mercoledí, 6 maggio 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mini 6.50    press    vela oceanica    volvo ocean race    soldini    garda    dinghy    protagonist    multi 50    regate    premi    libri    sponsorizzazioni    vela olimpica    duecento   

ECOLOGIA

Sistemi fotovoltaici Solbian: dalle gare al diporto

sistemi fotovoltaici solbian dalle gare al diporto
redazione

Finalmente avviata la produzione industriale e la commercializzazione su larga scala dei sistemi fotovoltaici Solbian, fino ad oggi di fatto riservati alle barche da competizione come le Open 60’ IMOCA che partecipano alla Vendée Globe. Oggi è quindi possibile acquistare questi moduli innovativi, che non temono confronti in quanto a leggerezza, flessibilità, resistenza all’ambiente marino, ad un prezzo anche particolarmente competitivo.

I moduli SolbianFlex sono realizzati con un tecnopolimero innovativo che incapsula celle mono-cristalline al silicio ad alte efficienza, garantendo un guadagno enorme in leggerezza e flessibilità. A parità di dimensioni e potenza, infatti, i pannelli prodotti da Solbian pesano circa un ottavo di quelli tradizionali in vetro e si adattano perfettamente alle superfici curve delle imbarcazioni, avendo una freccia di flessione massima garantita del 25%. I numerosi test d’invecchiamento in presenza di nebbia salina a cui sono stati sottoposti i moduli SolbianFlex hanno confermato la loro eccezionale resistenza all’ambiente marino e la durata comparabile a quella dei pannelli tradizionali per l’edilizia.

Innovativa anche l’elettronica sviluppata da Solbian, basata sull’idea di utilizzare singoli disposi-tivi di controllo per tanti piccoli moduli resi in tal modo indipendenti, massimizzando così la produzione di energia in tutte le condizioni di luce e permettendo di far fronte alla cattiva espo-sizione o all’eventuale mal funzionamento di un pannello. Il dispositivo elettronico abbinato ai moduli SolbianFlex è uno speciale regolatore di carica che, oltre ad un veloce Maximum Power Point Tracking (MPPT), è in grado di elevare il valore della tensione ai 12 o 24 volt richiesti per caricare le batterie, anche a partire da tensioni sensibilmente inferiori. Inizialmente sviluppato in collaborazione con l’Università di Salerno, il regolatore viene ora industrializzato grazie a una joint venture tra Solbian e l’azienda torinese Bitron, con una notevole diminuzione dei costi di produzione e, di conseguenza, del prezzo di vendita.

Le collaborazioni dell’azienda Solbian non finiscono qui: l’accordo con SunPower permette di utilizzare in esclusiva celle back-contact con eccezionali efficienze (intorno al 23%), che rendono i prodotti SolbianFlex i più potenti moduli flessibili al mondo, con una resa superiore anche in condizioni di luce indiretta o radente.

Poiché ogni barca ha le sue specificità, ampia scelta è lasciata all’armatore sui sistemi di fissaggio (occhielli o biadesivo) e di collegamento (contatti sul retro o Junction Box), o sul colore del materiale di supporto e sulle dimensione dei moduli.

 


07/06/2011 12.09.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Matteo Miceli: ritrovata Eco 40 con un tweet di Iker Martinez (VOR)

Un Tweet di Iker Martinez con la foto di Eco 40 rovesciata con questa frase:” Ci mandano questa foto da un peschereccio, qualcuno sa che imbarcazione è? Al largo della costa del Brasile”

Mini 6.50: domani la partenza della Cap Cagliari Offshore Regatta

Sta per iniziare l'ultima fase della stagione Mini 650 in Italia con le due ultime regate del calendario 2015: la Cap Cagliari Offshore Regatta in partenza domani e a seguire l'impegnativa Round Sardinia Race dal 23 al 30 maggio

Libri: Tontopedia Navalis di Davide Besana e Lele Panzeri

Cos’è questa misteriosa forza che, quando siamo in mare, si impossessa di noi e ci spinge a prendere iniziative alle quali, sulla terraferma, non penseremmo mai? Ho la risposta: è il rimbambimento da salsedine

Caorle: record di iscritti per la "longuette" del CNSM

Giovedì interessante incontro organizzato dal CNSM in collaborazione con Astra Yacht dal titolo “Tecniche di navigazione elettronica” tenuto da Alessandro Alberti

Volvo Ocean Race: un menu a base di alghe

Difficili decisioni tattiche, stanchezza e un'enorme quantità di alghe sono le maggiori preoccupazioni oggi per le sei barche impegnate nella sesta tappa della Volvo Ocean Race

Pokekiakkiere e tanta altura

Pokekiakkiere si troverà sulla linea di partenza delle più importanti regate d’altura dell’Adriatico e del Mediterraneo: Duecento, Cinquecento, Rimini-Corfù-Rimini, Middle Sea Race

Napoli: dal 4 al 7 maggio “By Tourist on the Sea”

Kermesse organizzata dalla società By Tourist, con ospiti charter broker e tour operator impegnati in 3 giorni di b2b ed itinerari coast to coast, per promuovere porti turistici, bellezze ambientali e sapori delle coste campane

Azzurra: due buone prove a Palma di Maiorca (VIDEO ARRIVO)

Con un secondo e un terzo posto di giornata Azzurra sale in classifica, ma l’importante a Palmavela resta la messa a punto della nuova barca per la 52 Super Series.

America's Cup: il ritorno del Sol Levante con il Team Japan

Torna Nippon, o almeno la sua nipotina, nelle sfide dell’America’s Cup. La SoftBank e il Kansai Yacht Club hanno ufficialmente annunciato oggi la loro partecipazione alla prossima Coppa America...

America's Cup: nuova crisi per New Zealand

Si è dimesso il presidente del consiglio di amministrazione di ETNZ Keith Turner. A rischio i finanziamenti del governo neozelandese