mercoledí, 28 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    vela d'epoca    nautica    vela    circolo savoia    centomiglia    andrea mura    america's cup    alinghi    optimist    giovanni soldini    suzuki    vele d'epoca    regate   

MELGES 20

Scatta domani il Melges 20 World Championship 2016

scatta domani il melges 20 world championship 2016
redazione

L’attesa per la flotta internazionale Melges 20 è finita e da domani scatta l’edizione 2016 del Melges 20 World Championship.
La sfida iridata Melges 20 torna a disputarsi in Italia e parte da diversi nomi, numeri e colori che, da soli, possono spiegare l’importanza di questo evento.
I colori sono quelli delle 15 bandiere nazionali presenti a bordo dei 56 scafi che, da giovedi 25 a sabato 28 agosto, regateranno sul campo di regata predisposto dal Club Nautico Scarlino.
I nomi appartengono ai Campioni che abitualmente competono in questa classe one design: tra questi John Kostecki (alla tattica di PINTA RACING di Michael Illbruck), Cameron Appleton (con MASCALZONE LATINO Jr. di Achille Onorato), Paul Goodison (al fianco di Alessandro Rombelli su STIG), Flavio Favini (insieme al team giapponese di YASHA SAMURAI dell'armatore Ishida Yukihiro), Morgan Reeser (con il team statunitense di PACIFIC YANKEE di Drew Freides) solo per citarne alcuni.
I nomi sono anche quelli di John e Liam Kilroy, padre e figlio: il primo come sempre al timone di SAMBA PA TI proverà ad allungare ulteriormente la propria imbattibilità in una sfida iridata, avendo trionfato nel 2014 (Riva del Garda) e 2015 (in casa a San Francisco). Tra gli avversari più pericolosi per John c’è proprio il figlio Liam, timoniere di talento e tra i più veloci attualmente nella flotta Melges 20 nonchè vincitore del Pre Mondiale, disputato sul medesimo campo di regata di Marina di Scarlino lo scorso fine settimana.
 
La lista dei pretendenti al titolo è, mai come quest’anno, estremamente ampia, a dimostrazione di un livellamento di prestazioni verso l’alto da parte di moltissimi teams, il che propone un Campionato del Mondo aperto a qualsiasi pronostico.
 
Tra i favoriti della vigilia rientrano di diritto il nome del monegasco OUT OF REACH di Guido Miani (affiancato da Gabriele Benussi), equipaggio che in carriera ha vinto tutto ma a cui manca il sigillo mondiale. SECTION 16 di Richard Davies (coadiuvato da Chris Rast, Campione del mondo in carica Melges 24), tra i team più forti della stagione europea ha anch’esso su di sè i favori del pronostico.
La flotta russa è la più rappresentata e vuole provare a rivoluzionare le gerarchie della Classe, che ha sempre visto il binomio Italia / USA detenere il titolo di più forte al mondo; con ITA 157 di Franscesco Farneti nel 2010, STIG di Alessandro Rombelli nel 2011 e FREMITO d’ARJA di Dario Levi nel 2012 vincitori della regata quando ancora era “semplicementte” Gold Cup e NINKASI di John Taylor nel 2013 e SAMBA PA TI nel 2014 e 2015.
Il Melges 20 World Championship 2016 si disputa su 10 prove, con uno scarto, nell’arco di quattro giorni di regate. Il primo segnale di avviso è fissato per domani, giovedì 25 agosto, alle ore 12.00.
Come di consueto tutti gli aggiornamenti in tempo reale dal campo di regata saranno disponibili sulla pagina facebook ufficiale Melges 20.
Inoltre sarà possibile seguire l'evento in diretta attraverso il tracking 3D e conoscere i commenti a caldo dei protagonisti, attraverso gli appuntamenti in banchina della mattina e del dopo regata sul canale ufficiale livestreaming della regata.


24/08/2016 17:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

36ma America's Cup: è Luna Rossa il Challenger of Record

Il Royal New Zealand Yacht Squadron accetta la sfida del Circolo della Vela Sicilia, che sarà il Challenger of Record della XXXVI America's Cup

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

VIDEO: America's Cup: pedalando verso il traguardo

6 a 1 di New Zealand su Oracle incrociando le dita dopo il 9 a 8 di San Francisco

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

Tutti i vincitori del Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili”: i vincitori assoluti e di classe. Le voci dei protagonisti, le storie di banchina, le emozioni di un Italiano da ricordare

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Marina di Scarlino: partito il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Va in archivio con una splendida giornata di sole e vento termico il primo di tre giorni di veleggiate costiere

Inaugurato alla Marina di Scarlino il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, che vanno dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Tre giorni di veleggiate nelle acque del golfo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci