sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

J24

Si avvicina il J24 World Championship 2018 di Riva del Garda

Manca un mese esatto alla cerimonia d’apertura del J24 World Championship 2018, il prestigioso appuntamento al quale sono già iscritti regolarmente oltre ottanta equipaggi in rappresentanza di 13 paesi (Australia, Brasile, Francia, GranBretagna, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Giappone, Olanda, Svezia e Stati Uniti).
Esattamente dieci anni da Cannigione, infatti, ritorna in Italia il Mondiale di una delle Classi Monotipo più amate e diffuse in tutto il mondo con 50.000 velisti, oltre 5.000 barche in quasi 40 Paesi e un'attività competitiva dinamica sia a livello nazionale che internazionale: una grande soddisfazione per la Classe Italiana e per tutti gli armatori J24 che premia il lavoro e l'impegno di questi anni.
Il J24 World Championship 2018 sarà organizzato dalla Fraglia della Vela Riva del Garda nelle stesso specchio acqueo che a fine maggio ha ospitato il 38° Campionato Nazionale Open J24, rivelatosi un’eccellente opportunità per testare il campo di regata e la macchina organizzativa di uno dei più prestigiosi circoli velici d’Italia.
“Dopo aver ospitato a Riva del Garda i Campionati Nazionali nel 1999 e nel 2009- ha commentato il Presidente della Fraglia Vela Riva, Giancarlo Mirandola –è davvero un onore poter organizzare i Mondiali e il Campionato Nazionale nello stesso anno.”
Dopo le giornate riservate al perfezionamento delle iscrizioni, al peso degli equipaggi e alle stazze (possibili dal 23 al 26 agosto), infatti, il 26 agosto, prenderà ufficialmente il via la manifestazione clou della stagione 2018: domenica sono previste la conclusione delle operazioni di stazza, la regata di prova (partenza ore 15), lo Skippers’ Briefing (ore 18) e la cerimonia ufficiale d’apertura (ore 19). Dal giorno seguente, lunedì 27, sino a venerdì 31, invece, si svolgeranno le regate valide per l’assegnazione del titolo iridato 2018 (prima prova ore 12). Numerosi anche gli eventi collaterali proposti per i regatanti e i loro accompagnatori nelle varie serate. Dieci le regate in programma alle quali parteciperanno titolati e agguerriti equipaggi attratti non solo dallo straordinario campo di gara, dominato da venti costanti e sostenuti come il Peler e l'Ora, ma anche dallo splendido scenario di Riva del Garda -situato nella parte settentrionale del Lago di Garda, il cosiddetto Garda Trentino, in una stretta gola vicino alle Dolomiti.
Gli equipaggi che terranno alti i colori azzurri saranno ventinove. “La Flotta Italiana- ha spiegato il Presidente della Classe Italiana J24, Pietro Diamanti -in quanto Nazione ospitante, ha diritto ad avere, otre alle 24 imbarcazioni preselezionate, una barca per il campione italiano 2017, una per un equipaggio femminile, una per un team Under 25, e due decise dalla Classe Italiana (wild card).”
Gli equipaggi italiani che si contenderanno il titolo iridato saranno quindi la Marina Militare con Bonanno Ignazio come campione nazionale 2017, e gli armatori Pietro Diamanti, Massimo Frigerio e Viscardo Brusori, Marco Stefanoni con il timoniere Francesco Bertone, Fabio De Rossi, Massimo Mariotti con Francesco Cruciani, Eugenia De Giacomo, Ruggero Spreafico, Roberta Banfo con Luca Macchiarini, Fabio Apollonio, Gianni Riccobono, Paolo Rinaldi, Vincenzo Mercuri con Angelo Crepoli, la LNI Olbia con Marco Frulio, Mauro Benfatto con Fabio Mazzoni, Roberto Dessy con Davide Schintu, Luca Gaglione con Nino Soriano, Massimo Ruggiero con Giuseppe Miglietta, Francesco Mastropierro con Tony Mancina, Federico Miccio, Alberto Errani con Marco Pantano, Paolo Cecamore con Maurizio Galanti, Guido Guadagni e Domenico Brighi, Luigi Gozzo, e Michele Potenza. A completare la Flotta della Classe J24 italiana saranno l’equipaggio femminile di Andrea Fronti e quello Under 25 di Matteo Bertolotti. Il Consiglio della Classe ha, inoltre, deciso di assegnare una delle due wild card a Marco Maccaferri e Gianni Torboli portacolori del Circolo ospitante.
Ma altri due italiani saranno impegnati a bordo di USA 5208 timonato dal campione del Mondo J24 (nel 2014 a Newport) Will Welles: il campione iridato nel 2008 a Cannigione Andrea Casale alla tattica, e l’armatore del J24 Kaster Giuliano Cattarozzi all’albero.
Il J24 World Championship 2018 potrà essere seguito attraverso il sito dedicato (www.j24worlds2018.it) e la pagina Facebook (J/24 World Championship 2018) che si affiancano ai siti della Fraglia della Vela Riva (www.fragliavelariva.it) e della Classe italiana J24 (www.j24.it). Sponsor tecnico del J24 World Championship 2018 è Alce Nero, il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni '70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene. I prodotti biologici Alce Nero nascono da un’agricoltura che si fa custode della terra, rispettandone ogni componente, che sia vegetale, animale o umana. Nessun utilizzo di sostanze chimiche di sintesi come pesticidi ed erbicidi, scelta di terreni vocati, lavorazioni che esaltano le caratteristiche organolettiche e nutrizionali delle materie prime: questi i criteri che contraddistinguono il marchio Alce Nero. Al centro il sapere degli agricoltori, un patrimonio prezioso che si riflette in ogni ingrediente, dal pomodoro naturalmente ricco di licopene, al grano Senatore Cappelli con il suo stelo lungo, fino all’olio extravergine di oliva. Le oltre 300 referenze Alce Nero si possono acquistare in circa 30 paesi del mondo, in Europa, Asia,


26/07/2018 17:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci