamura ha ormai abituato gli anconetani a grandi attivazioni sportive, sempre molto apprezzate. Per la nostra Amministrazione e, in generale, per Ancona, poter patrocinare e sostenere questa iniziativa internazionale legata alla vela, uno sport che ha già dato alla città tante soddisfazioni, è un onore. Lo sport è un punto fondamentale del nostro programma e trovo doveroso sottolineare che il Comune abbia investito oltre 5 milioni di euro in un quinquennio per la riqualificazione dell’impiantistica sportiva”
Leonardo Zuccaro, direttore generale Marina Dorica: “Marina Dorica è stata progettata per essere molto più di un porto turistico, Marina Dorica è una infrastruttura polifunzionale in grado di offrire svariati servizi a tutti gli appassionati di mare e di sport d’acqua. Ad esempio, pochi sanno che l’area derive, attualmente sede del villaggio dell’Europa Laser Cup, è una delle più grandi in Italia. Tuttavia, è stato dal 2013, anno in cui abbiamo avuto l’onore di ospitare il campionato mondiale ORC International, che la struttura ha iniziato a esprimere il suo potenziale. Da allora, grazie alle sinergie con i circoli nautici affacciati sul porto, il calendario eventi di Marina Dorica è aumentato costantemente”.
Andrea Carloni, presidente USSI Marche e presidente Panathlon Club Ancona: “Come rappresentante dell’Unione Stampa Sportiva Marchigiana ringrazio gli organizzatori per la cura delle relazioni con i giornalisti, fondamentali per l’immagine e il valore economico dell’evento. In veste di presidente del Panathlon Club Ancona, inoltre, voglio di nuovo dire grazie alla SEF Stamura per averci dato la possibilità di conoscere le eccellenze della vela giovanile marchigiana, che sta portando a casa diversi successi su tutti i campi di gara. A loro e, in particolare ai più promettenti laseristi stamurini, dedicheremo una conviviale il 27 marzo prossimo”.


22/03/2018 19:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marina Cala de’ Medici si conferma per il terzo anno consecutivo Porto d’eccellenza

Ratificata l’attestazione di MaRINA Excellence, nonché i riconoscimenti 24 Plus e 50 Gold

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Mondiali Aarhus: anche il 470 maschile si qualifica per Tokio

Anche oggi arriva una preziosa qualifica per l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020: Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) con il quinto posto odierno entrano in Medal Race e qualificano l'Italia per Tokio 2020

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Europeo Melges 24: Maidollis allunga il passo

I Campioni del Mondo 2017 a bordo di Maidollis (7-1-1 oggi), dopo l'ottimo esordio della prima giornata in cui avevano messo a segno una magnifica doppietta, tornano ad essere protagonisti e consolidano la leadership della classifica provvisoria

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Gargnano, Garda: Itaca è tornata a casa

Tredici anni dopo la sua ideazione il progetto Itaca ha fatto nuovamente tappa al Circolo Vela della Centomiglia

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Mini 6.50: con 12 h di vantaggio, Boggi riparte da Horta

Dopo aver vinto la prima tappa de Les Sables D’Olonne-Azzorre-Les Sables D’Olonne (SAS), con un vantaggio di 12 ore sul secondo, Ambrogio Beccaria a bordo di Geomag parte oggi alle 19 ora italiana

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci