lunedí, 26 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

FRAGLIA VELA

Scuola di vela estiva della Fraglia Vela Desenzano

scuola di vela estiva della fraglia vela desenzano
redazione

Il vento di rinnovamento della Fraglia Vela Desenzano soffia sulla scuola di vela, pronta a ripartire in versione estiva e improntata quest’anno su un progetto altamente qualificato.
«Vogliamo invitare i giovani a vivere il lago dal lago – dichiara la presidente dell’associazione sportiva dilettantistica Romana Fosson –. I nostri corsi di vela estivi sono un’occasione unica per far sperimentare ai giovani aspiranti velisti una scuola di vita intensa e appassionante. I programmi che proponiamo mirano a favorire l’apprendimento delle tecniche veliche, incoraggiando i valori fondamentali che servono nella vita di ogni giorno, in primis la fiducia in se stessi, lo spirito di squadra e la scoperta dei propri limiti».
Uno staff qualificato si occuperà di organizzare il percorso formativo attraverso il mondo della cultura marinaresca, dividendosi fra attività teoriche e pratiche senza mai dimenticare l’aspetto ludico e, in determinate occasioni, anche competitivo. I corsi presso la sede del circolo saranno differenziati a seconda dell’età e dell’esperienza di ciascun ragazzo, ma tutti mirati a fornire una conoscenza specifica della vela. Chi manifesterà doti particolari, sarà sostenuto dal circolo con delle promozioni sui corsi, per incoraggiare gli allievi più promettenti, che un domani potrebbero entrare nelle squadre agonistiche della FVD.
L’attività si svolgerà tutti i giorni da lunedì a venerdì, dal 12 giugno fino a inizio settembre, presso il circolo al porto Maratona di Desenzano e nelle acque del lago, dalle 9 alle 17. Le iscrizioni sono già aperte e tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.fragliavela.it.
«In passato l’attività estiva presso il nostro circolo era stata paragonata a quella di un grest. Oggi desideriamo rimettere la vela al centro e richiedere più impegno – rimarca il direttore delle scuole vela in Fraglia Davide Giubellini –. Proporremo una vera e propria progressione didattica, che dal piccolo Optimist porterà ad approfondimenti tecnici sempre più elevati e studiati apposta per gli allievi alla ricerca di un’attività più  dinamica e strutturata».
Sempre in concomitanza con i corsi istituzionali, si svolgeranno il lunedì e il giovedì mattina uscite dedicate ai ragazzi con disabilità, che poi pranzeranno e trascorreranno il tempo libero con gli altri allievi. Istruttori specializzati si occuperanno di far provare la gioia della vela anche ai giovani con difficoltà motorie che decideranno mettersi sulla rotta del vento. 
«Per questo progetto – continua Romana Fosson – ci avvarremo del sostegno di Marco Mastro Bottardi e della sezione ANMI (Associazione nazionale marinai d’Italia) di Desenzano, presieduta da Domenico Giardinetto. Grazie a queste collaborazioni, attive da anni, si potrà continuare a offrire a tutte le persone diversamente abili questa affascinante opportunità».
Gli aspiranti velisti della scuola di vela FVD inizieranno la mattinata con un po’ di​ ​ ginnastica, per poi entrare  in aula per una breve pausa di lezioni teoriche dove verranno spiegati ​andature, ​nodi e nomenclatura velica. Da qui si passerà all’azione​,​ con la messa in acqua delle barche e la lezione pratica tenuta da istruttori specializzati.​ Importante: tutti i ragazzi sperimenteranno i vari ruoli (timoniere e prodiere) per meglio comprendere la propria propensione e predisposizione. Ed è qui che entrano in campo l’esperienza e la sensibilità degli istruttori FVD, in grado di cogliere la sottile differenza tra un timoniere e un timoniere di classe, tra un prodiere e un bravo prodiere. ​​
Nella pausa di mezzogiorno i ragazzi potranno riposarsi e mangiare nell’area ristoro a loro dedicata, dove la socializzazione potrà continuare rafforzando i rapporti fra i nostri giovani skipper.​ A tale riguardo, i ragazzi saranno invitati a lasciare i loro smartphone spenti o a casa, proprio per favorire il dialogo. La giornata proseguirà con l’uscita pomeridiana e alle 16​, dopo il disarmo delle imbarcazioni, seguirà un breve debriefing sull’attività svolta.
«Organizzeremo anche dei corsi “avanzati” dedicati a coloro che già in passato si sono cimentati nell’apprendimento dello sport della vela e che desiderano sperimentare emozioni più forti e molto vicine a quella che potremmo definire una preparazione agonistica», continua la presidente. «Il nuovo vento che soffia sulla Fraglia è merito anche dei “giovani” consiglieri Michele Pavoni e Lorenzo Azzi, i quali hanno messo a punto, insieme al direttore Davide Giubellini, una “nuova” scuola di vela». 
Grazie all’impegno dimostrato negli anni passati, i tre nuovi responsabili vantano un palmares di tutto rispetto, con i loro tanti anni  in squadra nazionale 420 e 470 (barca olimpica), con qualche mondiale, europeo e nazionali sulle spalle, e, nel caso di Giubellini il 3° grado dal 1990 come istruttore «Questi atleti, che ancora oggi si cimentano in regate nazionali e internazionali, saranno senz’altro la leva che farà della nostra scuola una grande palestra di vela – conclude la presidente Fosson –. Abbiamo anche avuto un grande maestro, Domenico Foschini, ora consigliere federale della Federazione italiana vela, un riferimento per noi, che tuttora ci consiglia sui bordi giusti da prendere per trovare la rotta vincente!».


30/05/2017 19:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Aperte le iscrizioni e pubblicato il Bando di Regata della Rolex Giraglia 2018

Meno di 90 giorni all’edizione numero 66 della classica del Mediterraneo; dal 10 al 15 giugno con molte novità, a cominciare dal nome

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci