lunedí, 5 dicembre 2016

J/70

Sesto posto per il team Yacht Club Porto Rotondo nella prima giornata dell'Audi Italian Sailing League

sesto posto per il team yacht club porto rotondo nella prima giornata dell audi italian sailing league
redazione

Si conclude con un sesto posto di giornata, e una vittoria parziale di buon auspicio, l’esordio dello Yacht Club Porto Rotondo all’Audi Italian Sailing League, campionato tra circoli che vive in questi giorni a Porto Cervo la sua seconda tappa.

La vittoria nella penultima prova del day one rende positivo il debutto del team che abbina l’esperienza dello skipper oceanico Andrea Mura e dell’istruttore della scuola vela Camillo Zucconi, alla freschezza di due talenti della squadra agonistica, Ferdinand Palomba e Giovanni Maria Lombardo. Il quartetto infatti si è ben destreggiato lungo le otto regate, che per l’intera giornata hanno opposto a turno i nove equipaggi in rappresentanza di altrettanti circoli italiani: oltre allo Yacht Club Porto Rotondo -presieduto da Roberto Azzi, che oggi seguirà dal vivo le regate- partecipano alla competizione il circolo ospite Yacht Club Costa Smeralda, il Sailing Club Cagliari, la Marina Militare, l’Aeronautica Militare, il Circolo Canottieri Napoli, il Club Vela Portocivitanova –quest’ultimo in testa alla classifica provvisoria- il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, e lo Yacht Club Adriaco, tutti proiettati a conquistare la qualificazione per la finale nazionale di Napoli.

Il calo dello scirocco e i salti di vento (la giornata si è conclusa con il maestrale) hanno rimescolato le carte in mare e livellato le forze in campo. Mura e compagni hanno così dovuto serrare i ranghi e subire gli attacchi della concorrenza, cui hanno risposto con ottime partenze e boline. Solo gli arrivi serrati in boa hanno procurato alcune penalità, difficili da recuperare per via della breve durata delle regate. 

Con venti punti, i portacolori dello Yacht Club Porto Rotondo occupano la sesta posizione provvisoria, a pari merito con lo Yacht Club Costa Smeralda e nel pieno di una classifica cortissima che lascia aperto il campionato a ogni scenario.

Oggi la seconda manche, proporrà la stessa formula odierna: regate tra le boe, tra cinque equipaggi per volta che ruoteranno a bordo dei J/70.

“Abbiamo vinto quando il vento si è fatto più consistente”, l’osservazione dello skipper, Andrea Mura, “purtroppo abbiamo anche pagato care alcune penalità, ma era anche la prima volta che regatavamo insieme: nel corso della giornata, l’affiatamento è cresciuto, le regate si sono concluse in crescendo, credo che oggi saremo più attenti alla gestione di alcune situazioni che ieri ci hanno penalizzato. Sempre che le previsioni di vento leggero si rivelino errate”



09/07/2016 12:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

Marco Maroni nuovo Presidente della Canottieri Garda

E festeggia i suoi 125 anni con tanti traguardi sportivi

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a metà percorso

1611 miglia all'arrivo a Grenada per il Team italiano

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Novità 2017 Rio Yachts: Grantursimo 58 S e Spider 40

Più di 55 anni di esperienza producono due modelli sorprendenti per soluzioni, estetica e marinità

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

MSC Seaside, la nave più grande mai costruita in Italia

Primi passi in mare per la "Nave che segue il sole". Ispirata a un elegante complesso residenziale sulla spiaggia. Sarà pronta nel dicembre 2017

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci